• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

rosalba77

Nuovo Iscritto
Conduttore
Buongiorno,
affitto annualmente, casa al mare, un residence con tre palazzine condominiali, appartamenti per la maggior parte di proprietari che vengono solo in estate.

Il terrazzo dell'appartamento che ho in affitto è sopra un muraglione su cui sale una splendida bougainvillea, come in tutti i muraglioni del residence e sotto c'è il parcheggio di un vicino.

Una volta al mese, paghiamo nelle spese un giardiniere, che si limita però solo a tagliare e rasare a zero, pure i fiori di questa bougainvillea che ha un alto fusto.

Io pertanto, e mi piace, mi prendo cura a mie spese della bougainvillea e la lascio un po' più alta creando maggior privacy nel mio terrazzo ma certo garantendo nella parte adiacente al parcheggio del vicino la sufficiente rasatura perchè possa parcheggiare.

Una sera, dopo un temporale la bouganvillea per il peso dell'acqua era scesa e il vicino ha preso a tagliarla, mi affaccio e nel buio ( non sapendo nepppure chi si permettesse), dopo discussione ci siamo accordati che il giorno seguente , avrei provveduto a legarla, avendo già comprato l'occorrente cosa che comunicai sia all'Amministratore che al proprietario.

Tengo a precisare che il parcheggio in questione era comunque agibile vero è che così è avvenuto.

Al mattino successivo presto invece, un assedio: Amministratore con il suddetto vicino, proprietario, giardiniere con motosega per tagliare come volevano, io mi oppongo e riesco a far rasare la pianta per quanto .."pur crescendo, la bougainvillea non possa rendere difficoltoso il parcheggio.."

Il vicino, ((noto per la sua litigiosità), in Assemblea, adducendo falsamente che ha difficoltà nel suo parcheggio ha annunciato una diffida al locatore (e locatario) volendo imporre di rasare la bougainvillea.

La questione mi riferiscono non sia stata messa ai voti, e l'Assemblea parteggiava per gli uni e gli altri, di fronte a una versione a senso unico.

Il mio locatore, per evitare questioni ovviamente vorrrebbe rasarla e abbassarla.

Il vicino in Assemblea ha raccontato una sua falsa versione, inventandosi pure minacce da oarte mia e vuole fare una diffida..(?)


Vi risulta che
gli articoli "Art. 1102 c.c. e Art. 1134 c.c." in buona sostanza stabiliscano che
"può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il migliore godimento della cosa"..
Quindi chi
decide cosa e quale è il migliore godimento..?
Come inquilino ho qualche diritto di fruire, coltivare in bellezza la pianta, pur se condominiale che arriva sul mio terrazzo?
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Come inquilino hai diritto a godere della casa. Sulle questioni condominiali non dovresti mettere parola, meglio sarebbe se non le ascoltassi.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Non conosciamo il posto, quindi non è possibile capire se il vicino ha effettivamente problemi di parcheggio.
Certo parcheggiare dovendo stare attenti a non avere rami che ti rigano la macchina , e foglie o fiori sulla stessa, non è il massimo.
Comunque tu non hai voce il capitolo.
Piuttosto chiedi al proprietario se puoi mettere sul “ tuo” terrazzo una bella buoganvillea da curare come vuoi.
 

rosalba77

Nuovo Iscritto
Conduttore
La pianta rasata sul muraglione consente da sempre di parcheggiare e quindi anche adesso w non vi sono rami che possano rigare la macchina.
Come inquilino quondi non posso fruire o coltivare la chioma della pianta che arrjva nel mio terrazzo se il condominio o il proprietario lo imponessero.
Non mi risultano crimini siffatti.
In condominio credi che puoi anche piantare un fiore ..
 

rosalba77

Nuovo Iscritto
Conduttore
.....

Come inquilino quindi non posso fruire o coltivare la chioma della pianta che arriva nel mio terrazzo se il condominio o il proprietario lo imponessero?

Chiedere addirittura per un semplice vaso?
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Come inquilino quondi non posso fruire o coltivare la chioma della pianta che arrjva nel mio terrazzo se il condominio o il proprietario lo imponessero.
Se i proprietari della pianta, che sono i condomini , non certo gli inquilini, decidessero di tagliare la pianta alla base, con le giuste maggioranze assembleari, tutti si devono adeguare.
Chiedere addirittura per un semplice vaso?
Beh, mi pareva che tu parlassi di una pianta grande , almeno quella esistente di cui si discute; quindi ho immaginato che avresti avuto piacere di averne una di medie dimensioni, non certo una pianticella in un vaso piccolo.
Quindi, se volessi metterne una grande, destinata a stare lì, io chiederei al proprietario, visto che poi se dovrebbe fare carico lui.
 

rosalba77

Nuovo Iscritto
Conduttore
Si la pianta che c' è alta almeno 3m. sul muraglione in cima al quale c'è il terrazzo.
Senza esasperare parlando di taglio radicale, essebdo si pianta ma cosa comune richiamo il diritti degli art cc 1102 e 1134 di fruizione di cosa comune senza ledere diritti altrui ..etc legge e non regolamento.
Inoltre si vuole tagliare la chioma della pianta che abbellisce il terrazzo che abito
da inquilino ma cittadino..
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
il diritti degli art cc 1102 e 1134 di fruizione di cosa comune senza ledere diritti altrui
Articoli che riguardano l'utilizzo e gestione delle cose comuni da parte dei proprietari delle singole unità immobiliari (che come è già stato scritto possono decidere se e come mantenere e coltivare la pianta). Non riguardano te che sei conduttrice e non proprietaria.

Inoltre se le tue iniziative circa la pianta non sono gradite o danneggiano (seppure involontariamente) altri condòmini, metti in difficoltà il tuo locatore che ne deve rispondere verso il Condominio.
Ad esempio: un mio inquilino teneva sul balcone dei vasi con piante che sembravano una piccola foresta; cadevano giù fiori e foglie secche, per non parlare dello stillicidio dell'acqua. I condòmini si sono giustamente lamentati e l'Amministratore mi ha sollecitata ad imporre all'inquilino il rispetto del regolamento condominiale che vieta quei, seppur piccoli, comportamenti molesti.

il terrazzo che abito
da inquilino ma cittadino..
Tu abiti in quell'appartamento col terrazzo in foza di un contratto di locazione, quindi sei inquilina con determinati diritti e doveri. Non capisco cosa significa "ma cittadino"!
 

rosalba77

Nuovo Iscritto
Conduttore
Mi riferisco agli articoli del codice civile che riguarda tutti i cittadini che fruiscano di cose comuni.
Quanto al luogo comune che l'inquilino crea disordine è gratuito e fuor di luogo. In questo residence c'è chi taglia alberi perchè danno fastidio senza rispettare le leggi che piaccia o non piaccia esistono.
Esistono sentenze, chi ha competenza parli e con rispetto.
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Tu non hai diritti come inquilino, hai il diritto di goderti l'immobile come da contratto, tutto ciò che è condominiale non è un problema tuo e il proprietario si adeguera' alla maggioranza.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
riguarda tutti i cittadini
Se pensi di aver ragione come "cittadina", indipendentemente dal fatto che in quel Condominio sei inquilina e non proprietaria, potresti rivolgerti ad un avvocato (magari di un Sindacato inquilini come il Sunia) per far valere le tue motivazioni.
Ti saprà spiegare quali sono i diritti e i doveri di chi conduce in locazione un appartamento ubicato in un Condominio dove vige un Regolamento, oltre ad illustrarti gli articoli del Codice Civile che disciplinano la materia.

c'è chi taglia alberi perchè danno fastidio senza rispettare le leggi
Sarebbe interessante sapere a quali leggi in particolare ti riferisci. Lo dico per curiosità, senza voler polemizzare né accusare genericamente gli inquilini!
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Riguardano condomini o comproprietari; non "tutti i cittadini".
Concordo, ma mi pare di capire che @rosalba77 si riferisca ad un interesse più generale.
Ossia secondo lei le piante (anche quelle su terreno privato condominiale) sono "bene comune" nel senso più ampio del termine, come l'acqua pubblica per fare un esempio.
Quindi chi le vuole tagliare deve rispettare determinate regole, non solo il Regolamento di Condominio o gli articoli del Codice Civile.

A mio parere, ma non sono esperta in materia, se un cittadino come @rosalba77 ritiene che tagliare la bougainvillea leda i suoi diritti personali in quanto le verrebbe impedito di godere di un "bene comune" in senso lato, non può comunque pretendere di avere voce in capitolo sulle decisioni dell'assemblea condominiale. Ma dovrebbe iniziare una causa contro il Condominio che ha deliberato di eliminare la pianta.

Dal punto di vista giuridico la questione è interessante, da quello pratico dipende dal cittadino valutare se vale la pena battersi legalmente per una pianta condominiale.
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Non sono problemi che devono farsi gli inquilini né devono sollevare questioni in merito.
 

Fift@

Membro Assiduo
Professionista
Non credo proprio, appena lascia l'immobile lo fanno abbattere e così la questione finisce. Immagina se un estraneo, un inquilino in affitto, può decidere quale albero deve restare e a quale altezza.
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
Però la bouganville non è un albero, ma una pianta rampicante ornamentale.
Le restrizioni ci sono per gli alberi,
Ogni regolamento Comunale ha le sue disposizioni.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho comprato una casa e nel giardino si trova un palo del Enel "morto", nel senso che nessun cavo elettrico è attaccato e secondo me nessun cavo era mai stato attaccato, il precedente proprietario non lo dava fastidio, ed io vorrei togliero ,
vorrei un consiglio a chi devo contattare per rimuoverlo,
al comune o al enel
grazie
Salve ho in comproprietà una strada privata i miei dirimpettai hanno l'accesso pedonale di servizio possono entrarci anche in macchina tengo a precisare che hanno il passo carrabile è l'ingresso principale con numero civico su altra strada
Alto