• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

gianci

Nuovo Iscritto
Vorrei cortesemente sapere se gli scontrini fiscali rilasciati dalle farmacie con la dicitura " parafarmaci " sono detraibili nel mod. 730. Nel caso non lo fossero, è vero che accompagnati dalla ricetta medica si potrebbero detrarre? Grazie.
 

Gatta

Membro Attivo
Anch'io sono interessato al problema perchè faccio uso d'integratori etcetera.
Ma la risposta è purtroppo negativa.
Tutti i consulenti fiscali - e,quindi,fonte autorevole -negano la detraibilità.
Essi non sono detraibili neppure se prescritti dal medico.Anche se si tratta di persona invalida(!).
I CAF respingono tutta la documentazione relativa.
La ragione è legata al fatto che questi prodotti non hanno alcun tipo di qualità terapeutica riconosciuta come tale.
Possono essere di appoggio, come gli integratori, ma non possono sostituire i farmaci, e non cambia nulla se a prescriverli è il medico e se l’assisitito è un disabile. Sono detraibili solo i farmaci, gli apparecchi sanitari e le protesi in senso lato, dagli occhiali ai pannoloni. Tutti i prodotti al di fuori di queste categorie non godono di detrazioni.
Parola di...esperto.
Gatta
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto