• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
davvero un giudice non capirebbe che questo è un ricatto?
Secondo me il giudice per prima cosa esaminerebbe il vostro contratto di locazione transitorio e vedrebbe che non è regolare.
Gli accordi verbali e la testimonianza dell'agente immobiliare non hanno alcun valore.
Se le parti stipulano un contratto transitorio per il quale non hanno i requisiti, la legge prevede che venga ricondotto ad uno 4 + 4.

Per quanto riguarda l'appartamento malsano: è vero che nei contratti abitualmente vi è una clausola per la quale il conduttore dichiara di aver visitato la casa e di ritenerla adatta all'uso abitativo.
Ma la legge (art. 1575 Cod.Civ) impone al locatore di
2) mantenerla in istato da servire all'uso convenuto;
3) garantirne il pacifico godimento durante la locazione.

Quindi penso che l'unica possibilità per difenderti dalle rimostranze dell'inquilino (umidità, rumore eccessivo, ecc) sia presentare delle perizie sullo stato effettivo dell'immobile.

Hanno un contratto di un anno,l’appartamento fa schifo,umido e invivibile per il rumore…..Ma anziché scappare,vogliono un contratto di 8 anni!!!
Vogliono un contratto di 8 anni perché la legge glielo consente.
Vogliono che durante 8 anni il locatore mantenga l'appartamento in buone condizione perché il Codice Civile glielo impone.
Credo che la tesi sostenuta dall'avvocato degli inquilini sarà questa.
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Secondo me vogliono anche una riduzione del canone. È quello l'obiettivo. Sopporto l'umido e i rumori ma mi fai pagare di meno.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
vogliono anche una riduzione del canone.
Questo è quasi certo, e @dani c già se lo aspetta:
Tra le righe credo di capire che vogliono una forte riduzione dell'affitto,fino a quando avranno trovato l'appartamento che vogliono acquistare.
Anche perché da quanto ho capito il contratto transitorio è irregolare non soltanto per la mancanza di valide motivazioni dell'esigenza transitoria.
Se ho capito bene, è stato deciso un canone "libero" (come se fosse un contratto 4 + 4) molto probabilmente superiore a quello che si deve calcolare osservando i parametri dell'Accordo Territoriale.
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Secondo me il giudice per prima cosa esaminerebbe il vostro contratto di locazione transitorio e vedrebbe che non è regolare.
Gli accordi verbali e la testimonianza dell'agente immobiliare non hanno alcun valore.
Se le parti stipulano un contratto transitorio per il quale non hanno i requisiti, la legge prevede che venga ricondotto ad uno 4 + 4.

Per quanto riguarda l'appartamento malsano: è vero che nei contratti abitualmente vi è una clausola per la quale il conduttore dichiara di aver visitato la casa e di ritenerla adatta all'uso abitativo.
Ma la legge (art. 1575 Cod.Civ) impone al locatore di
2) mantenerla in istato da servire all'uso convenuto;
3) garantirne il pacifico godimento durante la locazione.

Quindi penso che l'unica possibilità per difenderti dalle rimostranze dell'inquilino (umidità, rumore eccessivo, ecc) sia presentare delle perizie sullo stato effettivo dell'immobile.


Vogliono un contratto di 8 anni perché la legge glielo consente.
Vogliono che durante 8 anni il locatore mantenga l'appartamento in buone condizione perché il Codice Civile glielo impone.
Credo che la tesi sostenuta dall'avvocato degli inquilini sarà questa.
Si,è chiaro che la legge glielo consente,ma quello che mi chiedo è come si comporterebbe il giudice se apparisse evidente che l'inquilino sta ricattando il proprietario.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
se apparisse evidente che l'inquilino sta ricattando il proprietario.
Forse dipende dalla gravità del fatto: valuterebbe se il presunto ricatto implica anche minacce al proprietario o tentativi di estorsione.
Ma a monte delle varie considerazioni occorrono delle prove. Ad esempio registrazioni di telefonate o di conversazioni dal tenore ricattatorio, mail o sms.
Chiedere legittimamente che un contratto transitorio fasullo venga ricondotto ad un 4 + 4 non è un ricatto.
Chiedere una buonuscita in genere fa parte delle contrattazioni tra locatore e conduttore; a me è successo qualche volta, ho detto di no e non mi sono sentita ricattata.
Diverso se il conduttore, oltre a chiedere in modo lecito qualcosa, minaccia il locatore di ritorsioni che possano arrecargli dei danni.
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Forse dipende dalla gravità del fatto: valuterebbe se il presunto ricatto implica anche minacce al proprietario o tentativi di estorsione.
Ma a monte delle varie considerazioni occorrono delle prove. Ad esempio registrazioni di telefonate o di conversazioni dal tenore ricattatorio, mail o sms.
Chiedere legittimamente che un contratto transitorio fasullo venga ricondotto ad un 4 + 4 non è un ricatto.
Chiedere una buonuscita in genere fa parte delle contrattazioni tra locatore e conduttore; a me è successo qualche volta, ho detto di no e non mi sono sentita ricattata.
Diverso se il conduttore, oltre a chiedere in modo lecito qualcosa, minaccia il locatore di ritorsioni che possano arrecargli dei danni.
La ritorsione è che per 8 anni non posso vendere l'appartamento e in parallelo minacciano di far chiudere l'attività sottostante(dove mi pagano un affitto importante,in quanto è un capannone di 550 mq.)
Che non avessero nessuna intenzione di risolvere i problemi lo dimostra il fatto che dopo una settimana che il contratto era iniziato,hanno iniziato a muso duro con denunce e lettere dell'avvocato,senza avvertire e cercare in alcun modo di trovare una via bonaria.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
La ritorsione è che
Ne hai parlato col tuo avvocato?
Sarebbe interessante sentire la sua opinione circa presunti comportamenti illeciti degli inquilini in quanto ricattatori nei tuoi confronti.

L'eventuale chiusura del laboratorio sottostante deve essere valutata dalle Autorità competenti. Se l'inquilino ha presentato esposti alla Polizia municipale e/o all'Asl ora deve aspettare le decisioni di queste Autorità.

Capisco che tu sia giustamente risentito verso i tuoi inquilini, che sono persone inaffidabili e pare anche scortesi.
Ma finora mi pare si siano comportati legalmente: nessuno è obbligato a risolvere le questioni in via bonaria se preferisce adottare la linea "dura" con denunce e lettere dell'avvocato.
Se poi le denunce e le lettere non sono supportate da validi motivi, lasciano il tempo che trovano. Ci sono persone che hanno voglia di litigare, pur senza la convinzione che la ragione sia dalla loro parte!
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ne hai parlato col tuo avvocato?
Sarebbe interessante sentire la sua opinione circa presunti comportamenti illeciti degli inquilini in quanto ricattatori nei tuoi confronti.

L'eventuale chiusura del laboratorio sottostante deve essere valutata dalle Autorità competenti. Se l'inquilino ha presentato esposti alla Polizia municipale e/o all'Asl ora deve aspettare le decisioni di queste Autorità.

Capisco che tu sia giustamente risentito verso i tuoi inquilini, che sono persone inaffidabili e pare anche scortesi.
Ma finora mi pare si siano comportati legalmente: nessuno è obbligato a risolvere le questioni in via bonaria se preferisce adottare la linea "dura" con denunce e lettere dell'avvocato.
Se poi le denunce e le lettere non sono supportate da validi motivi, lasciano il tempo che trovano. Ci sono persone che hanno voglia di litigare, pur senza la convinzione che la ragione sia dalla loro parte!
Si,ne ho parlato con l'avvocato e mi ha detto c'é il modo di dimostrare che é in corso un ricatto,ma è una strada rischiosa e prima aspettiamo di sapere cosa chiedono e poi decidiamo.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il tuo avvocato ritiene sia possibile, benché rischioso, è una buona notizia.
Fate bene a procedere con cautela valutando le mosse della controparte; tienici aggiornati sullo svolgersi della vicenda!
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Si,ne ho parlato con l'avvocato e mi ha detto c'é il modo di dimostrare che é in corso un ricatto,ma è una strada rischiosa e prima aspettiamo di sapere cosa chiedono e poi decidiamo.
Stai ancora cercando di dimostrare qualcosa che non c'è. Il ricatto è ben altro, al momento ti sei messo nelle grane da solo.
O li lasci con il loro contratto
Oppure dai una buona uscita al rilascio dell'immobile con contestuale firma e rilasci odelle chiavi
E questo non è ricatto
Chi è causa del suo male, pianga se stessi
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ne hai parlato col tuo avvocato?
Sarebbe interessante sentire la sua opinione circa presunti comportamenti illeciti degli inquilini in quanto ricattatori nei tuoi confronti.

L'eventuale chiusura del laboratorio sottostante deve essere valutata dalle Autorità competenti. Se l'inquilino ha presentato esposti alla Polizia municipale e/o all'Asl ora deve aspettare le decisioni di queste Autorità.

Capisco che tu sia giustamente risentito verso i tuoi inquilini, che sono persone inaffidabili e pare anche scortesi.
Ma finora mi pare si siano comportati legalmente: nessuno è obbligato a risolvere le questioni in via bonaria se preferisce adottare la linea "dura" con denunce e lettere dell'avvocato.
Se poi le denunce e le lettere non sono supportate da validi motivi, lasciano il tempo che trovano. Ci sono persone che hanno voglia di litigare, pur senza la convinzione che la ragione sia dalla loro parte!
Certo che si sono comportati legalmente(sono molto attenti a questo)e sono anche molto cortesi,ma se io sono sempre stato disponibile a risolvere immediatamente qualsiasi problema,perchè se c'é un'infiltrazione di umido,prima non mi avverti?
Oltretutto questa perdita è iniziata perchè quando ho fatto installare una caldaia nuova(sempre per evitare problemi futuri)con i vari filtri,su consiglio del tecnico,ho fatto fare(e pagato) il lavaggio dell'impianto con l'acido.
Paradossalmente è stato il troppo scrupolo da parte mia a causare la perdita.
Loro invece nella lettera dell'avvocato fanno apparire che l'ambiente è malsano,che mette a grave rischio la salute degli occupanti,che è chiaro che era una perdita precedente bla bla bla.. e che in pratica è una topaia dove il proprietario non fa nessuna manutenzione....
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Stai ancora cercando di dimostrare qualcosa che non c'è. Il ricatto è ben altro, al momento ti sei messo nelle grane da solo.
O li lasci con il loro contratto
Oppure dai una buona uscita al rilascio dell'immobile con contestuale firma e rilasci odelle chiavi
E questo non è ricatto
Chi è causa del suo male, pianga se stessi
Caro Beppe X88,io francamente delle tue offese e dei tuoi consigli ne faccio volentieri a meno,sicuramente hai cose più importanti da fare,per favore lasciami perdere e trovati un'altra discussione da seguire.Grazie in anticipo.
 

BeppeX88

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Caro Beppe X88,io francamente delle tue offese e dei tuoi consigli ne faccio volentieri a meno,sicuramente hai cose più importanti da fare,per favore lasciami perdere e trovati un'altra discussione da seguire.Grazie in anticipo.
Eh no, ti ciucci tutto. Il forum è pubblico, troppo comodo avere sempre qualcuno che ti liscia il pelo.
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Si,ne ho parlato con l'avvocato e mi ha detto c'é il modo di dimostrare che é in corso un ricatto,ma è una strada rischiosa e prima aspettiamo di sapere cosa chiedono e poi decidiamo.
Per parlare di ricatto o di estorsione ci vogliono minacce, coazione morale o violenza (nel secondo caso). Difficile dimostrare l'impossibilità, per coazione morale, di rifiutare quanto richiesto. E anche le minacce devono essere evidenti. Ventilare un'azione legale non è una minaccia. Ventilare di rimanere nell'appartamento per 4 o 8 anni neppure. Bisogna agire sul fronte civile smontando le accuse del conduttore che portano ad una richiesta di compensazione economica.
 

max2019

Membro Junior
Proprietario Casa
è vero che per lo stato tendenzialmente il proprietario non ha nessun diritto,mentre l'inquilino è tutelato al 110%,ma da qui a dovergli vendere la casa al prezzo che vuole lui mi sembra eccessivo......finché non metteranno l'esproprio proletario,la casa resta mia.Il 23 di giugno abbiamo un incontro con gli avvocati per una eventuale conciliazione e sentiremo cosa chiedono.
Ciao, ma no quale esproprio proletario, vuole il contratto 4+4 possibilmente con cedolare secca (sperando si accontenti e non pretenda altro tipo facendosi pagare). L'esproprio inteso nel senso buono della parola lo fanno i giudici schierandosi e te lo dico per amara esperienza sempre dalla parte del più debole che, in questo caso secondo loro è il povero inquilino vessato dal proprietario. Auguri
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ciao, ma no quale esproprio proletario, vuole il contratto 4+4 possibilmente con cedolare secca (sperando si accontenti e non pretenda altro tipo facendosi pagare). L'esproprio inteso nel senso buono della parola lo fanno i giudici schierandosi e te lo dico per amara esperienza sempre dalla parte del più debole che, in questo caso secondo loro è il povero inquilino vessato dal proprietario. Auguri
Ciao,scherzavo sull'esproprio. Se proprio sarò costretto gli farò un contratto 4+4 ma senza nessuno sconto sull'affitto. Per la cedolare secca non penso mi possa obbligare a farla,oltretutto essendo io una società non credo neanche di poterla fare.
Grazie
 

dani c

Membro Attivo
Proprietario Casa
Temo che l’unica cosa che vogliono sia una buonuscita.
E forse conviene anche a te (nonostante moralmente sia deprimente), piuttosto che spendere di avvocati, di mal di fegato sapendoli in casa tua per anni, e nell’impossibilità a vendere.
Hai ragione in pieno,ma preferirei spendere 10.000 euro di trasloco e di spese piuttosto che dargliene 1.000 a loro.Comunque aspettiamo di sapere cosa chiedono e poi deciderò.
Saluti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Lorca ha scritto sul profilo di FioreAle.
Ciao,
ho letto della tua disavventura circa l'affitto. Spero di cuore che si sia risolto tutto.

Mi chiedevo come fosse andata con AffittoAccurato perche stavo prendendo anche io in considerazione di fare un contratto con loro.
Puoi condividere qualche suggerimento?
Buongiorno a tutti, sto ristrutturando una casa indipendente, per i pavimenti (legno) e le porte mi sono affidato ad un artigiano della zona, fatto il preventivo e firmato per accettazione ora mi chiede un'acconto del 60 % piu' IVA, considerando che i lavori cominceranno a ottobre è una procedura normale quella di richiedere acconti di questa entità?
Grazie
Alto