1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. onilleva

    onilleva Nuovo Iscritto

    Salve a tutti voi del forum.
    A dicembre ho firmato il compromesso per una casa. rogito fissato come ultima data a giugno 2010. La casa è molto bella solo che dal punto di vista urbanistico ha un balcone abusivo di cui è stata presentata al comune pratica per la sanatoria... Ho vincolato proposta e compromessa alla sanabilità del balcone per il rogito da parte del venditore... Ora volevo cominciare a muovermi per il mutuo...la Banca a cui mi sono rivolto mi ha riferito che il perito sarà inviato solo a termine della sanatoria.... Mi chiedo dal momento che la sanatoria riguarda solo un balcone e che sicuramente per i tempi previsti del rogito sarà stata emessa dal comune è possibile procedere intanto con il mutuo evitando poi di stare stretti con i tempi ?
    Mi consigliate di cambiare banca..? o aspettare a pratica ultimata?
    Grazie
     
  2. immobilinvest

    immobilinvest Nuovo Iscritto

    Credo che sia il caso di cambiare banca in considerazione delle lungaggine burocratiche per ottenere la concessione a sanatoria. Ci sono banca che conceddono i mutui anche in presenza della sola domanda di condono con i relativi bollettini regolarmente pagati tutto al più puoi richiedere un certificazione dal comune della congruità dei pagamenti effettuati per detta domanda di condono che in qualche modo mette una pezza al mancante documento concessorio. Saluti
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Cara Onilleva,
    le regole per richiedere un mutuo sono uguali per tutte le banche. La perizia perchè viene chiesta da un tecnico di fiducia della banca? Perchè deve attestare che al momento della rilevazione sul bene oggetto di mutuo non devono esserci delle difformità urbanistiche. Se attualmente ci sono(esiste un balcone abusivo) il tecnico redige la perizia evidenziando la difformità e pertanto, essendo la regolarità dell'immobile cosa prioritaria per la concessione, fino a quando non è tutto in regola il mutuo non viene preso in considerazione.Questa è una regola generale che vale per tutte le banche. Se poi trovi una banca che sottovaluta questo problema puoi provare. Tutto sommato tu cosa ci rimetti? Sei dalla parte della ragione in quanto hai vincolato il rogito alla concessione della sanatoria, per il resto sono problemi del venditore. Anche il venditore sa bene che un immobile difforme dalle regole urbanistiche non è commerciabile, salvo dichiarare un falso.
    Al difuori del mutuo se hai sufficiente disponibilità e ritieni di acquistarlo così come si presenta puo farlo liberamente.
    In caso contrario deve essere tutto in regola secondo una prassi ben precisa.
    Ciao
    Alberto
     
  4. carlo.b

    carlo.b Membro Attivo

    Buongiorno Onilleva,
    da come hai posto il quesito mi pare di capire che la presenza del balcone è condizione essenziale per concludere l'affare.
    Ma se così non è, puoi comunque chiedere alla Banca di procedere con l'istrutturia della pratica, perchè indipendentemente dal balcone il resto della costruzione mi pare che sia regolare.
    Relativamente al balcone si possono verificare due casi: 1) la domanda di sanatoria viene accolta e quindi il balcone diventa regolare; 2) la domanda di sanatoria viene respinta e quindi il balcone deve essere rimosso.
    Il perito incaricato dalla Banca, che effettuerà il sopralluogo per la redazione della perizia, al limite troverà un balcone con una pratica di sanatoria in corso, ed in via cautelativa non considererà la superficie del balcone nel conto della superficie commerciale (saranno pochi mq) e ne farà menzione nel rapporto di valutazione (parlo per esperienza diretta in quanto collaboro come valutatore con una importante società di valutazioni immobiliari convenzionata con oltre 50 Istituti Bancari a livello nazionale).
    La presenza del balcone non rende il resto dell'immobile non commercializzabile.
    Sarà poi la Banca che valuterà se attendere la sanatoria o meno.
    Saluti.
    Carlo
     
  5. onilleva

    onilleva Nuovo Iscritto

    grazie per la risposta allora capisco che il problema lo sta creando la banca (la direttrice mi manda il perito solo a sanatoria ultimata)... ecco allora penso di rivolgermi ad un'altra filiale ...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina