1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Maddy

    Maddy Nuovo Iscritto

    salve a tutti..recentemente, nella nuova casa, ci è capitato di assistere ad una situazione che ci ha lasciati molto sbigottiti, nonchè amareggiati e tristi..
    la nostra vicina di casa, donna molto anziana e sola, fin dal nostro ingresso in casa (per ora ci vive solo il mio fidanzato..non abbiamo ancora ultimato i lavori..) ha iniziato a bussare e suonare per vari motivi..dal rumore che facevamo nel pomeriggio (avevamo avvertito dei lavori tutto il condominio..ma vabè, ci può stare..), al sapere che ore erano, al chiedere che giorno fosse, a vedere se eravamo noi e non dei ladri..perchè "non si sa mai"..insomma cosette da niente..

    poi un giorno, mentre erano in casa i miei genitori che ci stanno aiutando nei lavoretti, ha suonato tutta preoccupata e allarmata perchè aveva ricevuto una chiamata e continuava a ripetere che sarebbero venuti a prenderla e che aveva molta paura...continuando a chiedere aiuto...mio padre ci ha messo mezz'ora per calmarla, dicendole che comunque loro sarebbero rimasti in casa e che se aveva problemi prima di aprire ad estranei poteva rivolgersi a loro...
    e vabè...più che altro dispiace vedere una persona anziana abbandonata e sola..

    poi qualche volta ha suonato per chiedere al mio ragazzo se l'aiutava perchè non riusciva a chiudere la porta...e lui ha notato che aveva all'interno una catenella con attaccata la chiave di casa..forse proprio perchè sennò la perdeva...
    da dire che una signora sta con lei durante le ore mattutine, e che la signora anziana ci contatta sempre nel pomeriggio-sera...

    poi il giorno di pasqua...ci ha suonato per chiedere se la potevamo aiutare ad aprire una finestra..perchè non trovava la chiave...al che il mio fidanzato è entrato in casa sua (di solito comunicavamo nel pianerottolo..) per aiutarla..e dopo un pò è tornato con questa faccia: :-o O_O
    dicendo che per forza non riusciva ad aprire..le avevano tolto tutte le toppe dalle porte e finestre...cioè non le poteva proprio aprire O_O (lui le ha detto come scusa che se non si trovava la chiave non riusciva ad aprire e le nostre sono diverse..)
    sinceramente ci siamo rimasti malissimo...primo perchè non si può lasciare sola una persona così anziana anche il giorno di pasqua, secondo perchè l'impressione è stata che fosse davvero tenuta barricata in casa tipo carcerata..per forza sclera...
    è vero che siamo al 5° piano e magari lo hanno fatto per proteggerla perchè hanno paura che si sporga...ma allora perchè non farla abitare in un altro posto, se la casa non è più ritenuta sicura per lei???

    indecisi su come comportarci...tra mille problemi che abbiamo avuto in questo mese..abbiamo rimandato la faccenda....il problema è che l'altro giorno è risuccessa la stessa cosa, solo che stavolta è stato mio padre ad entrare..e verificare che in effetti quello che avevamo raccontato era vero....

    dopo questo lungo racconto, vi chiedo...cosa dovremmo fare???chamare i servizi sociali?
    rivolgerci all'amministratore?? come si fa a rimanere estranei ad un fatto del genere?
    anche per la sicurezza del condominio, non solo della signora...
     
  2. Salvatore Schiavone

    Salvatore Schiavone Membro dello Staff

    Dovrebbe chiedere l'intervento immediato oltre che dei servi sociali anche e soprattutto dell'ASL
     
    A Maddy piace questo elemento.
  3. Maddy

    Maddy Nuovo Iscritto

    ti ringrazio per la risposta :daccordo:
     
  4. paolodm

    paolodm Membro Attivo

    Perche' invece non si cerca di capire se questa signora ha dei parenti e si cerca di contattare loro?
    La sua paura che "vanno a prenderla" probabilmente è dovuta proprio a qualche precedente ricovero forzato.
    I servizi sociali non potrebbero far altro che portarla in una struttura pubblica, che di solito sono quasi dei lager dove gli anziani vengono parcheggiati in attesa della morte, che sopraggiunge dopo non molto tempo.
    Te la senti davvero di provocare questa cosa?
     
  5. Maddy

    Maddy Nuovo Iscritto

    no, assolutamente..per questo non ho fatto ancora nulla....
    però non so come fare..noi abbiamo casa da meno di 6 mesi..e ancora non ci viviamo..non conosciamo nessuno lì..a parte l'amministratore, ma un'amica amministratrice mi spiegava che anche lui non potrebbe essere d'aiuto visto che la casa è di proprietà della signora..e a regola non ha altri nominativi oltre al suo..cmq per prima cosa lunedì lo chiamo..
     
  6. paolodm

    paolodm Membro Attivo

    Indagando un pò si dovrebbero riuscire a rintracciare dei parenti di questa signora.
    Se dici che di mattina c'è qualcuno che va ad aiutarla, si può parlare con questa persona
     
  7. Allen

    Allen Nuovo Iscritto

    E' malata di alzheimer, casi difficilissimi da trattare, spesso non si possono spostare in un'altra casa perchè non hanno poi più contatto con quello che conoscono e si lasciano andare fino a morire. Difficili metterli nella casa propria soprattutto se ci sono bambini, possono avere scatti di violenza. Difficile trovare una badante, e la signora ce l'ha per fortuna. Spesso tendono a farsi male da soli, ecco spiegate le toppe alle porte. A mio parere i figli o chi per loro si stanno comportando decentemente, il massimo sarebbe passare tutte le sere a trovarla se abitano nella stessa zona/città e se non hanno una famiglia propria.

    Mia madre abitava in un'altra città, l'ho portata a vivere con la mia famiglia, purtroppo è regredita fino a tornare bambina con conseguenti scene di gelosia verso i miei figli. Allora le ho comprato un appartamento accanto a me, ho traslocato tutti i suoi mobili per farla sentire ancora a casa sua. Non ha funzionato, ha smesso di mangiare, veniva alimentata tramite un tubo che entrava direttamente nello stomaco attraverso la pancia, ho dovuto metterle dei guanti particolari perchè se lo tirava sempre con conseguente uscita di sangue.

    L'alzheimer è una tragedia per una famiglia, non aggiungerci altro se non sei sicura. Evita comunque di chiamare servizi sociali o ASL per adesso, prima assicurati che la signora sia realmente maltrattata e non soltanto perchè le hanno bloccato le porte per il suo bene.

    Un saluto.
     
  8. Maddy

    Maddy Nuovo Iscritto

    vi ringrazio per questi utilissimi consigli..cercherò di contattare prima possibile l'amministratore del condominio (potrebbe avere qualche informazione sulla badante?il massimo sarebbe avere il contatto del figlio, per quello che ci ha raccontato la signora anziana ha un figlio che abita poco fuori città..)...
    e cercherò un modo per parlare con la signora che va la mattina, come già detto..non abitando ancora lì non la becco mai, io vado il tardo pomeriggio uscita da lavoro..la mattina a volte ci sono i miei per fare alcuni lavoretti..però non mi andava che fossero loro a parlare con questa signora... :???:

    più che altro quello che pensavamo è che non vedendola praticamente mai, magari il figlio pensa che sia sufficiente avere compagnia qualche ora la mattina...invece sarebbe bene avere qualcuno anche nel pomeriggio...
     
  9. Allen

    Allen Nuovo Iscritto

    Concordo con te.
    Avevo preso, per mia madre, nonostante stesse ormai affianco a casa, una badante con vitto ed alloggio, notte e giorno, ma questo dipende anche dalle possibilità economiche, anche se è vero che, attraverso vari aiuti, il nostro tanto denigrato Paese ti viene incontro.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina