1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Il Custode Guardiano

    Il Custode Guardiano Custode del Forum Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    L'avrete notato anche voi. A partire dalle ultime liberalizzazioni del settore energetico, siamo subissati di offerte energetiche che promettono promettono.
    C'è una vera convenienza rinunciando al fornitore monopolista ENEL oppure sono solo modi per prendersi una fetta di guadagno?

    Chi di noi ha cambiato fornitore è andato incontro a un risparmio o sono solo chiacchiere?
     
  2. alemaro

    alemaro Nuovo Iscritto

    da schiantare!!!!

    premetto che sono stato un *******e!!! :disappunto:
    sentite un po'

    una sera di giugno ricevo una telefonata che mi chiede se volevo passare ad un fornitore diverso da ENEL per l'elettricità---
    bene, sarà stato il caldo, il sonno, quello che volete, fatto sta che aderisco.
    la signorina mi dice che sarò ricontattto per l'invio del contratto ecc ecc.

    passa luglio
    passa agosto
    passa settembre
    arriva ottobre.......
    una sera mia moglie avvia la lavastoviglie e salta il generale... :domanda: :domanda: :domanda:

    "sarà una specie di corto-circuito!!!" pensiamo noi!!
    vado a riattaccare il contatore e leggo un messaggio
    "esubero potenza per + del 400%" ??????????? :idea: :domanda: :idea:

    dev'esserci un contatto tra due fili o la terra che non scarica bene -penso io-
    proviamo a staccare TUTTI gli elettrodomestici ed il problema rimane.
    dico a mia moglie di staccare il salvavita ma niente da fare...

    allora -penso - è guasto il contatore.
    la mattina telefono all'Uff. Guasti dell'ENEL e :applauso: SORPRESA!!!!! :applauso:

    l'enel mi dice che il contatore funziona benissimo e che io - udite udite - ho avuto un abbassamento di potenza per MOROSITA' :affermazione:

    MOROSITA' :domanda: chiedo, ma se vi pago con l'accredito in banca!!

    vengo a sapere che non sono + cliente ENEL e che loro NON possono dirmi con quale compagnia ho fatto il nuovo allacciamento.

    GRANDE!|! passo il sabato a telefonare a TUTTE le compagnie di gestione elettrica e NESSUNA sa dirmi se sono loro cliente.

    faccio figure di m***a in continuo con i vari call centers, ma non riesco a cavare un ragno da un buco------------- e intanto sono con potenza ridotta------ ( non posso + fare lavtrice, lavastoviglie ecc).

    lunedi il colpo di grazia DISTACCO TOTALE!!!!

    HO chiamato enel SUPPLICANDO (ALTRA FIGURA DI M***A) DI riallacciarmi ed ora sono rientrato in potenza nominale.
    il problema è che
    1 non so con chi sono andato a finire
    2 non so quanto devo pagare
    3 non so A CHI devo pagare
    durante tutto questo tempo NON ripeto NON mi è mai arrivata ne' una boletta e tantomeno un sollecito od un avviso di distacco
    ATTENZIONE QUINDI A PASSARE CON FACILITA' DA UN GESTORE ALL'ALTRO "CHI LASCIA LA VIA VECCHIA PER LA NUOVA.......
    saluti ale :shock:
     
  3. Salvatore

    Salvatore Nuovo Iscritto

    Un solo consiglio: prima di cambiare fornitore attenzione al nuovo. Molto spesso sono società derivate dall'ENEL o dall' ENI per cui il monopolio perdura. Avrete sentito di quella madre tutt'ora in coma e di quel bambino di otto anni ucciso da esalazioni di un braciere. Questo perchè la madre, estremamente indigiente, non ha potuto pagare la corrente elettrice e questa è stata "giustamente" tagliata. La stufetta elettrica, comprata con tanti sacrifici, è diventata completamente inutile e ha provato a scaldare se e suo figlio con un braciere e le finestre completamente chiuse. Ci faccia pensare, questo, che se vogliamo cambiare gestore cerchiamone almeno uno etico, che cioè a fronte di un guadagno possa attivarsi similmente per il sociale. Un esempio e la Banca Etica per cio che rigurada il credito nel Sociale e, a ben cercatre nel web, si trovano società che erogano servizi elettrici e gas simili alla Banca Etica. :shock: occhio mi raccomando.
    By Salva
     
  4. Valentina86

    Valentina86 Nuovo Iscritto

    io infatti ho sempre avuto paura a cambiare.....e cmq senza un contrattos otto mano dove si può leggere TUTTO...nomn firmare mai niente....
     
  5. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    La liberalizzazione è realtà. Ora siamo liberi di scegliere il fornitore dell’energia elettrica più vicino ai nostri valori anche per casa nostra. Esaminiamo pro e contro.
    PRO.
    Le fonti rinnovabili sono pulite, diffuse, inesauribili. Il costo alla produzione da 20 anni tende a scendere grazie alla crescita esponenziale della loro diffusione e alle nuove tecnologie, incentivate dai fornitori di energia rinnovabile.
    Non ci sono costi di attivazione né di gestione, nessuna pratica burocratica né raccomandate o disdette. Pensa a tutto il nuovo fornitore.Nessun intervento al contatore, nessuna interruzione di elettricità. Il servizio dei distributori locali e la manutenzione non cambiano. Cambia solo il fornitore a monte.
    Continuando a usare l’elettricità proveniente da petrolio e carbone, un’innocente lampadina da 60 Watt accesa due ore al giorno brucia tre alberi all’anno in CO2. Con una sola ora di aspirapolvere emettiamo 1 kg di CO2 e beviamo un bicchiere di petrolio. Con l’energia rinnovabile, no.
    CONTRO.
    Occorre superare la pigrizia (e diffidenza) che negli italiani è proverbiale.
    I nuovi operatori vengono guardati sempre con un certo distacco.
    C'e il timore che staccarsi dall'Enel come fornitore possa causarci qualche inconveniente (cfr.nel campo telecomunicazioni:Telecom) o comunque qualche disservizio.
    L'Enel,come Telecom,è l'ex-monopolista e sarà difficile scalzarlo dalla sua posizione predominante.
    Conclusioni? Io per il momento starei alla finestra in attesa dei responsi degli utenti per poi assumere una posizione.
    Il che sto facendo io,personalmente.
    Gatta
     
  6. Valentina86

    Valentina86 Nuovo Iscritto

    nel mio comune c'è lòa CMV che sarebbe quella che si occupa dei rifiuti, ma anche della fornitura del gas...tutti i miei vicini sono passatia loro...saremmo propensi a farlo anche noi.........voi che dite???al mio posto lo fareste?
     
  7. date un'occhiata al sito sostariffe..ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina