• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Pippo Latorre

Membro Attivo
Proprietario Casa
Con SCIA intestata a me e pagamento fatto con carta di credito intestata a mia moglie contitolare al 50% dell'immobile, seconda casa, che stiamo ristrutturando, è possibile mettere, o a me o a mia moglie, in detrazione la spesa sostenuta? Grazie. Pippo.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
pagamento fatto con carta di credito
I pagamenti delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio devono essere effettuati con bonifico bancario o postale "dedicato”. Ciò ha assunto particolare rilievo con l’introduzione della ritenuta d’acconto (attualmente nella misura dell’8 per cento) che tali istituti (banche o Poste) devono applicare nei confronti del destinatario del pagamento (art. 25 del D.L. n. 78/2010).
Pagare con carta di credito non consente all'emittente della carta di operare la ritenuta, pertanto pregiudica il riconoscimento della detrazione. Resta salva l’ipotesi della ripetizione del pagamento mediante bonifico, in modo corretto.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
E che "ristrutturazione edilizia" hai pagato con una Carta di Credito che solitamente ha limiti di spesa ridotti?
Guarda che le ristrutturazioni edilizie non sono solo interventi da 50.000 Euro in su.
E non faccio l'elenco dei piccoli interventi che vi rientrano perché è già stato sicuramente elencato altrove in questo forum.
Fermo restando che il pagamento con carta di credito non va bene comunque, a prescindere dall'importo, come precisato da @Nemesis con tanto di spiegazione annessa.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Guarda che le ristrutturazioni edilizie non sono solo interventi da 50.000 Euro in su.
So benissimo che le ristrutturazioni edilizie non partono da 50mila Euro...ma non vorrai venire a dirmi che siano interventi che si pagano con Carta di Credito!!!
Il mio citare la Black Card era una iperbole.

Visto che ha fatto persino una SCIA significa che ha avuto un "professionista" che avrebbe ben dovuto/potuto spiegare le metodiche di pagamento.

Fermo restando che il pagamento con carta di credito non va bene comunque, a prescindere dall'importo, come precisato da @Nemesis con tanto di spiegazione annessa.
Sai...incredibile a dirsi ma neppure @Nemesis ha "spaccato il capello" come suo solito...ma non gli addebito "colpe" data l'esiguità dei particolari forniti da @Pippo Latorre.

Esistono infatti delle spese, inerenti alle "ristrutturazioni" che non è possibile pagare con "bonifico" (parlante) e per le quali Agenzia delle Entrate ammette pagamenti con altri metodi (oneri di urbanizzazione, autorizzazioni e denunce di inizio dei lavori, imposte di bollo, etc ...)...e forse (ripeto forse) si riferiva proprio alla SCIA aperta.
 

Pippo Latorre

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusate la poca chiarezza delle mie informazioni. Provo a migliorarmi. Con Scia a me intestata aperta, se vado da Leroy Merlin a comprare un lavandino o un climatizzatore o un qualsiasi prodotto il cui costo è detraibile al 50% (mattoni e forse anche porte e rubinetteria) posso benissimo pagarlo con carta di credito senza straforare i limiti di spesa giornalieri. Ebbene, ho letto da qualche parte che la spesa fatta è detraibile anche se il pagamento viene fatto con carta di credito e non necessariamente con bonifico. Prendo atto che non vi trovo d'accordo su questo.
Tanto per chiarire, io convinto che si potesse fare, avevo chiesto se il pagamento fatto con carta di mia moglie cointestataria sia del conto che dell'immobile fosse valido per la fruibilità della detrazione fiscale del 50%. Grazie. Pippo.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
se vado da Leroy Merlin a comprare un lavandino o un climatizzatore
Una cosa è la detrazione per interventi per il recupero del patrimonio edilizio e altra cosa è la detrazione per l'acquisto di mobili ed elettrodomestici. Per quest'ultima, basta che il pagamento sia tracciabile. Quindi va bene anche con carta di credito. Il pagamento infatti non è sottoposto a ritenuta d'acconto.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Prendo atto che non vi trovo d'accordo su questo.
No no...qui siamo tutti perfettamente concordi sulla questione (ora precisata).

E pure nel punto vendita te lo confermano (salvo ti capiti il commesso "babbeo")...lo riportano anche nei loro depliant informativi.

Serramenti e materie prime le devi pagare con bonifico "specifico" con RA 8%.

Ps.
No comment sul livello qualitativo dei serramenti venduti.
Ps2.
Pure loro si sono adeguati "all'assalto della diligenza" del Superbonus 110: hanno tolto i cartellini dei prezzi dalle finestre e lasciato quelli sulle porte interne.
 

Pippo Latorre

Membro Attivo
Proprietario Casa
Quindi mobili ed elettrodomestici si alla detrazione con pagamento con carta di credito, lavandini mattoni e rubinetterie no (detrazione solo se il pagamento è effettuato con bonifico). Spero di aver capito. Comunque rimane il mio problema: se il pagamento (quindi di mobili ed elettrodomestici ) viene fatto con carta di credito di mia moglie cointestataria dell'immobile, con Scia a me intestata e aperta, con conto cointestato a firma disgiunta, posso io ( o mia moglie ma non credo) detrarre detti importi al 50%?
Vi mando un link interpretativo.
https://www.lavori pubblici.it/news/Carta-del-marito-spese-della-moglie-Salvo-il-diritto-di-detrazione-24334
Grazie a tutti.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

davideboschi ha scritto sul profilo di Laura Casales.
SE vuoi che ti rispondano, crea una nuova discussione. Clicca in alto nella banda nera su "Nuova discussione", scegli l'area tematica (potrebbe essere "Area legale - Locazione affitto e sfratto) e poni lì la domanda.
Buongiorno. Mio figlio è stato sfrattato. Il proprietario dice che non pagava da diversi mesi. Ma è stato dimostrato tramite bonifici davanti al giudice che non era vero! Lui per ripicca ci ha abbassato la potenza del contatore. È da tre mesi che mio figlio non paga più l'affitto. Purtroppo per mancanza di lavoro per la pandemia. La corrente mio figlio l'ha sempre pagata in nero. Ho bisogno di un consiglio!
Alto