1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Era da tanto tempo che cercavo di comprare un appartamento in una bella zona, ovunque però i prezzi sono carissimi e non desiderando acquistare in posti isolati o degradati l'impresa si è rivelata ardua.Ho letto giornali specializzati,visitato siti intenet, niente da fare, prezzi troppo cari.
    Poi finalmente l'illuminazione:-o a Montecarlo.... :D Non avrei mai pensato, prezzi stracciati,me ne compro uno, lo affitto a mia cognata:risata: poi vado a giocare al casinò:^^:
     
  2. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Ciao Sofia,ma a te la contessa... non ti ha lasciato niente:risata::risata::risata:
     
  3. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Da noi er più pulito c'ha la rogna! Questa vicenda (casa per il partito "stornata" per fini personali) ricorda da vicino quelli che con il bollettino di c/c chiedono soldi per i bambini poveri, soldi che invece andranno agli uomini ricchi. Questa storia non deve però usata per far cadere un governo, altrimenti paghiamo due volte!
     
  4. Gianna53

    Gianna53 Nuovo Iscritto

    Mia nonna diceva sempre " chi è più vicino al fuoco si scalda " e purtroppo è la sacrosanta verità, a costoro non basta il prestigio di occupare un posto di rilievo, di avere privilegi che un comune mortale non ha, di avere stipendi da favola, il volere sempre di più è nel loro DNA.
     
  5. sasisilu

    sasisilu Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    ...purtroppo è nel DNA dell'essere umano: quando il gene non si rivela è solo perchè non ne ha la possibilità:rabbia:
     
  6. valapril

    valapril Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Premetto che io non credo che il mondo sia popolato in prevalenza da santi, però, prima di crocifiggere, volete aspettare qualche giorno per vedere quale sarà l'epilogo della faccenda? ciao valapril
     
  7. Gianna53

    Gianna53 Nuovo Iscritto

    Sono d'accordo nel vedere come si evolverà la questione, ma è anche vero che da niente non nasce niente, qualcosa c'è senz'altro sotto sotto, la questione sai qual'è? che in un modo o nell'altro verrà messo tutto a tacere, non se ne parlerà più e ben presto ci dimenticheremo di tutto. E' una storia che si ripete ormai da sempre, quante storie sono finite nel dimenticatoio? LORO cadono sempre in piedi!!!!!
     
  8. nivis

    nivis Nuovo Iscritto

    Lui non lo sapeva

    Bisogna dare fiducia alle persone, lui non lo sapeva poverino che l'appartamento era occupato dal fratello della moglie, magari con i nipotini o conigliette :confuso:.... a certi livelli l'attenzione è tutta al buon andamento del paese e quindi certe situazioni di minor importanza possono sfuggire. La colpa è sicuramente di chi non ha altro a cui pensare:^^:
     
  9. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    A prescindere dal merito della questione, mi impressiona l' interesse ossessivo dei giornali verso un fatto che è nel costume di moltissimi politici nostrani.

    A mio giudizio si tratta di un attacco organizzato al fine di mettere fuori gioco un' avversario politico prima che possa nuocere al sistema di potere che si è imposto negli ultimi anni.
     
  10. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    In effetti per gli Italiani gli eventuali misfatti del Presidente della Camera non compensano quelli del presidente del Consiglio, ma si sommano... Si sono accesi i riflettori sul primo, ma non si sono spenti quelli sul secondo.
     
  11. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    ...A proposito di "riflettori", e di "libertà di stampa":

     
    A carlor e bolognaprogramme piace questo messaggio.
  12. valapril

    valapril Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Ho letto che il debito della Mondadori nei confronti del fisco era di 350.000.000 (350 milioni) di euro, ho letto anche che la Mondadori grazie ad una legge fatta dal babbo del suo presidente Marina Berlusconi, pagherà al fisco, cioè a tutti noi solo meno di 9 milioni di euro. Mi è venuta la curiosità di fare un conto a spanne: quanto dovuto in origine meno quando effettivamente la Mondadori pagherà diviso il numero di cittadini italiani. (350.000.000- 9.000.000) / 60.000.000 = 5,68 euro. Cioè questa leggina salva le tasche della Mondadori-Berlusconi verrà a costare ad ognuno di noi compresi i vecchi che vivono di misere pensioni sociali e i bambini di pochi giorni, l'equivalente di un paio di chili di pane. Grazie signor presidente per non aver messo le mani nelle mie tasche. valapril
     
  13. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Per par condicio farei un altro conto, quello della detrazione FINale. Supponendo che una Ferrari costi 500 mila euro e che noi contribuenti siamo 10 milioni, dal prossimo UNICO Persone Fisiche ognuno di noi contribuenti potrà legittimamente definire un'imposta netta sottraendo a quella lorda 5 centesimi di euro (500.000/10.000.000 euro). La macchina se la paghi lui!
     
  14. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    Una delle problematiche principali del nostro paese è la necessità della contrapposizione a tutti i costi,un disastro.Qualcuno di una parte politica "rubacchia" e quelli che votano o sono di quella parte debbono immediatamente fare notare un difettuccio degli avversari (vale per entrambe le parti), invece di arrabbiarsi,smoccolare per il fatto in se, da chiunque sia fatto. E così siamo giunti ad una situazione dove si intuisce che il marcio ha pervaso l'intera società e nessuno se ne scandalizza più e tutto viene assorbito in tempi brevissimi,salvo un temporaneo strombazzamento mediatico a seconda delle necessità di parte.
     
  15. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Fare il politico non è una missione, ma una professione. Se poi il Paese trae un beneficio dai suoi comportamenti, meglio.
     
    A nivis piace questo elemento.
  16. valapril

    valapril Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    per carlor. Non ho capito cosa c'entrano i 500.000 mila euro che chi ha la fortuna di avere in più spende per comprarsi una Ferrari con la faccenda che la Mondadori non paga, grazie ad una velocissima legge fatta ad uso e consumo del suo padrone , 341 MILIONI di TASSE!!! Le tasse , carissimo, se non le paga lui le paga qualcun altro, cioè tu i io e gli altri. la ferrari se non la compra chi la compra rimane in vetrina in attesa del prossimo milionario. valapril
     
  17. Antonio Azzaretto

    Antonio Azzaretto Membro dello Staff

    Premesso che per politica intendo l' insieme e lo svolgimento dei fatti e/o delle situazioni che causano direttamente e/o indirettamente le decisioni comuni assunte con procedure formali e/o informali dalle Comunità Residenziali.

    Premesso ciò se la politica non la fai te, altri la fanno al posto tuo e ti schiacciano.

    In altre parole non puoi sottrarti dal fare i tuoi interessi.

    Forse non ti rendi conto di quanto siamo messi male (e non solo in Italia)

    Alcuni studiosi universitari sono convinti che le società occidentali siano già passate in una situazione di post democrazia, ossia un regime in cui pochi eletti prevalgono e riescono ad imporre i propri interessi alla maggioranza.

    Di seguito ti segnalo, ad esempio, un articolo di Stefano Bartolini (un economista di cui sono appassionato lettore):

    Stefano Bartolini scrive....

    Postdemocrazia

    Colin Crounch usa questo termine per indicare il fatto che la democrazia attuale è caratterizzata dall' influenza crescente delle èlites economiche sulle decisioni politiche.

    Queste (le decisioni politiche), vengono prese in gran parte in base alle interazioni tra i politici eletti e i gruppi privati che rappresentano quasi esclusivamente interessi economici, mentre si va riducendo sempre di più la possibilità per la gran massa delle persone di partecipare, non solo con il voto ma anche attraverso la discussione e le organizzazioni autonome, alla definizione delle scelte pubbliche.

    La postdemocrazia non è democrazia, nel senso che ha fatto regredire la gestione della cosa pubblica a una situazione predemocratica, in cui essa era appannaggio di èlites chiuse.

    Il ruolo dei cittadini è divenuto quello di essere sollecitati al voto da campagne martellanti gestite da professionisti della comunicazione, che orientano il dibattito pubblico su una serie limitata di temi prestabiliti.

    ...leggi tutto l' articolo sul blog:
    http://buoneparole.blogspot.com/2010/07/postdemocrazia.html
     
  18. tizzi

    tizzi Nuovo Iscritto

    :rabbia:Il vero problema è che gli italiani digeriscono tutto. Per questo questi fatiscenti signori si permettono di fare il bello e cattivo tempo :disappunto: rubando a man bassa e mandando migliaia di lavoratori a spasso. :rabbia:
     
  19. Jrogin

    Jrogin Fondatore Membro dello Staff

    Professionista
    Ottimo articolo condivisibile al 100%
     
  20. carlor

    carlor Nuovo Iscritto

    Non è che digeriscono tutto: il fatto è che non riescono a rappresentarsi un politico decente!!!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina