1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Il Custode Guardiano

    Il Custode Guardiano Custode del Forum Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Ecco lo schema riassuntivo per l'attuazione del Piano Casa della Regione Puglia (Legge 14/2009)

    Aumento volumetria massima: +20% del volume con un aumento massimo fino a 200 metri cubi
    Demolizioni e ricostruzioni: +35% della volume utile con aumento in casi particolari fino al 45%
    Risparmio energetico ambientale: Standard energetici edifici nuovi in Classe A, se in Classe B va raggiunto il valore di 2 Protocollo Itaca
    Agevolazioni: No
    E' ammesso in caso di costruzioni non residenziali.

    La scadenza per la presentazione delle domande di ampliamento al Comune è il 3 agosto 2011

    (segue scheda tecnica ...)
     
  2. Il Custode Guardiano

    Il Custode Guardiano Custode del Forum Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    [center:2mmct5fi](Legge 30 luglio 2009, n. 14)[/center:2mmct5fi]

    1. Tipologie di immobili.
      Immobili esistenti alla data del 3 agosto 2009.[/*:m:2mmct5fi]
    2. Zone escluse.
      Centri storici, zone in cui strumento urbanistico generale consenta soltanto la realizzazione di interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro e risanamento conservativo o subordini gli interventi di ristrutturazione edilizia all’approvazione di uno strumento urbanistico esecutivo. Immobili con vincolo storico-artistico o con valore culturale o o negli elenchi della legge regionale 10 giugno 2008, n. 14. Immobili dichiarati di notevole interesse pubblico dal d.lgs. 42/2004 o aree comunque tutelate dallo stesso (art. 142). Zone naturali tutelate. Ambiti dichiarati ad alta pericolosità idraulica o geomorfologica.[/*:m:2mmct5fi]
    3. Termini presentazione richiesta di assenso.
      Entro il 3 agosto 2011.[/*:m:2mmct5fi]
    4. Incrementi volumetrici.
      Max 20% volumetria, non oltre 200 mc. Vanno computate nell’incremento volumetrico le superfici utili condonate (salvo che si sia trattato di mero cambio destinazione uso)
      [list:2mmct5fi]
    5. Risparmio energetico.
      Rispetto applicazione requisiti edifici nuovi per l’ampliamento. Finestre con vetrature con intercapedini di aria o di gas.[/*:m:2mmct5fi]
    6. Limiti urbanistici. Ampliamento in contiguità. Rispetto norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche. Reperimento spazi parcheggio nella misura minima di 1 mq ogni 10 m cubi della volumetria aggiunta (per le addizioni) o realizzata (per le demolizioni e ricostruzioni). o compensazione con somma di denaro pari al costo base di costruzione per metro quadrato di spazio per parcheggi da reperire. Vietati i cambio d’uso[/*:m:2mmct5fi]
    7. Limiti edilizi. Rispetto delle altezze massime e delle distanze minime previste dagli strumenti urbanistici e, in mancanza, dal decreto ministeriale 2 aprile 1968, n. 1444.[/*:m:2mmct5fi]
    [/*:m:2mmct5fi]
    [*]Demolizioni e ricostruzioni.
    Incremento massimo del 35% della volumetria preesistente.
    • Risparmio energetico. Criteri di edilizia sostenibile indicati dalla legge regionale 10 giugno 2008, n. 13. Va raggiunto almeno il punteggio 2.[/*:m:2mmct5fi]
    • Limiti urbanistici. Rispetto norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche. Reperimento spazi parcheggio o compensazione in denaro. Vietati i cambio d’uso. Gli immobili situati nelle zone escluse (ma non quelli di pregio) possono essere demoliti e ricostruiti altrove, tramite meccanismi perequativi (cessione aree pubbliche), con incrementi di volumetria fino al 35%, elevabili al 45% qualora l’intervento sia contemplato in un programma integrato di rigenerazione urbana o qualora il 20% della volumetria sia estinto a edilizia residenziale sociale. La ricostruzione deve avvenire secondo i criteri di edilizia sostenibile indicati dalla legge regionale 10 giugno 2008, n. 13 (Norme per l’abitare sostenibile).[/*:m:2mmct5fi]
    • Limiti edilizi. Rispetto norme sull’eliminazione delle barriere architettoniche. Per il resto, come per gli incrementi volumetrici.[/*:m:2mmct5fi]
    [/*:m:2mmct5fi]
    [*]Autonomia comunale.
    Entro il 2 ottobre 2009 i comuni possono escludere zone del loro territorio o prescrivere altezze massime e distanze minime diverse.[/*:m:2mmct5fi]
    [*]Edilizia convenzionata e sovvenzionata.
    La demolizione di immobili situati in zone protette e ricostruzione al di fuori è premiata con un incremento del 45% della volumetria. Fuori da queste zone, occorre una variante del piano urbanistico.[/*:m:2mmct5fi]
    [*]Iter e contributo costruzione.
    Tutti gli interventi sono realizzabili con Dia, o, in alternativa, mediante permesso di costruire, con versamento del contributo di costruzione. Il principale ostacolo è però che occorre cedere aree a standard in misura corrispondente all’aumento volumetrico previsto o, solo se il comune lo prevede, pagare una somma commisurata al costo di acquisizione dell’area stessa, Il progetto esecutivo riguardante le strutture deve essere riferito all’intero edificio. anche in caso di meri incrementi volumetrici.[/*:m:2mmct5fi]
    [*]Edifici non abitativi.
    Agevolati gli edifici a qualunque destinazione d’uso, purché con volumetria non superiore a 1.000 mq.
    • Incrementi volumetrici. Gli ampliamenti debbono avvenire in contiguità. Per il resto le stesse regole dell’abitativo.[/*:m:2mmct5fi]
    • Demolizioni e ricostruzioni. Stesse regole dell’abitativo.[/*:m:2mmct5fi]
    [/*:m:2mmct5fi]
    [*]Altre disposizioni.
    I comuni possono individuare edifici a qualsiasi destinazione da delocalizzare con demolizione e ricostruzione e aumenti concessi di cubatura del 35%.[/*:m:2mmct5fi][/list:shock::2mmct5fi]
     
  3. checcagre

    checcagre Nuovo Iscritto

    ho un appartamento di 70mq situato al 7 piano condominiale (ex volume tecnico) CON TERRAZZO DI 100MQ POSSO USUFRUIRE DEL PIANO CASA'
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina