• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Il governo ti ha sentito e ha risolto il problema, hanno sospeso il bonus della ristrutturazione.
:rabbia:
Se non parte l'edilizia e le aziende chiudono ma come pensano di far ripartire l'Italia, ma si rendono conto che oramai sono rimasti solo quei stupidi piccoli negozianti che lavorano 12 ore al giorno che non hanno il diritto di ammalarsi e che lavorano grazie hai pensionati gli impiegati statali e basta? ma per quanto tempo potranno resistere? ora stanno chiudendo anche i Barbieri.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Il governo ti ha sentito e ha risolto il problema, hanno sospeso il bonus della ristrutturazione.
:rabbia:
Se non parte l'edilizia e le aziende chiudono ma come pensano di far ripartire l'Italia, ma si rendono conto che oramai sono rimasti solo quei stupidi piccoli negozianti che lavorano 12 ore al giorno che non hanno il diritto di ammalarsi e che lavorano grazie hai pensionati gli impiegati statali e basta? ma per quanto tempo potranno resistere? ora stanno chiudendo anche i Barbieri.
Ma se devono ancora convertire in legge la bozza di decreto e dovrebbero farlo in questi giorni. Mi puoi dire quale info hai per dire che lo hanno sospeso??
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
mi sa tanto che su questo gruppo si usa prendere in giro le persone .
È un forum, è come una piazza dove ognuno dice la sua.

Ad oggi sul 110% ho letto grandi titoloni sui giornali e grandi proclami governativi, ma un po’ la mia esperienza nel settore ed un po’ anche le domande che ho già fatto ad un paio di banche per la “cessione del credito” (fondamentale per non strangolare le imprese e per non mettere il settore immobiliare nelle mani di Esco sotto ad Enel o a ENi) me lo stanno facendo detestare. Molti istituti di credito più piccolo manco conoscono, o fanno finta di conoscere (la cessione del credito degli Ecobonus perché) qualcuna me l’ha detto senza girarci tanto attorno, “Dello Stato, le Banche non si fidano”!
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Mi puoi dire quale info hai per dire che lo hanno sospeso??
L'ho scritto sabato pertanto basta che si prende il TG di canale 5 quello delle 08,00 e ti danno i dettagli, non uso il blog per scrivere cose che non so, quando non so una cosa chiedo conferma alla PIAZZA e poi valuto senza commentare e senza divulgare ma un
TG 5 di Mediaset se non lo si vuole tenere per oro colato quantomeno è da tenere in considerazione.
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
L'ho scritto sabato pertanto basta che si prende il TG di canale 5 quello delle 08,00 e ti danno i dettagli, non uso il blog per scrivere cose che non so, quando non so una cosa chiedo conferma alla PIAZZA e poi valuto senza commentare e senza divulgare ma un
TG 5 di Mediaset se non lo si vuole tenere per oro colato quantomeno è da tenere in considerazione.
Guarda, io so che non è così, non perché lo dice il TG5 o altro, semplicemente perché devono approvarlo in questi giorni. Per cui al massimo tutto quello che abbiamo in mano sono bozze di decreti legge da convertire in legge.
Io l’unico neo, che vedo (e non è poco per niente) è la cessione del credito agli Istituti di Credito che la vedo molto difficile, più che altro perché ne ho già parlato con chi di dovere e le risposte non mi sono piaciute tanto.
La sostanza rimane “Le Banche non si fidano dello Stato”!

Il rischio a mio avviso che tutti i piccoli che non riusciranno a praticarla (difficile senza una Banca che ti aiuta) tenderanno a sparire dal mercato in favore delle varie Esco tipo quelle di Enel o Eni; e la prospettiva sinceramente mi inquieta non poco!
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Daniele non ti do torto questa mattina il radio giornale della RAI delle 7.30 ha detto che il 110% verrà esteso anche alle seconde case.
Pertanto quello che ci trasmettono come notizie non si può più tenerne conto si deve aspettare la pubblicazione della gazzetta ufficiale e se non fanno una errata corrige su di essa solo allora si potrà sapere come bisogna morire, e chi rimane pianger per essere nato in Italia
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Daniele non ti do torto questa mattina il radio giornale della RAI delle 7.30 ha detto che il 110% verrà esteso anche alle seconde case.
Pertanto quello che ci trasmettono come notizie non si può più tenerne conto si deve aspettare la pubblicazione della gazzetta ufficiale e se non fanno una errata corrige su di essa solo allora si potrà sapere come bisogna morire, e chi rimane pianger per essere nato in Italia
@chiacchia quando i media generalisti (Mediaset o Rai o altro) parlano di edilizia ed affini ,essendo argomenti molto molto complicati, tendono a semplificare o dare notizie pure fuorvianti. (Tipo con il 110% casa gratis e ca***te simili.
Se non ci fosse più il 110% dubito seriamente che ENI si fosse mossa in questo modo:Cessione del Credito ENI
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
@chiacchia quando i media generalisti (Mediaset o Rai o altro) parlano di edilizia ed affini ,essendo argomenti molto molto complicati, tendono a semplificare o dare notizie pure fuorvianti. (Tipo con il 110% casa gratis e ca***te simili.
Se non ci fosse più il 110% dubito seriamente che ENI si fosse mossa in questo modo:Cessione del Credito ENI
Ancora non è attiva la procedura, per il semplice motivo che non si conosce ancora niente. Le aziende che hai citato hanno messo le mani avanti, niente di più. Ma già lo facevano con la cessione del 50 o del 65%, semplicemente ti diranno che il 110% non si può fare ed offriranno il 50 o il 60%. La pubblicità è una cosa, i fatti un'altra
Attenzione che non è coperta la percentuale che percepiscono gli amministratori di condominio, quota variabile tra il 2 e il 5%, la produzione di ape prima dei lavori e dopo, tetto massimo per ogni tipo di lavoro. Tanta pubblicità poca sostanza, se andrà bene su 60000 euro di lavori,ti sconteranno 40000. Se va bene intendo
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Ancora non è attiva la procedura, per il semplice motivo che non si conosce ancora niente. Le aziende che hai citato hanno messo le mani avanti, niente di più. Ma già lo facevano con la cessione del 50 o del 65%, semplicemente ti diranno che il 110% non si può fare ed offriranno il 50 o il 60%. La pubblicità è una cosa, i fatti un'altra
Attenzione che non è coperta la percentuale che percepiscono gli amministratori di condominio, quota variabile tra il 2 e il 5%, la produzione di ape prima dei lavori e dopo, tetto massimo per ogni tipo di lavoro. Tanta pubblicità poca sostanza, se andrà bene su 60000 euro di lavori,ti sconteranno 40000. Se va bene intendo
Certo, tutto vero, ma prima di esporsi con un 110% e poi non è così creerebbe molto probabilmente il pretesto per farne un class action con ENI da parte di molte associazioni dei consumatori.
Non sarebbe neanche buona pubblicità per ENEL.
Di certo non abbiamo nulla ma molto difficilmente non daranno questo 110% perché hanno bisogno di “ingolosire le persone”.
Il neo rimane la Cessione del Credito bancaria in quanto le Banche ad una mia prima indagine paiono essere ben poco disposte a farla. E senza questo meccanismo crolla praticamente tutto il castello del 110%!
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Eni ti dice quello che può fare, class action di che? Ogni lavoro è un caso a parte, idem per le detrazioni. Se l'immobile non ha i requisiti che detrazioni vuoi?
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Questa mattina canale 5 ha detto: da oggi parte il bonus del 110% :shock:ci stanno proprio a prendere per il naso
Ni, c’è sempre la bozza e ci sono alcuni parti da chiarire.
Manca la conversione del decreto nei provvedimenti attuativi ma c’è, stai tranquillo. Fosse un pochino più chiaro il COME calarlo definitivamente nella realtà staremmo sicuramente meglio. Lassa perde i media generalisti, che la fanno sempre semplice e fattibile e poi così non è:
110%
 

gattaccia

Membro Assiduo
Proprietario Casa
per caso avete capito cosa vuol dire il comma 3 dell'art. 121 del decreto rilancio?

3. I crediti d'imposta di cui al presente articolo sono utilizzati
anche in compensazione ai sensi dell'articolo 17 del decreto
legislativo 9 luglio 1997, n. 241, sulla base delle rate residue di
detrazione non fruite. Il credito d'imposta e' usufruito con la
stessa ripartizione in quote annuali con la quale sarebbe stata
utilizzata la detrazione. La quota di credito d'imposta non
utilizzata nell'anno non puo' essere usufruita negli anni successivi,
e non puo' essere richiesta a rimborso. Non si applicano i limiti di
cui all'articolo 34 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e
all'articolo 1, comma 53, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.


in parole povere?
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Eni ti dice quello che può fare, class action di che? Ogni lavoro è un caso a parte, idem per le detrazioni. Se l'immobile non ha i requisiti che detrazioni vuoi?
Forse non ci siamo capiti: se non parte la Cessione del Credito delle Banche (visto che sono molto per il no) le piccole imprese non potranno mai fare la cessione del credito a differenza delle ESCo come ne sta creando l’ENI che ha una potenza economica tale da potersi permettere di farle cosa che, se parte, tende poi ad estromettere i più piccoli in quanto i cittadini vedranno di buon occhio un Ente che si prende in carico (magari prendendo anche il 10-15% ulteriori) ma dando comunque il 95-100% dell’importo cosa che un azienda normale non potrebbe (anche con una finanziaria).

P.S tra tecnici non mi aspettavo fosse così difficile intendersi!
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
La cessione non è obbligatoria per le banche, ancora non si è capito se le banche daranno credito o prestiti alle imprese in cambio della cessione, le imprese hanno bisogno di liquidità non di farsi cedere il credito... Per me sarà solo uno dei tanti proclami, così complicato che quasi nessuno vi aderira'
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
La cessione non è obbligatoria per le banche, ancora non si è capito se le banche daranno credito o prestiti alle imprese in cambio della cessione, le imprese hanno bisogno di liquidità non di farsi cedere il credito... Per me sarà solo uno dei tanti proclami, così complicato che quasi nessuno vi aderira'
Se le banche prendono la cessione di credito delle aziende, possono iniziare ad erogare soldi alle stesse.
La cessione del credito sarebbe come una sorta di garanzia sui soldi prestati. Quindi se la banca se lo prende in 10 anni (che tra l’altro è sempre dei minimo 15-20 anni di mutuo per l’acquisto casa) non avrebbe neanche i costi di perizia dell’immobile in garanzia ne il rischio che le rate del mutuo non fossero pagate (vedi morosità dovuta a perdita del reddito da lavoro), con il rischio ulteriore di deprezzamento in seguito ad escussione del bene e vendita dello stesso all’asta presso il Tribunale competente con il rischio ulteriore di aggravare anche il pregresso degli atti civili pregressi.

Sono tanti fattori di rischio evitati dalla cessione del credito, ovviamente devono metterla ben a punto!
 

Fift@

Membro Attivo
Professionista
Molta gente pensa che non tirerà fuori un soldo, invece non sarà così. Ci sono dei limiti alle spese anche se non si supera il massimo cedibile. Quando si faranno i conti la maggior parte rinuncerà quando saprà che deve tirare comunque fuori qualche decina di migliaia di euro per cederne 40000. Quello che non si dice chiaramente è che non sarà mai a costo 0 per il contribuente. In un condominio gli amministratori prendono la percentuale sui lavori, e chi pensate che li peghera'?
 

Daniele 78

Membro Storico
Professionista
Molta gente pensa che non tirerà fuori un soldo, invece non sarà così. Ci sono dei limiti alle spese anche se non si supera il massimo cedibile. Quando si faranno i conti la maggior parte rinuncerà quando saprà che deve durare comunque fuori qualche decina di migliaia di euro per cederne 40000. Quello che non si dice chiaramente è che non sarà mai a costo 0 per il contribuente. In un condominio gli amministratori prendono la percentuale sui lavori, e chi pensate che li peghera'?
Ma questo è ovvio, e so benissimo dei limiti, infatti già ho premesso che come minimo si scaleranno il 10-15% dell’intervento, solo uno sciocco pensa che “ristrutturo gratis”. Intanto già avere il 90 o anche solo l’85% (andasse male) di 60.000€ già in mano..buttali via. Ed è anche logico che se trovi quello che dice “no voglio comunque il 110%” si attacca al tram. Ma questo sta anche a noi professionisti spiegarlo!
Non è tutto oro quello che luccica, tuttavia se impostato correttamente e con una gestione del credito bancaria può essere molto interessante.

P.S Ho già detto che non è gratis? Lo ripeto: NON è gratis!
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, ho una questione da porvi per chi mi può aiutare : nel condominio, l'impianto citofonico è stato sostituito da un cellulare. Tutte le comunicazioni dei portieri arrivano o tramite WhatsApp o per chiamata vocale. A questo punto, bisogna comunque versare indennità per conduzione di citofono o no? Grazie anticipatamente
perchè non ricevo più propit.it la mattina da almeno 10 giorni? , cosa è successo al mio collegamento? non so a chi rivolgermi , ho provato a reiscrivermi ma , poichè già lo sono , mi hanno risposto che non è possibile, chiedo al gestore del gruppo di ripristinarmi nei collegamenti che avevo prima con propit.it.
Alto