• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

graif

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Buon giorno a tutti: Ho affittato anni fa un piccolo magazzino ad un robivecchi (che si definisce antiquario) ora mi telefona un avvocato dicendo che il mio affittuario è stato ricoverato in un pensionato e quindi non è in grado di portare avanti "l'azienda". Vuol venire a fare un sopraluogo per inventariare quanto a magazzino.
Da parte mia vorrei recuperare i mesi di affitto non pagati e che il magazzino mi venga riconsegnato vuoto.
Temo che , una volta visto la qualità della merce sparisca lasciandomi il problema dello smaltimento .-
Come posso fare ? Grazie per l'aiuto
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Io mi comporterei in modo barbaro simulando un furto e svuotando il magazzino prima di ogni inventario, rottamando il tutto e dicendo candidamente all'avvocato, "Mi spiace, ho fatto la denuncia, ho trovato aperto e non c'era più niente".
Ammetto di non avere un'anima candida.
Ti serve una persona ferrata in ambito legale che abbia anche uno spiccato senso pratico.
Speriamo che ti risponda.
Nel frattempo non seguire i miei consigli, prendili solo come deliri da ora di cena.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Premesso che "simulare" un furto è un reato penale...io ho intesi che @graif voglia evitare di dover pagare di tasca propria anche l'eventuale smaltimento.
Il problema è che dopo l'avvocato del locatario avrà fatto l'inventario, lascerà tutta la merce lì, e il locatore dovrà tenersela sul groppone a tempo indeterminato, senza possibilità di buttarla (è stata inventariata!), e senza ricevere compensi per trattenerla in magazzino.
In più c'è l'aggravante che il locatario, prima di farsi rinchiudere in una residenza protetta (perché è di questo che stiamo parlando) alias ospizio, già da alcuni mesi non pagava.
E' chiaro che simulare una sparizione della merce è reato penale, ma è altrettanto chiaro che la situazione non può rimanere così com'è a tempo indeterminato, e se l'avvocato si limita a inventariare senza fare altro, tu dimmi cosa deve fare il locatore. Tenersi la roba lì per sempre? Pagare di tasca sua un altro magazzino, per poter affittare il suo, di magazzino?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Il problema è che dopo l'avvocato del locatario avrà fatto l'inventario, lascerà tutta la merce lì, e il locatore dovrà tenersela sul groppone a tempo indeterminato
Perché a tempo indeterminato?
Premesso (e non concesso data la natura illegale) che la simulazione che suggerivi può sempre farla anche successivamente...acquisite le generalità dell'avvocato ed accertato un suo incarico "ufficiale" potrà contestare il mancato pagamento ed intimare lo sgombro del locale entro X tempo.

Chi lo paga questo avvocato?

Un piccolo magazzino locato ad un robivecchi...dubito abbia molte potenziale locativo altrimenti doveva attivarsi con lo sfratto alla prima morosità.
Non è una locazione abitativa.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
vorrei recuperare i mesi di affitto non pagati e che il magazzino mi venga riconsegnato vuoto.
Se non trovi una soluzione bonaria (l'inquilino tramite quell'avvocato ti riconsegna il locale sgombero) dovrai fare uno sfratto per morosità.
In casi simili al tuo, quando l'ufficiale giudiziario esegue lo sfratto convalidato dal giudice può verbalizzare che i beni di proprietà dell'ex conduttore non hanno valore e autorizzare il proprietario allo sgombero con trasporto in discarica.
Se invece è merce di valore, il giudice nomina il proprietario dell'immobile custode della stessa fino a quando ne viene decisa la destinazione, tipo vendita all'asta.

L'esecuzione degli sfratti è sospesa fino al prossimo 30/06, quindi penso sia opportuno cercare ora una soluzione extragiudiziale.

Quanto ai canoni di locazione non incassati: se non sei ragionevolmente tranquillo che vi sono possibilità di recupero rivalendosi sui redditi e/o beni dell'inquilino, è meglio non sostenere inutilmente i costi di una pratica legale. Purtroppo in certi casi per il locatore è meglio lasciar perdere.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Se invece è merce di valore, il giudice nomina il proprietario dell'immobile custode della stessa fino a quando ne viene decisa la destinazione, tipo vendita all'asta.
E accadrà sicuramente così. Ma non perché sia merce di valore, bensì perché non è vero che la merce non vale nulla: vale pochissimo, ma non nulla.
E tanto basta per farlo nominare custode della merce, tenendogli occupato il magazzino per chissà quanto tempo.
Oltre il danno, la beffa.
Non funzionano affatto bene le cose, in Italia: sono solo capaci a dire che se faccio SILVAN, che fa sparire tutto e poi allarga le braccia in segno di sgomento e di disappunto, commetto un reato penale. Se invece mi tengono un magazzino occupato, con inutile ciarpame, e magari vengo pure nominato custode del ciarpame per chissà quanti mesi, allora no, non è reato.
 

graif

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Grazie, quanto mi dite è quello che temevo: incappare nell'ingranaggio del tribunale
per poi trovarmi, dopo mesi, a dover provvedere allo sgombero a mie spese.
Quanto ai mesi d'affitto non pagati ci ho già messo una pietra sopra.
Ho un'altra domanda : Posso rifiutare la nomina a custode ?
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Ho un'altra domanda : Posso rifiutare la nomina a custode ?
Credo proprio di no! Non sono un legale, però!
Sentiamo se qualche legale ti risponderà sulla base della sua esperienza!

Ravanando su Google ho trovato questo, non so se è pertinente:

I provvedimenti circa la designazione del custode sono adottati con ordinanza non impugnabile e ciò significa che l'incarico non può essere rifiutato se non per giustificati motivi da esporre al medesimo giudice dell'esecuzione che potrà, accogliendoli, revocare il provvedimento nominando un altro custode.

Non credo che tu abbia giustificati motivi per rinunciare all'incarico di custodia.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Chi lo paga questo avvocato?
Tutte giuste le tue argomentazioni, per carità di Dio. Chi lo paga questo avvocato? Lo pagheranno i parenti del signore che ora sta in una residenza protetta.
Ma di sicuro questo avvocato farà gli interessi dei parenti del signore, non certo gli interessi del proprietario del magazzino.
Quindi nomineranno il proprietario del magazzino custode dei beni (di scarso valore, ma non nullo!) che vengono censiti e si trovano ora nel magazzino, ed egli non potrà rifiutarsi di essere nominato custode, se non per giustificato motivo.
E così questo magazzino resterà occupato per molti mesi, forse anni, senza che venga decisa una destinazione di questa merce.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La nomina del custode giudiziario dovrebbe essere trattato come l'avvocato che interviene con "gratuito patrocinio", pagato attingendo ad un fondo speciale.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La nomina del custode giudiziario dovrebbe essere trattato come l'avvocato che interviene con "gratuito patrocinio", pagato attingendo ad un fondo speciale.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Posso rifiutare la nomina a custode ?
Leggi qui:

(PDF) Quando la parte tenuta al rilascio non asporta immediatamente tutti i suoi beni | Jacopo Trojani - Academia.edu

(a pag. 7 - capitolo 5 : Come può regolarsi l'ufficiale giudiziario quando il proprietario rifiuta di accettare la nomina a custode dei beni dell'esecutato).

(a pag. 10 - capitolo 6: Può l'ufficiale giudiziario assumere di imperio la decisione di affidare in custodia i beni non asportati al proprietario? La risposta è NO)
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Leggi qui:

(PDF) Quando la parte tenuta al rilascio non asporta immediatamente tutti i suoi beni | Jacopo Trojani - Academia.edu

(a pag. 7 - capitolo 5 : Come può regolarsi l'ufficiale giudiziario quando il proprietario rifiuta di accettare la nomina a custode dei beni dell'esecutato).

(a pag. 10 - capitolo 6: Può l'ufficiale giudiziario assumere di imperio la decisione di affidare in custodia i beni non asportati al proprietario? La risposta è NO)
Grazie mille @uva, io ho scaricato il PDF e lo allego a comodità dei lettori!
 

Allegati

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Prego, @possessore .

Certo che leggendo tutte le casistiche esposte in quel pdf (presenza nell'immobile di roba dell'inquilino come mobili, ciarpame, oggetti vari, beni già pignorati da altri, armi, munizioni, animali, e chi più ne ha più ne metta!) il locatore può essere tentato di seguire il tuo suggerimento:

faccio SILVAN, che fa sparire tutto e poi allarga le braccia in segno di sgomento e di disappunto
che però è un'iniziativa illegale!
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
che però è un'iniziativa illegale!
Lo so benissimo, @uva, che è illegale, e me l'ha ben precisato anche @Dimaraz , che dice le cose come stanno, per amor di completezza.

Però a volte la praticità ha la meglio sulle procedure legali. Chiamiamo praticità una pratica illegale che consiste nel rottamare tutto di propria iniziativa simulando un furto con scasso della porta di apertura. Se capitasse a me personalmente, ve lo confesso, agirei per le vie brevi e illegali prendendomene ogni responsabilità. Ma non si può tenere impegnato un immobile altrui in questo modo. Poi, ripeto, è ILLEGALE simulare un furto solo per liberare l'immobile, ognuno faccia le sue scelte e si assuma le responsabilità conseguenti...

Questo caso è perfettamente assimilabile al caso di qualche tempo fa (*): auto guasta da anni, ferma in un giardino di proprietà privata; la proprietà vuole vendere casa più giardino, e l'auto non si può spostare. Anche qui, o nottetempo interviene la fatina buona che, con un colpo di "bacchetta magica", sposta l'auto sulla pubblica via, ben parcheggiata in fila come tutte le altre, oppure si deve vendere l'immobile gravato dall'occupazione stanziale di un'auto in giardino, il cui proprietario è alle Maldive e se ne sbatte altamente.

(*) Vendita casa dei genitori con due auto abbandonate in giardino.-
 
Ultima modifica:

castellarin renzo

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Se,come dici,hai messo una pietra sui mesi di affitto non pagati, accordati con il Legale del Conduttore(inadempiente) a sgombrare quanto dovuto.In questo caso fatti rilasciare una ricevuta dal Conduttore con tanto di firma da entrambi,in cui venga indicato che le spese di quanto eliminato o posato in un altro luogo,siano a carico del Conduttore. Se ti rivolgi a un tuo Legale,ti trovi a pagare quest'ultimo e in mano un mucchio di mosche + la cianfrusalia.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, sono nuova di qui, e devo capire come entrare nel Forum
Buongiorno. Dopo aver messo in vendita la casa scopro che esiste una scrittura privata fatta tra mio padre e mio zio (quest'ultimo defunto) per la vendita di due spazi divenuti poi terrazzi i quali sono stati accatastati ma il documento in questione non è stato autenticato quindi c'è il catasto c'è la provenienza ma non la SCIA. Come risolvo?
Alto