• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Antos67

Membro Attivo
Conduttore
Buongiorno decido con mio marito di vendere il mio appartamento ereditato dai miei genitori. Contatto un amico agente immobiliare che ha l'ufficio in altra città 30 km di distanza. Ci mettiamo d'accordo ed inizia le visite, fino qui tutto ok. Per agevolare la vendita quest'ultimo di sua iniziativa contatta un agenzia del mio paese che oltre ad essere scorretti vengono con delle visite senza preavviso ed io ci abito in questo appartamento il peggio arriva adesso. Vogliono fare un atto notarile con un assegno più alto a me verrebbe una cifra più bassa e io dovrei pagare le spese notarili all' acquirente
 
Ultima modifica:

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Purtroppo non hai spiegato bene il tutto. Ti consiglio comunque di affidarti ad un'agenzia seria in loco e non al tuo amico che ha l'agenzia in un'altra città.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
ok. Per agevolare la vendita quest'ultimo di sua iniziativa contatta un agenzia del mio paese
Anche questo è ok.
vengono con delle visite senza preavviso ed io ci abito in questo appartamento il peggio arriva adesso.
Sei tu che fissi le regole, in casa tua: devi dire che ti devono avvisare almeno il giorno prima, oppure decidi degli orari fissi.
Ma non farti mettere i piedi in testa da persone maleducate.
Vogliono fare un atto notarile con un assegno più alto a me verrebbe una cifra più bassa e io dovrei pagare le spese notarili all' acquirente
Se non hai ancora accettato una simile proposta, puoi dire di no.

Pagare le spese notarili dell’acquirente in linea generale non è scorretto: se vendi la casa a 100[esempio), 10 sono le spese dell’acquirente , ricevi 110 e paghi 10.
A te resta sempre in tasca 100.
Di solito fanno questi “giochetti” per fare risultare una cifra più alta nell’atto di vendita , e far avere più mutuo all’acquirente.
Se è così, non è normalissimo ma non è irregolare.
Io comunque starei attenta a tutto quanto devi firmare, perché superare il limite del lecito, con acquirenti poco mutuabili, è un attimo.

Se invece devi pagare le spese del venditore, e comunque dichiarare in atto che ricevi una somma , che poi dovrai rendere all’acquirente, lascia stare.

Spiega meglio a che punto sei, e se hai già firmato qualcosa.
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Le visite devono essere fatte senza i proprietari. Gli acquirenti possono esprimere liberamente le loro perplessità e il corretto agente saprà cosa rispondere.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Le visite devono essere fatte senza i proprietari.
Se la casa non è abitata è facile; se è abitata, come in questo caso, non è automatico fidarsi a lasciare entrare in casa uno di cui non ti fidi molto.
È comunque una scelta dell’agenzia: l’agente di solito sa come gestire i proprietari troppo chiacchieroni...
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Se la casa non è abitata è facile; se è abitata, come in questo caso, non è automatico fidarsi a lasciare entrare in casa uno di cui non ti fidi molto.
È comunque una scelta dell’agenzia: l’agente di solito sa come gestire i proprietari troppo chiacchieroni...
Molti proprietari ad esempio sono smaniosi di raccontare la storia della casa come se all'acquirente importasse... Anche a me successe quando nel lontano 1970 acquistai la mia casa.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Molti proprietari ad esempio sono smaniosi di raccontare la storia della casa come se all'acquirente importasse... Anche a me successe quando nel lontano 1970 acquistai la mia casa.
Lo so, ho fatto l’agente per 15 anni.
I venditori a volte vanno istruiti ( o peggio, redarguiti), perché i loro commenti non siano controproducenti.
 

Antos67

Membro Attivo
Conduttore
Buongiorno decido con mio marito di vendere il mio appartamento ereditato dai miei genitori. Contatto un amico agente immobiliare che ha l'ufficio in altra città 30 km di distanza. Ci mettiamo d'accordo ed inizia le visite, fin qui tutto ok. Per agevolare la vendita quest'ultimo di sua iniziativa contatta un agenzia del mio paese che oltre ad essere scorretti vengono con delle visite senza preavviso ed io ci abito in questo appartamento il peggio arriva adesso. Vogliono fare un atto notarile con un assegno più alto a me verrebbe una cifra più bassa e io dovrei pagare le spese notarili all'acquirente. Che ne pensate?
Anche questo è ok.

Sei tu che fissi le regole, in casa tua: devi dire che ti devono avvisare almeno il giorno prima, oppure decidi degli orari fissi.
Ma non farti mettere i piedi in testa da persone maleducate.

Se non hai ancora accettato una simile proposta, puoi dire di no.

Pagare le spese notarili dell’acquirente in linea generale non è scorretto: se vendi la casa a 100[esempio), 10 sono le spese dell’acquirente , ricevi 110 e paghi 10.
A te resta sempre in tasca 100.
Di solito fanno questi “giochetti” per fare risultare una cifra più alta nell’atto di vendita , e far avere più mutuo all’acquirente.
Se è così, non è normalissimo ma non è irregolare.
Io comunque starei attenta a tutto quanto devi firmare, perché superare il limite del lecito, con acquirenti poco mutuabili, è un attimo.

Se invece devi pagare le spese del venditore, e comunque dichiarare in atto che ricevi una somma , che poi dovrai rendere all’acquirente, lascia stare.

Spiega meglio a che punto sei, e se hai già firmato qualcosa.
 

Antos67

Membro Attivo
Conduttore
Buongiorno a tutti e grazie per adesso io non ho firmato niente e non firmero' niente.. Ho dato una bella lavata di testa a questi "agenti immobiliari"
 

Antos67

Membro Attivo
Conduttore
Se la casa non è abitata è facile; se è abitata, come in questo caso, non è automatico fidarsi a lasciare entrare in casa uno di cui non ti fidi molto.
È comunque una scelta dell’agenzia: l’agente di solito sa come gestire i proprietari troppo chiacchieroni...
 

Antos67

Membro Attivo
Conduttore
Scusami cosa non ho spiegato bene?Mi sono affidata a una persona che conosco che anche altre cose qui
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Lo so, ho fatto l’agente per 15 anni.
I venditori a volte vanno istruiti ( o peggio, redarguiti), perché i loro commenti non siano controproducenti.
Una volta, occupandomi di visionare una casa con mia cognata non sposata il venditore disse queste parole:" Rosaria, ho messo l'allarme perché spesso sono venuti dei ladri"!!! Lascio a te ogni riflessione.
 

Antos67

Membro Attivo
Conduttore
Se la casa non è abitata è facile; se è abitata, come in questo caso, non è automatico fidarsi a lasciare entrare in casa uno di cui non ti fidi molto.
È comunque una scelta dell’agenzia: l’agente di solito sa come gestire i proprietari troppo chiacchieroni...
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto