1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. orlandoagatino

    orlandoagatino Nuovo Iscritto

    In caso di vendita di una casa, dopo quattro anni dall'acquisto con IVA agevolata del 4%, come si può regolarizzare la posizione con il fisco tenuto conto che la stessa casa in detto periodo è stata utilizzata come abitazione principale? La perdita dei benefici fiscali obbliga il venditore a fare una denuncia all'agenzia delle entrate? Esiste una particolare procedura con una apposita modulistica e una precisa scadenza ? Vi ringrazio anticipatamente.
    Questo forum è veramente eccezionale nonchè utilissimo. un saluto a tutti.
     
  2. maidealista

    maidealista Fondatore Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Quando il venditore paga le imposte.
    Il guadagno che si realizza con la vendita della casa rientra nella categoria
    dei “redditi diversi” ed è quindi soggetto a tassazione.
    Infatti, quando dalla cessione della casa deriva una plusvalenza, che
    equivale ad una differenza positiva tra il corrispettivo percepito nel
    periodo d’imposta e il prezzo di acquisto o il costo di costruzione del
    bene ceduto, aumentato dei costi inerenti il bene stesso, si realizza un valore.
    Questo valore, se derivante da una cessione a titolo oneroso di una casa acquistata o costruita da non
    più di 5 anni, è considerato come uno dei redditi appartenenti alla categoria “redditi diversi” e, come
    tale, assoggettato a tassazione con le normali aliquote IRPEF.
    Fanno eccezione a tale regola:
    - gli immobili pervenuti per successione;
    - quelli ricevuti in donazione, se, con riferimento alla persona che ha donato l’immobile, sono trascorsi
    5 anni dall’acquisto o costruzione dello stesso;
    - le unità immobiliari urbane che per la maggior parte del periodo intercorso tra l’acquisto (o la
    costruzione) e la cessione sono state adibite ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari.
    Vedi pagina 21 di :

    http://www.agenziaentrate.it/wps/wc...ERES&CACHEID=b4d05500426dcec8adebbfc065cef0e8
    :daccordo:
     
    A orlandoagatino e airin57 piace questo messaggio.
  3. La vendita dopo 4 anni nel tuo caso non configura plusvalenza ai fini IRPEF, dato che hai utilizzato l'immobile come abitazione principale. Decadi tuttavia dalle agevolazioni "prima casa" a meno che tu non ne acquisti un'altra entro un anno dalla vendita (in tal caso avresti diritto anche a un credito d'imposta pari all'IVA pagata sul primo acquisto).. Per regolarizzare la tua posizione puoi rivolgerti all'Agenzia delle Entrate presso cui fu registrato il rogito d'acquisto e spiegare la situazione, dicendo che per gravi motivi sei costretto a vendere prima dei 5 anni. Chiedi se accettano il pagamento della differenza di IVA con "ravvedimento operoso": in tal caso le sanzioni sarebbero ridotte al 6%, anzichè il 30% previsto dalla legge nell'ipotesi in cui sia l'Ufficio a richiederti la differenza. Ciao, buona serata.
     
    A orlandoagatino piace questo elemento.
  4. orlandoagatino

    orlandoagatino Nuovo Iscritto

    grazie per la delucidazione, molto gentile grazie. un saluto
     
  5. Fammi sapere cosa ti hanno risposto all'Agenzia Entrate. Grazie, ciao
     
    A orlandoagatino piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina