1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cipacci

    cipacci Nuovo Iscritto

    Ciao a tutti, ho un immobile locato, con locazione ormai scaduta da oltre due anni e con sentenza di sfratto esecutiva ma bloccata dai vari dlg di fine anno, e con un verbale di conciliazione sottoscritto da entrambe le parti, nell'ottobre scorso presso il tribunale, per la riconsegna dell'immobile ad aprile di quest'anno.
    Ora, io vorrei poter visionare la casa insieme ad un geometra e/o architetto e/o ingegnere (anche più di uno) per poter predisporre già una prima stima dei lavori di ristrutturazione che dovrò apportare all'immobile, per poterci andare a vivere dopo che sarà liberato.
    Scusate il prolisso cappelletto ma la domanda è:
    come/cosa posso fare per poter visionare l'immobile, dato che non ho concordato, in passato, nessun giorno/orario con l'inquilino? Vorrei inviare una comunicazione scritta (come avrete capito, non sono in buoni rapporti) e vorrei ricevere altrettanto una risposta scritta, qualcuno che ha/può fornirmi qualche fac-simile di raccomandata a riguardo?

    Grazie a quanti potranno aiutarmi.
    Ciao
     
  2. Elisabetta48

    Elisabetta48 Membro Assiduo

    Nel contratto non c'è una clausola che preveda una tua visita? Perchè allora chiederesti la visita citando espressamente il contratto. A parte che, visti i vostri rapporti, credo che non ti farà mai entrare...

    In una pag del Sole 24 Ore - Casa c'è quel che segue

    Il lettore deve comunicare all’inquilino il motivo per il quale richiede la visita dei locali. Secondo un consolidato orientamento giurisprudenziale infatti, «il locatore, nonostante il silenzio del titolo, può far visitare la cosa locata, con le modalità di cui agli usi localmente vigenti, al fine di potere stipulare altro contratto di locazione, allo scadere di quello in corso, ovvero di vendere la cosa locata, e il conduttore che opponga ingiustificati rifiuti all'effettuazione di tali visite incorre in un inadempimento che può costituire causa di risoluzione del contratto» (Cassazione 17 settembre 1981, n. 5147).Al di là della risoluzione del contratto, (nota mia: voi siete già allo sfratto, quindi l'inquilino se ne farebbe un baffo) il locatore può chiedere di agire – in via di urgenza (ma tale strada è piuttosto costosa) – contro il conduttore per ottenere un provvedimento che lo autorizzi alla visita dei locali. Si veda in questo senso, Pretura di Roma, 11 febbraio 1980, secondo cui «il proprietario di un immobile ha il diritto, nonostante il silenzio del titolo e con le modalità di cui agli usi locali, di visitare il bene dato in locazione e tale diritto è tutelabile, in via d'urgenza, ex articolo 700, codice procedura civile, giacché appare minacciato da un pregiudizio imminente e irreparabile atteso che per tutta la durata del giudizio di merito il titolare di esso si troverebbe impedito nella vendita dell'immobile e la situazione giuridica di cui egli è titolare non potrebbe più essere esercitata, se non con danno maggiore di quanto possa essergli risarcito con il giudizio di merito».

    Visto così, la prima non ti serve a nulla perchè tanto il contratto è già risolto e la seconda implicherebbe di rivolgersi nuovamente a un giudice, con quel che comporta. E soprattutto mi pare che qui si consideri importante solo il danno che verrebbe dalla mancata immediata nuova affittanza o dalla mancata vendita. Forse il dover fare dei lavori per sè non è considerato così urgente...

    Se qualcuno conosce elementi a tuo favore, speriamo te li faccia sapere.
     
  3. cipacci

    cipacci Nuovo Iscritto

    Grazie Elisabetta, si, avevo già letto qui sul forum del 5147 della cassazione e ho trovato interessante anche il caso della pretura di roma, ma, comunque, aldilà del fatto se mi farà entrare o meno, io vorrei comunque inviargli una comunicazione scritta a riguardo, poi si vedrà come andrà la cosa....
     
  4. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Mah, io gli farei una gentilissima telefonata ... chissà mai che possa acconsentire. Qualora dica di no, invece, credo che qualsiasi azione scritta, informale o formale, non riuscirebbe a fargli cambiare idea entro Aprile. Ormai siamo a metà Febbraio !
     
  5. cipacci

    cipacci Nuovo Iscritto

    Grazie maipet per la risposta, ma io vorrei formalizzare la cosa, anche se non dovessi riuscire nell'intento da qui ad Aprile... nessuno che mi sa indicare qualche fac-simile di lettera?
    Grazie ancora.
     
  6. mapeit

    mapeit Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ho trovato questo.

    Avviso visita immobile locato
    (19/09/2004)A cura del Sunia Nazionale

    Raccomandata con avviso di ricevimento

    Sig. (nome e indirizzo del conduttore) ……………………………………………………….

    Le comunico che ho necessità che in data .............
    l’immobile a Lei locato sia visitato da aspiranti (all’acquisto, alla locazione) …………………………..(oppure: da tecnici per la verifica degli impianti, o per l’effettuazione di riparazioni).

    I visitatori saranno accompagnati da un incaricato della nostra amministrazione.

    La prego di concordare le modalità della visita.

    Firma del locatore ………………………….
     
  7. cipacci

    cipacci Nuovo Iscritto

    Grazie Maipet! Perfetto. vi terrò aggiornati. Grazie ancora.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina