• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

lampo

Membro Attivo
Professionista
In un contratto transitorio si dice che è il locatore ad avere l'onere di confermare il verificarsi dell'evento della transitorietà tamite un lettera a/r da inviare al conduttore. Mi chiedevo che senso ha dare questo onere al locatore quando il contratto è stato stipulato transitorio magari proprio per esigenze del conduttore. sono io che non capisco qualche cosa?
grazie dei chiarimenti
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
Nel contratto transitorio devi utilizzare il fac simile di contratto allegato C) al decreto ministeriale del MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI 30/12/2002 che prevede due opzioni:
L'art. 2 Esigenza del locatore
L'art. 3 Esigenza del conduttore
Vicino ad ognuno di questi articoli c'è un richiamo che prevede "cancellare la parte che non interessa".
Quindi nel contratto transitorio se la transitorietà è determinata da esigenze del conduttore, l'art. 2 che prevede da parte del locatore l'onere di inviare la raccomandata, NON DOVEVA ESSERE riportato ma CANCELLATO. :fiore:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Salve , vorrei chiedere se qualcuno conose la normativa riguardante la costruzione di una scala a rampe con pianerottoli in acciaio per accedere a tre appartamenti. Questa sarebbe costruita nella chiostrina in aderenza a più vicini in cui io ho una terrazzina con porta di accesso che risulteremme a 80 cm. di distanza grazie ha chi vorrà rispondermi
Salve a tutti , volevo porre un quesito. Ho acquistato una casa Novembre 2017, seconda casa , che fino ad oggi è stata la residenza di mia figlia e il figlio. Ho messo in vendita la casa e ho trovato un acquirente che mi offre quasi il doppio di quanto pagato. Ai sensi dell'art. 67 del TUIR essendo stata residenza di mia figlia devo pagare o meno la plusvalenza ?? Grazie per chi potrà darmi risposte
Alto