1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. airin57

    airin57 Membro Attivo

    :shock: buongiorno a tutti se un'autoclave esiste da quando è stato costruito il condominio(23 anni fa) per toglierla basta una maggioranza o serve l'unanimita'? grazie
     
  2. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    La Cassazione, Sez. III, con sentenza n.1389/1998 ha affermato che l'installazione di un'autoclave non deve essere considerata un'innovazione, ma una parte integrante dell'impianto idrico condominiale.
    Pertanto, sia per l'installazione sia per l'eliminazione, pare applicabile la maggioranza prescritta dai commi 2 e 3 dell'art. 1136 Codice civile: maggioranza degli intervenuti e almeno metà valore dell'edificio in prima convocazione, un terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio in seconda convocazione.
     
  3. zanclag

    zanclag Membro Attivo

    Eliminata l'autoclave nel condominio con la maggioranza dei condomini, si dovrebbe anche procedere al nuovo conteggio della tabella condominiale di proprietà se all'atto del calcolo delle stesse si è riconosciuto agli appartamenti dei piani bassi un degrado per il rumore della autoclave durante il funzionamento.
     
  4. airin57

    airin57 Membro Attivo

    l'uso capione non c'entra? grazie :domanda:
     
  5. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    No, l'usucapione non c'entra.
     
  6. gio

    gio Nuovo Iscritto

    si può togliere autoclave anche se ai piani alti lamentano carenze?
     
  7. Manuela Fragale

    Manuela Fragale Nuovo Iscritto

    Come detto in precedenza, per l'eliminazione è applicabile la maggioranza prescritta dai commi 2 e 3 dell'art. 1136 Codice civile: maggioranza degli intervenuti e almeno metà valore dell'edificio in prima convocazione, un terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio in seconda convocazione.
    Raggiunta la maggioranza, i proprietari che lamentano carenze idriche possono dotarsi di autoclave singola.
     
  8. Bonight

    Bonight Nuovo Iscritto

    Buon giorno,
    sono nuovo del forum e non sono riuscito a trovare nessuna discussione più appropriata di questa per la mia domanda.

    Nel condominio in cui vivo c'è un autoclave costruito insieme all'intero stabile 25 anni fa. L'autoclave è servito ai costruttori per la realizzazione dello stabile, terminato il quale non è stato rimosso, divenendo di proprietà di tutti ed 8 i condomini. Tutti erano collegati all'autoclave fino a quando nel 1990, in seguito ad una riunione condominiale, 7 di essi hanno deciso di distaccarsi e non usufruire più dell'impianto ed io proposi di accollarmi tutte le spese di manutenzione ed energia elettrica ed usufruire dell'autoclave stesso: ciò fu accolto all'unanimità.
    Così è stato fino ad oggi, Maggio 2011, quando è stato inserito dell'ordine del giorno della prossima riunione condominiale (che si dovrebbe tenere a Giugno) "l'eventuale rimozione dell'impianto autoclave condominiale".

    Vi chiedo quindi se sia possibile, raggiunta la maggioranza dei voti, rimuovere l'impianto che in seguito ad una riunione condominiale è stato rifiutato da tutti gli altri e ceduto da 21 anni a me, che ne ho usufruito pagando spese di manutenzione ed energia elettrica.

    Saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina