• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

funodichina

Nuovo Iscritto
Conduttore
La mia proprietaria di casa mi ha avvisata che in questi giorni mi manderà disdetta al contratto di affitto ( ad uso rimessa ma in realtà ci vivo e lei ovviamente lo sa me lo ha affittato così 5 anni fa con contratto annuale con tacito rinnovo)
Il problema è che ora e' tutto fermo e se dovesse continuare per facciamo ipotesi un mese questa situazione di chiusura non so se riuscirò ad avere un posto nuovo dove andare entro il 30 giugno. Non e' una persona con cui parlare e vorrei un parere su cosa rischio se le rispondo chiedendo di avere effettivamente almeno tre mesi per cercare una soluzione e che quindi che la sua disdetta abbia decorrenza per lo meno da quando tutto ripartita'? Se non dovesse accettare cosa rischio se rimango il tempo necessario ( non ho intenzione di restare un minuto di piu) puo' entrare forzatamente o farmi causa? Aggiungo che sono sempre stata corretta con affitti e spese e che continuero' ad esserlo
Sono in ansia, grazie
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
mi manderà disdetta al contratto di affitto ( ad uso rimessa ma in realtà ci vivo e lei ovviamente lo sa me lo ha affittato così 5 anni fa con contratto annuale con tacito rinnovo)
E' una situazione anomala.

Non esistono contratti di locazione ad uso abitativo della durata di 1 anno con tacito rinnovo.
Potrebbe essere un contratto transitorio, ma l'esigenza transitoria deve essere citata nel contratto stesso ed opportunamente documentata. In mancanza, il contratto viene ricondotto ad uno "libero" della durata di 4 anni + 4.

Ma soprattutto se hai affittato un immobile "ad uso rimessa" non avresti dovuto destinarlo ad uso abitativo.

Mi pare che siete in torto entrambi: sicuramente la proprietaria, e anche tu che hai accettato quel contratto. E' opportuno che vi accordiate in modo che lei ti conceda il tempo necessario per trasferirti altrove e lasciare quell'immobile.
 

funodichina

Nuovo Iscritto
Conduttore
ipotiziamo che sia una rimessa e che comunque per svuotarle e trovarne un altra avrei comunque bisogno di poter contattare le agenzia immobiliari che ora sono chiuse... in quel caso posso richiedere del tempo in piu? cosa rischio se non svuoto per tempo?
grazie ancora
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Se l'inquilino riceve dal proprietario regolare disdetta del contratto e non rilascia l'immobile, rischia lo sfratto per fine locazione (anche se ha sempre pagato regolarmente come hai scritto tu).
Regolare disdetta significa che il proprietario non può inviarla quando vuole. Deve rispettare il preavviso e le condizioni stabilite dalla legge.

Sul tuo contratto suppongo sia previsto un preavviso per la disdetta da parte del proprietario. Hai controllato cosa c'è scritto in merito?
 

funodichina

Nuovo Iscritto
Conduttore
Lei e' in regola con in 3 mesi ma il mio problema e' il fermo di tutte le attivita' se dovesse proseguire io sarei impossibilitata alla ricerca come lo sono di fatto adesso... la mia paura e che se l'emergenza avanti un altro mese io mi ritrovo con poco tempo per trovare una soluzione.. tutto qua
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
che tempi ha? e cosa mi costerebbe per un solo mese in piu'?
Dovresti rivolgerti ad un avvocato, magari iscrivendoti ad un sindacato inquilini tipo il Sunia.
Penso che i tempi e i costi siano diversi per le locazioni abitative e per quelle ad uso diverso dall'abitativo.

Tu sei in una situazione non regolare: se ho ben capito, hai affittato un locale ad uso non abitativo e malgrado ciò ci sei andata ad abitare.

Ti auguro comunque di trovare presto una soluzione!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
La mia proprietaria di casa mi ha avvisata che in questi giorni mi manderà disdetta al contratto di affitto ( ad uso rimessa ma in realtà ci vivo e lei ovviamente lo sa me lo ha affittato così 5 anni fa con contratto annuale con tacito rinnovo)
Dove risulti residente? Se la locatrice fosse a conoscenza che tu l'hai presa in affitto per abitarci, ci potrebbero essere problemi anche per lei. Dovresti sentire un avvocato o il SUNIA. Ritengo che per poterci abitare l'immobile sia fornito di servizio igienico non richiesto nella rimessa. Che destinazione ha in catasto?
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Non è un parere giuridico, è solo una mia sensazione. E sono un proprietario.
Nei confronti della proprietaria non rischi molto, forse rischia più lei. Già è indicativo che ti abbia comunicato disdetta proprio di questi tempi, se è vero che sei sempre stata corretta nei pagamenti.
contatta telefonicamente le agenzie per sapere cosa possono proporre a che condizioni; se la permanenza si prolunga (senza esagerare nei mesi) verserai il medesimo canone a titolo di occupazione senza titolo.
Il contratto è regolarmente registrato? Pagate imposte registro annuali?
 

moralista

Membro Senior
Professionista
La mia proprietaria di casa mi ha avvisata che in questi giorni mi manderà disdetta al contratto di affitto ( ad uso rimessa ma in realtà ci vivo e--- lei ovviamente lo sa--- me lo ha affittato così 5 anni fa con contratto annuale con tacito rinnovo)
Il problema è che ora e' tutto fermo e se dovesse continuare per facciamo ipotesi un mese questa situazione di chiusura non so se riuscirò ad avere un posto nuovo dove andare entro il 30 giugno. Non e' una persona con cui parlare e vorrei un parere su cosa rischio se le rispondo chiedendo di avere effettivamente almeno tre mesi per cercare una soluzione e che quindi che la sua disdetta abbia decorrenza per lo meno da quando tutto ripartita'? Se non dovesse accettare cosa rischio se rimango il tempo necessario ( non ho intenzione di restare un minuto di piu) puo' entrare forzatamente o farmi causa? Aggiungo che sono sempre stata corretta con affitti e spese e che continuero' ad esserlo
Sono in ansia, grazie
Gianco alla terza riga il postante evidenzia che la locatrice è al corrente chi vi abita, ma non dice se è residente nel locale
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Nei confronti della proprietaria non rischi molto, forse rischia più lei.
La proprietaria ha affittato un immobile "ad uso rimessa".
Con un contratto annuale che prevede il rinnovo tacito in mancanza di disdetta. Come è usuale fare quando, ad esempio, si affitta un box auto.
Penso non fosse obbligata a controllare, durante i 5 anni di durata del contratto, quale uso ne stesse facendo l'inquilina.

Non è chiaro se e come l'inquilina possa dimostrare che la proprietaria era a conoscenza dell'uso abitativo ed eventualmente l'abbia autorizzato.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Se la locatrice fosse a conoscenza che tu l'hai presa in affitto per abitarci,
Gianco alla terza riga il postante evidenzia che la locatrice è al corrente chi vi abita, ma non dice se è residente nel locale
Una cosa è affittare una rimessa e poi il conduttore ne cambia l'uso, altro è affittare l'immobile sapendo che sarà utilizzato come abitazione. La differenza si potrebbe desumere dall'entità dell'affitto.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
se sei a conoscenza, x evitare di cadere in sanzioni devi come minimo intimarle di liberare il locale e non dopo il sesto anno
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

di cancellare la data di nascita
desidero vedere i messaggi
Alto