Angelo Sozzi

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno, ho un appartamento di 146 mq con una mansarda di 86 mq resa abitabile con condono edilizio dal precedente proprietario, la piantina allegata al rogito riporta una altezza media ponderale di 2 m, in effetti va un minimo di 66 cm ad un max di 3 m, nell'ultima revisione della tabella millesimale, questi 86 mq sono stati inseriti in toto e così andandosi a sommare alla superficie dell'appartamento pari a 146+86=232 mq come se tutto fosse alto 3 m. La domanda è se per la mansarda può essere ritenuto un errore avendo calcolato la superficie e non la volumetria, nella pratica questi 86 mq x 2 m = volume di 172 m / 3 m =57,3(3) mq in pratica sono 28,6(6) mq che graverebbero significativamente sulle prossime grosse spese che i proprietari dovranno sostenere per la riqualificazione del condominio.
 

Allegati

  • Mansarda con calcolo.pdf
    1,1 MB · Visite: 15

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
La domanda è se per la mansarda può essere ritenuto un errore avendo calcolato la superficie e non la volumetria,

Soggettivo.
Non esistendo un dogma imperativo su come vanno calcolati i millesimi è possibile che chi ha calcolato (a suo tempo) la tabella abbia adottato il criterio della superficie.

Giocoforza il criterio rimane immutato per chi successivamente fa modifiche.

Solitamente mansarde e cantine/taverne pur calcolate sulla superficie vengono poi "scontate" da dei coefficienti in riduzione.

devi quindi interpellare chi ha redatto la Tabella per sapere se come e cosa.

Ma se tale revisione (della Tabella) è stata accettata da tempo non è che adesso puoi contestarla per l'onerosità dei lavori straordinari futuri.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Concordo nella sostanza della risposta: solo un appunto
Giocoforza il criterio rimane immutato per chi successivamente fa modifiche
È una affermazione vera ma che si presta a fraintendimenti: spesso le tabelle si basano sulla superficie: senza dire che le altezze sono omogenee in tutti i piani.
Difatti poi leggo la precisazione:
Solitamente mansarde e cantine/taverne pur calcolate sulla superficie vengono poi "scontate" da dei coefficienti in riduzione.
 

chiacchia

Membro Storico
Proprietario Casa
Chi calcola le tabelle in genere tiene in considerazione l'esposizione l'utilizzo delle stanze l'altezza del soffitto, che non è il caso tuo ma è per fare un esempio se supera i 3 mt diventa un coefficiente di disaggio, e cosi via ma alla fine i calcoli tra un tecnico e un altro differiscono di poco, ora chi ha deciso di attribuire quei millesimi alla mansarda? un tecnico? ok dopo l'assemblea condominiale ha approvato la modifica? Poi se non soddisfa chi ha creato la nuova costruzione o ha apportato la notevole modifica nell'utilizzo si fa carico della spesa del tecnico che provvederà a ricalcolare le tabelle di tutto lo stabile che poi dovranno essere approvate.
Ora vedi cosa ti conviene fare
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto