possessore

Membro Storico
Proprietario Casa

Grazie per l'interessante link, ma è davvero una giungla, e le alternative per risparmiare ci sono ma sono affidate a gestori con un nome così sconosciuto che non gli affiderei nemmeno la custodia del mio sacco dell'indifferenziata. Ma la domanda è: io sono col mercato di maggior tutela. Qualora volessi rimanere così, a prescindere dal fatto che pago di più, posso farlo?
 

lugligino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Sono cinque anni che sono passato nel mercato libero. Mi barcameno tra le offerte di "Abbassalabolletta" di Altroconsumo e del portale segnalato da Nemesis. Ho avuto anche un paio di gestori poco noti ma convenienti e non mi sono potuto lamentare. Comunque si può disdire in qualunque momento.
Di solito i gestori più convenienti propongono offerte competitive, che però durano 1-2 anni, più convenienti del mercato libero. Passata l'offerta la convenienza viene meno ma si può cambiare con facilità: basta scegliere un nuovo gestore, pensa a tutto lui entro tre mesi.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Passata l'offerta la convenienza viene meno ma si può cambiare con facilità

E' proprio ciò che vorrei evitare: saltare come una cavalletta da un gestore a un altro. Che sarebbe l'equivalente di fare continuamente Mobile Number Portability coi gestori radiomobili i quali - guarda caso! - fanno spendere un botto per le attivazioni di nuove sim, indispensabili per la M.N.P.: una volta, e parlo di circa quindici / vent'anni fa, un nuovo numero costava pochissimo, a volte era addirittura gratis e regalavano le sim nei centri commerciali.
Tutti presi al rincorrere i 7 euro al mese, dimenticano che ne spendono magari 30-40-50 per attivare una nuova sim piu' un'offerta guarda caso obbligatoria per il primo mese "tanto poi la può disattivare!". Per carità.
Vorrei evitare questo scempio coi gestori di luce e gas (l'acqua da me è condominiale, e lasciamo perdere, fanno a chi ruba di piu').
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Possessore Sei sicuro che con il mercato tutelato paghi in più? nel senso, forse l'energia ti costa qualche centesimo in più poi ci sono sempre le addizionali dove ci fregano dicendo che sono uguali per tutti i fornitori ma come possiamo confrontarle se le voci non sono uguali? io so che quando ero con il mercato tutelato la boletta di un locale piccolo solo un lampada accesa 8 ore al giorno tranne il sabato e la domenica e qualche volta quella del bagno giusto l'indispensabile, il toltale era di 70 € invece "oggi" come "ieri" con il mercato libero la bolletta arriva di 120€ comè questo fatto se i consumi sono sempre uguali? il mio pensiero è meglio il tutelato e se ci riesco ci ritorno
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
con il mercato libero la bolletta arriva di 120€ comè questo fatto se i consumi sono sempre uguali?

E' come se col mercato libero avessero delle fatture forfetizzate e con importi alti, mia nonna buon'anima uguale, passò per sbaglio a Enel Energia e le arrivavano fatture fisse da 80 Euro l'una, siamo dovuti tornare a Enel Maggior Tutela con l'avvocato, perché ci ignoravano.
Come se, insomma, con Enel Energia è vero che il prezzo al singolo Kilowatt è più basso, però ti fregano perché magari ti fatturano un minimo di 200 kilowatt forfettari, cose così.
I confronti andrebbero fatti anche tenendo conto di queste cose.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto