• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Giuseppe Gio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti, ho deciso di dare la disdetta del contratto ai sensi della norma in oggetto al termine dei primi 4 anni avendo l'intenzione di occuparla e viverla realmente. Preferisco inviare la raccomandata alla francese con anticipo di un anno in quanto prima la potrò occupare e meglio sarà.
Secondo voi può andare bene la seguente formula o sembro troppo freddo?

Spett.le Sig.na XXX,
con riferimento all’art. 3 della Legge 9 dicembre 1998, n. 431, comma a), lo scrivente comunica la disdetta del contratto di locazione stipulato in data ____________ con la S.v. intendendo lo stesso destinare l’immobile ad uso abitativo proprio per inderogabili necessità.
Il contratto pertanto cesserà di produrre i suoi effetti alla data del ___________.
Distinti Saluti,

Pinco Pallino
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
con riferimento all’art. 3 della Legge 9 dicembre 1998, n. 431, comma a),
Io in genere scrivo come segue.

Con riferimento all'unità immobiliare di mia proprietà ubicata in ...... via.........n°... da Lei condotta in locazione in forza del contratto stipulato in data....registrato presso l'Agenzia delle Entrate di ......in data.....al n°.......Le comunico quanto segue
ai sensi e per gli effetti dell'art. 3, c. 1, lett. a) della legge 09/12/1998, n. 431.

Avendo intenzione e necessità di destinare l'unità immobiliare a mio uso abitativo personale, Le comunico il diniego del rinnovo del contratto da Lei stipulato, avente scadenza al .......

Pertanto il contratto di locazione si intenderà risolto alla suddetta scadenza e l'unità immobiliare con relative pertinenze dovrà essere da Lei rilasciata libera da persone e cose, con restituzione chiavi, entro e non oltre il......
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Anche "ai sensi e per gli effetti" forse è ridondante, ma suona bene all'orecchio di chi non vuol sentire...
Poi ... vuoi mettere? Un po’ di Parvenza di legalese fa sempre un certo effetto, come certi studi di notai o avvocati, che ricevono in sale che incutono un certo senso di inferiorità....😏
 

Giuseppe Gio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Dal momento che per me sarebbe il massimo che la lasciasse anche prima c'è qualche parolina che potrei usare nella lettera di disdetta per stimolarla a togliere le tende in anticipo?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
qualche parolina
Anche se i vostri rapporti non sono buoni, potrebbe essere utile un approccio legalmente perfetto ma non troppo freddo e formale.

Invece di
Spett.le Sig.na
scriverei Gentile Sig.ra (Sig.na solo se è una ragazza molto giovane).

E in chiusura, invece di
Distinti Saluti,
preferirei scrivere Cordiali saluti.

Sono piccoli accorgimenti che, conoscendo la controparte e riuscendo ad intuirne la psicologia, a volte funzionano.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
incutono un certo senso di inferiorità
Sì, è un metodo che può funzionare.
Ma a volte può funzionare meglio mettere la persona a proprio agio, anche se è un avversario.
Recentemente ho auto a che fare con un soggetto che definire buzzurro è quasi un complimento. Pure vanitoso, ci teneva al suo titolo di studio anche non sapeva neppure esprimersi in italiano corretto (era laziale con forte accento romanesco).
Penso che trattarlo da signore, anteporre il Dott. al suo cognome, evitare gli scontri (che lui cercava) con ferma cordialità, sia stato il modo migliore per condurre una trattativa complicata.
 

Giuseppe Gio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ultima cosa, perdonatemi.
La lettera io la invierò all'indirizzo di residenza dell'inquilina che appare sul contratto, nonchè a suo padre che ne è garante. Devo inviarne copia anche presso l'immobile che lei sta occupando?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Devo inviarne copia anche presso l'immobile che lei sta occupando?
Di solito è bene inserire sul contratto, che si elegge come domicilio per ogni corrispondenza l'indirizzo dei locali oggetto del contratto.
Se non lo hai fatti, in primis invierei la raccomandata comunque presso l'immobile che occupa: poi anche al garante ed alla vecchia residenza. Sei sicuro che non abbia trasferito la residenza? Sarebbe stato un obbligo.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
presso l'immobile che lei sta occupando?
Sì, non sei tenuto a verificare l'attuale residenza dell'inquilina.

Ne abbiamo parlato recentemente qui:

 

Giuseppe Gio

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Az...sono peggio del Tenente Colombo! Ultimissima domanda.....quindi invierò la disdetta all'indirizzo dell'immobile locato dall'inquilina: mi conviene mandarne copia pure al padre che è garante? Grazie.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
mi conviene mandarne copia pure al padre che è garante?
Non saprei dare una risposta precisa, e non mi è mai capitato un caso come il tuo.

Io manderei una copia per conoscenza anche al garante, per renderlo edotto che il contratto non verrà rinnovato e quindi cesserà il suo impegno.

Preferisco inviare la raccomandata alla francese con anticipo di un anno
Purtroppo c'è il rischio che l'inquilino cessi i pagamenti appena riceve la raccomandata (se la ritira), tanto sa di dover lasciare l'immobile.
Ti auguro che non accada, ma è una circostanza da tenere in considerazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Se hai una buona scusa, non usarla mai.
Principia ha scritto sul profilo di Gianco.
Giaco ho letto che sei professionista che lavoro fai? Potrei contattarti telefonicamente se sei in tecnico?
Alto