• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

a.cassio

Nuovo Iscritto
Una mia amica ha acquistato in ottobre un appartamento locato, la locazione ha la prima scadenza quadriennale il 31 marzo 2010, l'agenzia e il venditore hanno detto che l'inquilino se ne sarebbe andato il 31 marzo in quanto hanno già inviato all'inquilino l'avviso di sfratto con l'indicazione che il proprietario ha intenzione di vendere l'immobile.
Per sua sfortuna dopo la vendita e dopo che sono trascorsi ben tre mesi dalla notifica di sfratto, avvenuta ad agosto, l'inquilino ha comunicato che non avrebbe rilasciato l'appartamento quindi il contratto si sarebbe rinnovato per altri 4 anni, poichè l'avviso disfratto era nullo in quanto il proprietario dell'appartamento aveva oltre l'abitazione dove risiedeva, anche una villeta.
Cosa si può fare?? recedere dal contratto.. o farsi risarcire il danno da entrambe le parti???

ps L'agenzia mi ha detto che lei non sapeva che il proprietario avesse altri immobili..
è respoonsabile anche lei??
 

conchiglia540

Nuovo Iscritto
conviene che il compratore si attivi subito per la richiesta di sfratto; bisognerebbe provare la mala fede del venditore e si va per le lunghe; c'è un indubbio buco consulenziale da parte del notaio che sicuramente conosceva le esigenze abitative del compratore e dalle visure in testa al venditore conosceva che quello venduto non era l'unico immobile.
 

lella laria

Membro Ordinario
Proprietario Casa
per me il tuo non e' uno sfratto.....lo sfratto esecutivo e' sentenziato col tribunale e ci vuole ufficiale giudiziario....eppoi con uno sfratto il contratto decade in automatico ....ti do il mio esempio sfratto per morosita' la mia inquilina non ha mai pagato alcun affitto e sono passati 15 mesi dal contratto 1 giugno 2015cedolare secca il tribunale di milano in giugno ha sentenziato e dal 17 luglio la casa sulla carta e' tornata nostra ma stiamo aspettando per la zona di milano sud intervento ufficiale giudiziario e alla seconda uscita con polizia carabinieri ......fabbro ecc.....noi siamo all'ultimo stadio ma c'e voluto un anno...il contratto decade col tribunale....nel tuo casa c'e' qualcosa che non quadra....vedi che tipo di sfratto e'.........altrimenti e' lunga
 

lella laria

Membro Ordinario
Proprietario Casa
eppoi scusa.....che c'entra se il proprietario ha altri appartamenti lui l'ha venduto con inquilino dentro......poi diventa problema di chi lo compra....informati bene con avvocato che tipo di sfratto e' dato che il tribunale....sentenzia....e decide.....
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto