• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Come da titolo, non mi riferisco a un passaggio attraverso un podere ma a tutte le altre occasioni in cui si è citato il cosiddetto diritto acquisito inerente a non perdere delle agevolazioni inerenti a stipendi ferie orari di lavoro ridotti utilizzo di mezzi di trasporto ecc.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il diritto si definisce acquisito finché non viene fatta una legge, una norma, un contratto di lavoro che poi lo abroga. Questo può valere per le pensioni, come per i contratti di lavoro o altro.
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Il diritto si definisce acquisito finché non viene fatta una legge, una norma, un contratto di lavoro che poi lo abroga
le leggi retroattive sono incostituzionali. Quelli che volevano togliere le pensioni ai vari politici sono stati sconfitti. Chi fa una legge che a tutti quelli che sono andati in pensione con 15 anni sei mesi ed un giorno, siccome adesso ci vogliono almeno 21 anni di contributi, non avranno più la pensione?
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Infatti chi fa le leggi non le applica a se stessi. Quando cambia un contratto di lavoro, i diritti acquisiti vanno a farsi benedire. Quando c'è stata la riforma delle pensioni, i diritti acquisiti sono andati a farsi benedire. Si vede che parli da pensionato
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Si vede che parli da pensionato
hai cannato.
Quando cambia un contratto di lavoro, i diritti acquisiti vanno a farsi benedire.
quando uno cambia azienda gli viene riconosciuto il TFR che ha maturato fino a quel momento. Nella nuova azienda, dove si presume avrà un inquadramento migliore, riparte da zero. Solo i militari si trascinano l'anzianità pregressa passando dai sottufficiali a ufficiali. Poi se uno passa dal Contratto "commercio" al contratto "metalmeccanico" è chiaro che tutto riparte da capo ma perché cambi tipo di contratto.
Te lo dice uno che in gioventù in 20 anni ha cambiato 7 posti di lavoro (allora si poteva) e siccome mi spostavo anche di città mi pagavano l'affitto della casa.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
le leggi retroattive sono incostituzionali.
Non è detto.
Le norme di diritto penale hanno efficacia retroattiva se contengono disposizioni più favorevoli al reo.
Le altre norme possono avere efficacia retroattiva se ciò corrisponda a criteri di ragionevolezza e di maggiore giustizia.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
C'è stata tanta gente che con la legge fornero è andata in pensione anche 7 anni dopo, altro che diritti acquisiti
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
le leggi retroattive sono incostituzionali. Quelli che volevano togliere le pensioni...
@BeppeX88 ha lingua "velenosa" ...ma ha esposto malamente un concetto corretto.
Quando si "determina" un diritto?
Quale la data effettiva?

Premesso che il TFR "formalmente" non è stato tolto (no comment... i posteri giudicheranno) sul "diritto alla pensione" quanto avvenuto, a mio parere, è un vero ladrocinio.

I "saltimbanchi" di turno hanno sostenuto l'idea che un "diritto" matura al raggiungimento di determinate condizioni...ma se tu sottoscrivi un contratto non puoi cambiarne le clausole in corso d'opera...se tu concordi un "fac-simile" con un qualsivoglia sindacato/ente/collegio di rappresentanza e lo poni come "modulo di adesione" non puoi nemmeno pensare di poter modificarlo col benestare delle sole controparti iniziali o peggio con decisione governativa.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Si ragazzi avete espletato e ampliato il concetto ma la mia domanda è: quale articolo del codice civile ne parla o quale legge?
Oppure un " professore " di parole una mattina si è alzato è l'ha menzionato perché cosi gli faceva comodo?
Il diritto acquisito è normativa o cosa?
O viene usato per sentito dire quando fa comodo?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
il 5 febbraio 2021 è stato siglato il Nuovo Contratto Collettivo di Lavoro dei Lavoratori dell'Industria Metalmeccanica. C'è stato uno sconvolgimento dei livelli di inquadramento dei lavoratori secondo questa tabella.Metalmeccanici 1.JPG
in pratica sono stati rinominati i Livelli di qualifica ma tra le parti si è accordato che:Metalmeccanici 2.JPG
questo a dimostrazione che il mantenimento dei diritti acquisiti prima di tutto dipende dalla parti contrattuali.

Secondo: in caso di disconoscimento della anzianità di servizio, perché l'impresa chiude e i lavoratori vengono assunti in una "nuova" ("nuova" perché cambia proprietà): l'anzianità maturata nella precedente azienda viene monetizzata con il pagamento del TFR dalla vecchia azienda; l'anzianità lavorativa INPS si cumula, mentre l'anzianità di servizio nella nuova azienda riparte (logicamente) da zero.

Terzo: con sentenza depositata il 30 aprile 2015, la Corte Costitutzionale ha dichiarato INCOSTITUTZIONALE l'art. 24, comma 25 del D.L. 6 dicembre 2011[16], nella parte in cui negava la rivalutazione automatica - ad una fascia intermedia di pensioni - mediante l'indennità di contingenza.
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Pertanto è per uso è costume dire: no questo trattamento non me l'ho potete eliminare perché è un diritto acquisito.
Non è come per esempio l'usocapione che bisogna dimostrare che si utilizza una cosa da 20 anni in modo gratuito, questo, l'usocapione, è determinato da una normativa/legge o anche questo è per abitudine e/o sillogismo?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Pertanto è per uso è costume dire: no questo trattamento non me l'ho potete eliminare perché è un diritto acquisito.
ma a chi è diretta questa affermazione? Se una persona accetta la CONSUETIDINE di fare credito ad un' altra persona non è detto che il CREDITO diventi un DIRITTO ACQUISITO per cui tra i due ci dovrà essere sempre transazioni a credito.
Una volta i buoni basto erano dei "fringing benefits" che esulavano dal trattamento economico dei dipendenti: erano accordi aziendali, una sorta di escamotage per incrementare la retribuzione. Quando uno cambiava azienda, se nella nuova azienda non davano i buoni pasto, non è che poteva pretenderli dal nuovo datore di lavoro perché nella vecchia azienda li aveva. Anche il rimborso chilometrico, che veniva riconosciuto ai dipendenti quando la azienda dislocava fuori città, rientra tra gli accordi aziendali. Ma questi non erano diritti acquisiti perché dovevano essere rinnovati ad ogni scadenza contrattuale. Se venivano tolti, in gene venivano compensati con un aumento di retribuzione: ma bisognava discutere. Quando queste prassi si sono diffuse, lo Stato ha obbligato il datore di lavoro ad inserire il valore dei buoni pasto,anche il valore del cesto natalizio, ed il rimborso benzina nella retribuzione lorda.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto