• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Danilo60

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti,
qualcuno ha esperienza di un caso simile al mio?
Un mio appartamento nel 2018 è stato:
- locato in regime ordinario (no cedolare secca, per intenderci) dal 1/1 ad aprile (es.: 2000 euro)
- sfitto per tre mesi circa dopo la naturale scadenza del primo contratto
- nuovamente locato a un altro conduttore ma in regime di cedolare secca (es.: 3000 euro) da metà giugno in poi.
Che cosa devo fare in dichiarazione dei redditi?
In particolare, il periodo di sfitto va valorizzato in una riga autonoma e tassato in base alla rendita catastale maggiorata di un terzo? O essendo l'affitto ordinario complessivo dell'anno (2000) comunque superiore alla rendita catastale mi devo limitare a dichiarare 2000 + 3000 in due righe diverse?
grazie a chi vorrà rispondere
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Devi semplicemente riportare tale situazione in 3 righe distinte, per numero di giorni, il cui totale sara di 365 gg.
Per quanto riguarda il periodo"sfitto", cerca il codice apposito, mi pare sia il 9. Leggi le istruzioni e lo troverai di sicuro e ti servirà come esperienza.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Per quanto riguarda il periodo"sfitto", cerca il codice apposito, mi pare sia il 9.
Anch'io indico il codice "utilizzo" 9 per il periodo in cui l'unità immobiliare rimane sfitta. E ritengo sia un'interpretazione corretta, in quanto si tratta di immobile in attesa di essere riaffittato.
Però secondo altre interpretazioni bisognerebbe usare il codice 2 (immobile ad uso abitativo tenuto a disposizione), che invece io scrivo solo per l'appartamento che tengo a mia disposizione per vacanze.

Comunque i calcoli vengono fatti dal software; con la differenza che usando il codice 2 anziché il 9 la rendita catastale, rivalutata del 5%, è aumentata di un terzo.
 

alberto bianchi

Membro Storico
Proprietario Casa
Concordo pienamente con te. Anche io ho una situazione simile: 9 se l'abitazione è sfitta in attesa di un nuovo conduttore, 2 invece se la tengo sfitta per mia volontà e uso.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Però non è detto che il nostro stia usando il SW Redditi: in ogni caso nel campo rendita ormai si indica la semplice rendita ( non ricordo sé rivalutata del 5%), codice 9: non ricordo se nel campo reddito di calcoli qualcosa, ma in sostanza alla fine varrà la somma 2000+3000
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
Anche io ho una situazione simile
A me un commercialista aveva detto che sbagliavo, avrei dovuto scrivere il codice 2.
Io, che faccio le dichiarazioni dei redditi da sola, ho continuato ad usare il codice 9 per gli appartamenti sfitti in attesa di locazione.
Ho posto il quesito alla rubrica "l'esperto risponde" del Sole e mi hanno dato ragione.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Uso da sempre il SW della Agenzia delle Entrate. Per questo non ricordo più esattamente cosa ne consegue.
È corretto ciò che hai scritto, e faccio notare che se in passato compilando a mano era quasi "tollerato" imputare un solo rigo col totale del reddito percepito se superava la r.c. , oggi il meccanismo genera comunque una quota di reddito non imponibile, ma che viene tenuto in conto come parametro per le eventuali esenzioni ticket sanitari ecc. ( sempre andando a memoria... ormai scarsa).
 

nonnabelarda

Membro Attivo
Proprietario Casa
A me un commercialista aveva detto che sbagliavo, avrei dovuto scrivere il codice 2.
Io, che faccio le dichiarazioni dei redditi da sola, ho continuato ad usare il codice 9 per gli appartamenti sfitti in attesa di locazione.
Ho posto il quesito alla rubrica "l'esperto risponde" del Sole e mi hanno dato ragione.
Mi aggancio alla discussione, io negli scorsi per un locale risultato per qualche mese sfitto ho sempre messo codice 2 mentre ora sto leggendo che è più corretto mettere il 9. Nel 730 che presenterò sarà corretto uniformarmi ai vostri suggerimenti?
 

uva

Membro Senior
Proprietario Casa
per un locale risultato per qualche mese sfitto ho sempre messo codice 2
Io utilizzo il codice 2 solo per l'immobile che tengo sempre sfitto, a mia disposizione (un appartamento per vacanze in montagna).
Invece scrivo il codice 9 quando un immobile rimane sfitto solo per qualche mese durante l'anno, poi viene nuovamente affittato.
Non ho mai ricevuto comunicazioni dell'Agenzia delle Entrate che contestino questa interpretazione.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Come faccio a leggere una risposta al quesito sottoposto
Alto