• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ciao a tutti.
Caso:padre abbandona minore che vive in comunità.madre e nonni presenti.viene fatto tutto il percorso e gli assistenti ritengono non vi siano i presupposti perchè il minore possa vivere con mamma e nonni.pertanto il tribunale dichiara adottabile il minore.A vostro avviso un ricorso in appello può esserci qualche speranza di riuscita?premetto che mamma e nonni non hanno patologie strane per non poter evere un minore con sè.tipo droga,alcolismo.grazie.
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
il tribunale dichiara adottabile il minore.A vostro avviso un ricorso in appello può esserci qualche speranza di riuscita?
La sfera di cristallo è in manutenzione.
Chi, meglio di un avvocato che conosce nei dettagli la situazione, potrebbe dare un parere?
In ogni caso, occhio ai termini, ex art. 17 della legge n. 184/1983.
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ciao Nemesis....30 gg.dalla data notifica.
Sono perfettamente d'accordo con Te....sfera di cristallo non è in dotazione a nessuno!!!!
Il punto è:premesso che relazioni psicosociali hanno dato esito negativo(riscontrato che i familiari non sono idonei)tribunale quindi sulla base delle relazioni ha deciso mi chiedo:un altro colleggio giudicante vuoi che decide diversamente????Qui sta il mio dubbio nell'appello!!!!
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
proprio questo dico:considerate relazioni sociali che hanno dato esito negativo in appello uno che doc.potrebbe presentare favorevole per cambiare opinione di altro colleggio giudicante?==0
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
considerate relazioni sociali che hanno dato esito negativo in appello uno che doc.potrebbe presentare favorevole per cambiare opinione di altro colleggio giudicante
cercare di forzare la mano andando in TV in quelle trasmissioni nazional popolari dove si cerca di far sentire ai giudici il peso della volontà di parte dell'opinione pubblica.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Per contestare la perizia del CTU occorre presentarne una di parte che la contesti. Conseguentemente, se il primo non darà risposte esaustive, verrà nominato un altro CTU. Poi, i giudici sono imprevedibili, dipende molto dal loro"umore", d'altronde hanno molta discrezionalità. Lo vediamo ogni giorno.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il CTU fa la sua perizia, la manda al CTP i quali hanno 15 gg di tempo per inviargli le loro osservazioni. Il CTU completa la sua relazione e nella stessa da risposte alle osservazioni di parte. Ovviamente, può tenerne conto o meno, dando le sue interpretazioni. La ctu definitiva viene depositata e solo allora gli avvocati delle parti possono averne copia da far visionare ai CTP perché esprimano i loro pareri, che saranno eventualmente motivo di ulteriori precisazioni da sottoporre al giudice che girerà le contestazioni al CTU chiamato in udienza a chiarimenti. Se le risposte non fossero esaustive il giudice può convocare i due consulenti perché abbiano un contraddittorio davanti a lui. Se le risposte del CTU fossero carenti o chiaramente lacunose, il giudice si avvarrà di un altro nuovo CTP.
 

meri56

Membro Assiduo
Proprietario Casa
cercare di forzare la mano andando in TV in quelle trasmissioni nazional popolari dove si cerca di far sentire ai giudici il peso della volontà di parte dell'opinione pubblica.
Opinione pubblica che si forma impropriamente senza conoscere i fatti o conoscendo una sola versione dei fatti. Se i giudici si lasciano condizionare da questa "volontà popolare", quella che ha crocifisso Gesù e salvato Barabba, siamo proprio .... nei guai.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
In effetti non me lo ricordo.
se vuoi ricordare puoi leggerti tutto in Internet altrimenti non importa perché, nel frattempo, le patrie galere hanno riaperto le porte per lui e la maggior parte dei petenti la sua libertà nell'Atto Primo lo hanno, a malincuore, abbandonato.
Adesso c'è il caso Corona, Atto Secondo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno a tutti, sono proprietaria di un locale commerciale categoria C1 - 87 mq, mi hanno proposto di venderlo con un contratto Rent to buy oppure con un contratto preliminare di compravendita con consegna anticipata. Non avendo nessuna conoscenza di tali procedure, ringrazio chiunque possa informazione sulla diversità dei due contratti e suggerimenti utili da tener presenti per non incorrere in fregature.
Buongiorno,sono unica proprietaria di un immobile,ho una mamma di ottanta anni e due figlie che vivono con me,sono divorziata. Vorrei sapere, nel caso in cui dovessi mancare prima di mia mamma,la casa a chi andrebbe?
grazie.
Alto