1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Guest

    Guest Ospite

    Nome: umberto orazzo
    Indirizzo e-mail: u.orazzo@gmail.com

    C'è ormai certo, stando alle notizie apparse sulla stampa ed alla pubblicità data anche sul sito del Comune di Roma alla operatività del Piano Casa approvato dal Comune stesso, che entro pochissimi mesi oltre 120 famiglie con grave disagio sociale verranno trasferite in altrettanti alloggi del Piano di zona C2 Lunghezza rimasti invenduti ed acquistati dal Comune in seguito al relativo Bando del maggio scorso.
    E’ ormai a tutti noto che gli abitanti del Piano di Zona C2 Lunghezza, detto Colle degli Abeti, hanno subito nel tempo gravissimi danni economici ed esistenziali a causa dei fortissimi ritardi delle opere di urbanizzazione rispetto all’avanzamento dei lavori di realizzazione degli edifici che compongono il quartiere. Ad oggi tale urbanizzazione primaria ancora non è completata, l’illuminazione pubblica non è funzionante, faticosamente si sta cercando di creare una viabilità alternativa a quella tuttora inesistente seppur prevista e finanziata!
    Riteniamo quindi veramente inopportuno, ma potremmo e dovremmo dire VERGOGNOSO, gettare su questo disgraziato quartiere, che sta lottando per arrivare ad un livello minimo di civiltà, questo ulteriore inaccettabile fardello che fa tabula rasa dei sacrifici che cittadini non abbienti ma dignitosi, quasi sempre coppie giovani con bambini piccoli, hanno fatto per acquistare appartamenti della medesima tipologia di quelli che avete intenzione di assegnare come alloggi popolari. E’ questa la giustizia sociale che avete in mente?
    E’ giusto che sullo stesso pianerottolo una famiglia con sulle spalle un mutuo trentennale e che ha sofferto le pene dell’inferno per entrare nella casa pronta già da molto tempo ed acquistata diversi anni fa, che a causa degli arcinoti ritardi ha pagato contemporaneamente interessi di preammortamento ed affitto dell’alloggio provvisorio, che nell’ipotesi migliore non ha pagato entrambe le quote solo perché ha potuto “godere” dell’ospitalità temporanea di parenti o amici, è giusto, dicevo, che siffatta famiglia, che a Colle degli Abeti non rappresenta l’eccezione ma la regola!, viva fianco a fianco per esempio con un delinquente o uno sfaticato che per la sua “attività” ha ricevuto addirittura in PREMIO un bell’appartamento con tutte le comodità, il parquet, il videocitofono, la vasca idromassaggio, il box così via?
    Che rispetto avete per la vita, l’investimento, la fatica ed i sacrifici che la gente fa per migliorare le proprie condizioni di vita? Pensate che gli stabili da voi acquistati conserveranno il valore, la bellezza ed il decoro che hanno spinto ignari cittadini ad indebitarsi per potervi vivere una volta che la gran parte di queste palazzine verrà occupata da gente di varia provenienza e vario “disagio” sociale? Che controlli fa il Comune sulle famiglie assegnatarie? Sono tutte brave persone che hanno effettivo bisogno di una casa o tra di esse ci sono pregiudicati, poco di buono, persone che vivono di espedienti, ecc.ecc. ecc.? Chi garantisce per loro, il Comune di Roma?
    Lo scrivente Comitato di Quartiere Colle degli Abeti Roma Est
    CHIEDE
    - di fermare l’assegnazione degli alloggi nel PdZ C2 Lunghezza e di fermarVi a riflettere sul messaggio che state dando ai cittadini, sui gravi danni che state creando ad una parte degli stessi che sta facendo sacrifici enormi per quelle abitazioni per risolvere i problemi di un’altra parte la cui situazione andrebbe valutata caso per caso!
    Sui danni ci riservemo di agire nelle sedi opportune, ma lasciamo a Voi il compito di verificare l’opportunità politica ed etica di ciò che si sta purtroppo prospettando!
    A 500 metri in zona Villaggio Falcone, ci sono centinaia di appartamenti popolari dell’Ater che risultano assegnati ma non occupati dagli assegnatari che evidentemente non ne hanno così bisogno!
    - di conoscere CHI sono gli assegnatari perché le voci che circolano sono veramente spaventose ed i cittadini hanno il diritto di sapere che ne sarà del quartiere che avevano sognato e per quale si sono giocati tutta la loro vita ed i loro risparmi, che ora rischiano di valere ZERO!
    -che vengano cancellati tutti i vincoli previsti dalla legge 167 in merito alla rivendita delle abitazioni perché i cittadini POSSANO RIVENDERE liberamente i propri appartamenti visto che le condizioni di acquisto originarie ormai sono totalmente cambiate, anche rispetto all’urbanizzazione primaria!
    - di conoscere in maniera ufficiale CHI sono i costruttori che hanno partecipato al bando e lo hanno vinto e che verifichiate il motivo per cui tali costruttori/cooperative hanno taciuto ai legittimi proprietari/assegnatari l’intenzione “concreta” di vendere al Comune di Roma parte della propria offerta immobiliare nella zona;
    - di essere da Voi ricevuti affinché vengano chiariti tutti gli aspetti “nebulosi” di questa vicenda anche e soprattutto in relazione al mancato avviso di quanto stava accadendo a tutti i residenti del PdZ C2 Lunghezza da parte del Comune di Roma per il tramite dell’Assessorato all’Urbanistica e del IX Dipartimento in maniera particolare, come avvenuto anche ultimamente per altre situazioni molto meno gravi riguardanti Colle degli Abeti.
     
  2. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    umberto, non sono ovviamente in grado di entrare nel merito dell'argomento però il forum è a disposizione e con piacere per ricevere anche queste comunicazioni di interesse pubblico.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina