1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Ho intenzione di rifare i serramenti, e sfruttare il 55 % di detrazione.

    Ma ho un pò di confusione per quanto riguarda la comunicazione all'ENEA.

    Da quanto mi hanno detto vari periti, geometri, tecnici etc. c'è un pò di confusione,
    e non mi sono stati gran che di aiuto.

    Intanto,
    piu o meno il costo della compilazione e invio pratica si aggira sui 350 Euro (ma non detraibili).
    Altri mi dicono che hanno un Termotecnico che fa la pratica, e con lui può detrarre questi soldi.

    Alcuni mi dicono che è necessaria una comunicazione al Comune, e costa altri 400 euro.

    Nessuno ha le idee chiare, su cosa si debba fare per detrarre sto benedetto 55 % ???

    Possibile che solo di burocrazia spenda quasi 1000 euro
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io ci sono passato e l'aspetto burocratico, una volta capito, non è complicato. Occorre:
    1) avere e conservare le fatture con evidenziata la manodopera (per controllare l'applicazione dell'aliquota 10% dell'IVA)
    2) pagare con bonifici ad hoc (indicazione del riferimento al risparmio energetico) e conservare gli stessi
    3) avere e conservare la certificazione dell'installatore circa gli infissi rimossi e quelli nuovi (trasmittanza etc.)
    4) inviare telematicamente all'ENEA il cosiddetto allegato F, necessario a quantificare il risparmio d'energia (KWh/anno) entro 90 giorni dal collaudo dell' opera
    5) chiedere all'AdE di poter applicare l'aliquota ridotta dell'IVA.
    Mi sembra che non ci sia altro. La cosa un pò complicata è la compilazione via web dell'allegato F per l'ENEA, ma un contribuente/cliente che sia anche un navigatore medio non dovrebbe avere problemi.
     
  4. frank70

    frank70 Membro Attivo

    Ciao, grazie per le dritte, ma ho ancora qualche dubbio. Io sto per sostituire tutti gli infissi (o quasi) della casa che faticosamente sto acquistando. Avevo sentito dire che bastava allegare alla dichiarazione dei redditi (esattamente come si fà quando si comprano elettrodomestici di classe energetica A+) le fatture di coloro che ti fanno il lavoro.
    Non è così? La procedura che hai scritto tu esula quindi dalla dichiarazione dei redditi o bisogna fare entrambe?
    Io per esempio sono al momento disoccupato e quindi non percepisco alcun reddito, ma avendo venduto casa e immediatamente comprato un altra dovrò mettere tutto quanto nella dichiarazione. Giusto?
    Scusa la confuzione, ciao :)
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Se in sede di una o più delle prossime cinque dichiarazioni (UNICO) si verifica che l'imposta lorda è inferiore a 1/5 (il recupero avviene in cinque anni) del 55% della spesa sostenuta, la differenza tra loro non è recuperabile e l'imposta netta è zero. Questo aspetto fiscale completa quanto ho già detto.
     
  6. dario22

    dario22 Membro Attivo

    Ho dato un'occhiata qui:

    Guida Utente

    sembra che non ci sia solo l'allegato F da compilare.

    Scusa la mia ignoranza.

    "avere e conservare la certificazione dell'installatore circa gli infissi rimossi" - io non ce li ho, come dovrei fare ??


    Poi dici: "5) chiedere all'AdE di poter applicare l'aliquota ridotta dell'IVA"

    Che aliquota e su cosa ??
     
  7. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    1) La guida dell'ENEA dà soltanto le istruzioni per compilare e inviare via web l'allegato F
    2) La certificazione degli infissi rimossi, come quella dei nuovi, la fornisce o un tecnico abilitato o il produttore degli infissi
    3) L'aliquota ridotta (10%) si applica al costo della manodopera e alla parte del costo dei prodotti pari a quello della manodopera. Alla restante parte del costo dei prodotti si applica l'aliquota del 20%. Se ad esempio la manodopera costa 100 euro e i prodotti 1.000 euro: IVA = 10% * 100 + 10% * 100 + 20% * (1.000 - 100)
     
  8. dario22

    dario22 Membro Attivo

  9. Non mi risulta che si debba chiedere all'AdE l'applicazione dell'IVA ridotta. De ve essere il fornitore ad applicarti l'IVA in parte al 10% e in parte al 20%, seguendo l'esempio indicato da Carlor. Ciao, buona giornata
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina