mari.so67

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti, ho una problematica determinata dalle vicissitudini e modifiche sul tema Superbonus per la mia casetta monofamigliare che ha subito nel 2018 danni per eventi climatici soprattutto al tetto, che cerco di sintetizzare:
-Scia presentata gennaio 2021 per rifare il tetto
-con Sovvenzione Regione Liguria danni alluvione 2018 (80% a carico Regione 20% a carico beneficiario tot.28000)

-70% su SAL e lavori eseguiti pagati dalla Regione 11 agosto circa 15000 per il tetto e io devo ora pagare entro il 30 settembre 4000 per cui sconterò un 50% di detrazione

-Scia fine lavori 100% 30 luglio2022

-il 29 giugno c'è Cilas presentata in Comune per Superbonus (pompa di calore e altro) lavori da eseguirsi con sconto in fattura, che con inoti problemi di cessione hanno rallentato anche prudentemente, lavori in corso e scadenza del 30 settembre per completare il 30%, che mi sto realisticamente rassegnando a perdere, sperando l'anno prossimo in un bonus anche pure meno conveniente


La domanda è se i lavori precedentemente eseguiti al 70% con SCIA di gennaio o meglio al 100% in luglio, e il pagamento ( almeno il mio di €4000 che detrarrò al 50%) possono rilevare ai fini di questo 30% per Superbonus.

Spero di essermi spiegata e ringrazio per attenzione
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto