1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Mio fratello ha lasciato a me quasi tutte le sue sostanze con testamento olografo. Mia nipote figlia di mia sorella pre-morta ha impugnato il testamento perchè crede sia apocrifo. Parte dei beni li avevo già venduti prima della notifica, per gli altri beni sono in trattativa. Nel caso io vendessi il rimanente e perdessi la causa, dovrei restituire il 50% dell'eredità?
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    ....o del suo valore.
     
    A robertcan e matei constanta piace questo messaggio.
  3. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Ho già il risultato della perizia calligrafa (Non risultano contraffazioni, con molta probabilità la firma è autentica) quanto dice il perito. Mentre il perito incaricato dalla controparte dice tutto il contrario. Pertanto sarà il CTU a verificare. Mi chiedo, perchè la controparte non ha chiesto al giudice il blocco dei beni?
     
  4. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    La firma.....
    Il termine “olografo” deriva dal greco “olos” = tutto e “grafo” = scritto; dunque si tratta di un testamento interamente scritto di pugno del testatore.

    (Art. 602 c.c. “Il testamento olografo deve essere scritto per intero, datato e sottoscritto di mano del testatore”)
     
    A totu paladini piace questo elemento.
  5. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Salve, riprendo la discussione perchè ci sono risvolti negativi.
    Ho concluso positivamente la vendita di un immobile.. ma.. il Notaio della parte acquirente richiesta la visura, purtroppo risulta che il testamento olografo è stato impugnato dalle mie nipoti, figlie di mia sorella pre-morta, pertanto l'acquirente non vuole correre rischi. Come ovviare all'ostacolo? Il testamento olografo è autentico, come può essere possibile tale limitazione?
    Sicuramente non so dopo quanti anni vincerò la causa, le mie nipoti non hanno nulla da perdere, come potrò essere risarcito del danno cagionato?
    Grazie
     
  6. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    C'è stata la prima udienza. Fortunatamente Il giudice ha capito le intenzioni delle nipoti quando il loro avvocato ha presentato la denuncia di falso relativa al testamento. Intendono ostacolarmi in tutti i modi possibili. Ritornando alla denuncia, che spero abbia un rapido riscontro. Se il giudice dovesse nominare un CTU che confermerebbe l'autenticità del testamento la causa sarebbe vinta o potrebbero ricorrere in appello?
     
  7. totu paladini

    totu paladini Nuovo Iscritto

    purtroppo sì! sono di quelle rogne così lunghe che gli antichi propendevano per un'altra soluzione: "meglio un triste accordo che una causa vinta!". A parte i tempi e i vari "blocchi" ci saranno tante spese ... Alla fine chi ti assicura che potrai recuperarle? auguri. totu
     
  8. robertcan

    robertcan Membro Ordinario

    Proprietario di Casa
    Non capisco... se il Giudice in primo grado si attiene alla perizia del CTU l'appello che senso avrebbe?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina