• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Marco5684

Membro Junior
Proprietario Casa
Buonasera a tutti!
Come da titolo volevo chiedere lumi sulla possibilità di collegarsi direttamente al contatore ENEL.
La mia situazione è questa:
Io abito in una villetta a schiera con giardino, dove all'interno del quale ho il mio contatore dell' ENEL.
Ho già fatto fare la predisposizione per dei faretti segnapasso incastonati nel muro del giardino.
Il problema è che purtroppo non riesco a ripassare i cavi dal magnetotermico dentro casa a fuori, poichè l'unico corrugato che esce fuori è quello della linea principale, pergiunta è molto stretto e ha parecchie curve, per cui ripassare altri cavi sarebbe molto complicato.
La mia idea era quindi di prendere l'alimentazione direttamente dall'uscita del contatore enel, fare un sottoquadro stagno con un magnetotermico e alimentare da lì solo i faretti esterni. E' fattibile come situazione?
Grazie in anticipo!
 

Marco5684

Membro Junior
Proprietario Casa
Perché non dovrebbe esserlo?
Diciamo che come livello di esperienza "mi arrangio" e quindi ero titubante sul poter mettere io le mani sul contatore ENEL nella linea in uscita.
Mentre invece, nel caso in cui i faretti o le applique da esterno avessero la scocca in metallo, la messa a terra è obbligatoria o posso tralasciarla?
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
L'utente è libero di "gestire" come vuole la sua linea a partire dai morsetti di uscita del Contatore (ovviamente non puoi manomettere lo strumento).

Questione diversa il realizzare un impianto con il "fai da te"... nessuno viene a sanzionarti ... ma se capita qualcosa tutta tua la responsabilità.
Eventuali problemi in caso tu venda l'immobile.

Ps.
Se monti un differenziale e le lampade sono a norma la terra è inutile.
Valuta una alimentazione in cc a 12/24 volt.
 

Marco5684

Membro Junior
Proprietario Casa
Stavo provando a vedere, ma purtoppo non ho trovato delle applique da esterno che funzionino a 12V... ho trovato solo i farettini da incasso.
Quindi comunque vado a montare un magnetotermico differenziale, per intenderci accoppiato giusto? in modo da avere entrambe le protezioni
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

angelamura ha scritto sul profilo di elisabetta giachini.
sono proprietaria al 50% di un appartamento di una casa bifamiliare. L'altro 50% e di proprietà del mio ex marito,L'altro appartamento che si trova al piano di sotto e' di proprieta' al 50% sempre del mio ex marito e 50% di mia figlia. Ora ci sono delle spese da sostenere per il tetto della casa. Per quanto io devo partecipare ? grazie
Alto