1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. barbara merulli

    barbara merulli Nuovo Iscritto

    salve, scrivo perchè vorrei avere delle informazioni riguardo alla possibilità di affittare l'appartamento di mia madre, in cui vivo da sempre (ora con mio marito e mio figlio), a studenti con un contratto agevolato. Ma ovviamente non posso fare il contratto a nome di mia madre, perchè dell'introito ne usufruirei io. Affinchè ciò non avvenga, posso utilizzare un comodato d'uso gratutito?
    Il comodato lo può prendere mio marito invece che io?

    conto su un vostro aiuto per potermi orientare al meglio. Grazie tante.
     
    A antonionona piace questo elemento.
  2. arula

    arula Membro Attivo

    Direi che, se percepisci un canone di locazione, non potresti fare un contratto di comodato, che per definizione è gratuito.

    L'unico contratto che puoi fare è Contratto di locazione per gli studenti universitari (ai sensi dell'art. 5, comma 2, della legge 9 dicembre 1998, n.431) la durata minima è di mesi 6 e quella massima è di mesi trentasei.
    Ci sono anche delle agevolazioni fiscali, ma ora non ricordo bene di che entità e in quale caso ..... non vorrei dire stupidaggini...!! :fico:

    Credo che il contratto debba essere intestato al proprietario di casa come a lui andrebbe l'onere della tassazione. Poi a chi vanno materialmente i soldi suppongo che possa essere affare vostro!!

    Quello che non capisco è: ma voi abitereste nell'appartamento e affittate una stanza oppure affittate tutto l'appartamento e voi andate altrove???
     
  3. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ringrazio Arula per l'apporto a Propit :D :fiore:
     
  4. barbara merulli

    barbara merulli Nuovo Iscritto

    ciao Arula, grazie dell'interessamento, mi sarà utile il numero di legge che mi hai mandato; comunque pensavamo di andare a vivere fuori città e quindi affittare l'abitazione in questione. All'agenzia delle Entrate mi hanno accennato che un modo per avere un introito da questa casa, che per il momento rimane di prorpietà di mia madre, sarebbe un comodato con un simbolico rimborso spese a mio nome e poi io posso affittarlo a chi voglio. Si sa nulla in merito. Grazie ancora. Barbara.
     
  5. arula

    arula Membro Attivo

    Con un contratto di comodato tua madre potrebbe concederti l'uso dell'immobile.
    L'articolo del Codice Civile specifica che:

    Il comodato è il contratto col quale una parte consegna all'altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l'obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta.

    ed è possibile anche a fronte di un rimborso spese concernente condominio, utenze e quant'altro, non so però se nella frase "se ne serva" può essere compresa una eventuale successiva locazione da parte del comodatario (tu), o quantomeno credo che non potresti concedere ad un terzo il godimento della cosa senza il consenso del comodante (tua madre).

    Qualche legale presente nel forum, sono certa che potrebbe darti maggiori chiarimenti....... ;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina