• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

majocca

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Buongiorno,
Mi sono appena trasferito, e mi permetto di disturbarvi, per chiedere una consulenza al forum :

La corte dove abito è composta da un'accesso carrabile su di terreno di mia proprietà, e dopo tale accesso, da una porzione di corte (indivisa catastalmente) i cui proprietari sono 7 famiglie.
La porzione di corte indivisa serve da accesso alle 5 case che si affiacciano su di essa.

Recentemente, per effettuare una manovra con la mia macchina, sono incidentalmente entrato con la macchina nella porzione di corte "in comunione" (non di mia proprietà).

Uno dei proprietari delle case che si affacciano su tale corte è schizzato fuori e mi ha detto con toni concitati e alterati che io non avrei mai piu dovuto entrare in tale proprietà con la mia macchina.
Un secondo proprietario è intervenuto in loco, e bonariamente ha ribadito al primo proprietario che tale azioni nei miei confronti era una cattiveria, e che se invece io avessi avuto neceessita di entrare, avrei potuto farlo liberamente.

Domanda : è lecito il divieto imposto dal primo proprietario in siffatte condizioni?
Risulta lecito che un proprietario possa imporre unilateralmente divieto di accesso a veicoli laddove esistono accessi ad altre case?
 

Franci63

Membro Senior
Proprietario Casa
è lecito il divieto imposto dal primo proprietario in siffatte condizioni?
Risulta lecito che un proprietario possa imporre unilateralmente divieto di accesso a veicoli laddove esistono accessi ad altre case?
Se non sei anche tu comproprietario della porzione di corte di cui parli, è evidente che non hai il diritto di andarci.
Certo un "incidente di percorso" non autorizza nessuno ad urlarti in malo modo, ma forse sarebbe meglio che stessi più attento, per ragioni di buon vicinato.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Sarebbe opportuno produrre una planimetria esplicativa. Ma da come si intuisce sembra che esista un accesso comune con i cortili dei vicini, senza soluzione di continuità, per cui se non esistono recinzioni o limiti evidenti, è molto difficile sostenere che tu abbia invaso la sua proprietà che, essendo senza limiti evidenti, dovrebbe essere uno spazio accessibile a tutti, almeno "pedibus calcantibus". Mi sembra uno stupido puntiglio di una persona asociale e/o attaccabrighe. Attendo una planimetria.
 

plutarco

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Se però gli altri vicini non sono come lui, non ti succederà nulla perché un unico conproprietario non può impedire l'accesso ad persone autorizzate da altri comproprietari.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Se però gli altri vicini non sono come lui, non ti succederà nulla perché un unico conproprietario non può impedire l'accesso ad persone autorizzate da altri comproprietari.
Questo non mi convince: resta comunque che se il fatto è stato casuale e sporadico, ha a che fare con un attaccabrighe, e per evitare dispetti meglio stare nel proprio ambito.
 

majocca

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Grazie a tutti per le risposte.
Non ho reale necessità di accedere alla corte indivisa : è stato un'errore di manovra.
Se tale errore turba i sonni (e i pensieri notturni) di tale persona, evitero' (come ho sempre fatto) di accedere alla corte di loro proprietà.
Con gli altri vicini non ho mai avuto problemi (anzi è capitato che ci si scambiasse favori come ad es : io pulissi la neve con il mio spazzaneve nella corte di loro proprietà o i loro bambini venissero a giocare nella mio parcheggio interno : mai nessun problema!).
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Non tutti al mattino si alza con voglia di vivere in serenità con il prossimo, con il mio carattere con una protesta tale e se non evidenziata la proprietà con divieti, un ****otto sul naso non sarebbe stato inutile
 

chiacchia

Membro Senior
Proprietario Casa
Majocca se hai pulito il loro cortile ecc. non dovresti essere tu a redarguire la persona in oggetto ma i suoi vicini e fargli ricordare tu come ti comporti con loro, e poi la prossima volta che cade la neve pulisci il loro cortile e davanti casa suo no può darsi che capisca
 

majocca

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ciao a tutti.
Nella sceneggiata, il secondo proprietario ha ricordato il mio comportamento esemplare........
Il vicino "rompiscatole" praticamente si è s******ato da solo.......
Tempo addietro, quando ho pulito la loro parte di corte dalla neve, mi avevano preavvisato dell'imprevedibilità del soggetto : pertanto ho evitato di avvicinarmi troppo alla sua macchina (per poi evitare rogne del tipo "mi ha segnato la macchina con la neve dalla turbina").
io non vorrei che lui l'avesse interpretata come "pulisce agli altri e non a me".

Io onestamennte di queste "beghe" e "linguaggi non scritti" da condominio ci capisco veramente proprio poco : è per questo che magari basta un piccolo gesto (tipo : non pulire la neve, etc) che fa scattare queste crisi.
 

majocca

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Aggiornamento :
Ho ricostruito per sommi capi la natura del contenzioso e di tale odio....
Sembrerebbe che il sottoscrito abbia scatenato l'acredine di questa persona nei miei confronti per il seguente motivo.....
Parecchi mesi fa, nei primi tempi in cui mi sono insediato nella nuova casa , alle tre di mattina di una notte, la figlia diciottenne (fresca di patente) ha messo la macchina nel parcheggio di mia esclusiva proprietà.
Io mi sono affacciato alla finestra della mia proprietà e ho guardato chi fosse......(ma non ho mai aperto bocca), in quanto ancora non conoscevo i vicini....

Sembrerebbe che la figlia sia andata dal padre a raccontare che io l'abbia scacciata, (facendo una gran scenata da vittima offesa)...
Dopo mesi, il padre (gran patriarca) ha voluto ribadire il concetto "occhio per occhio , dente per dente" utilizzando come scusa l'errore di manovra che io ho fatto nella sua con-proprietà della corte, fatto recentemente.......

Domanda : Chiamo gli psicologi? l'esorcista?
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Purtroppo sono beghe di vicinato. Non ti resta che parlargli per chiarire, magari davanti ad un bicchiere di birra.
 

majocca

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Purtroppo sono beghe di vicinato. Non ti resta che parlargli per chiarire, magari davanti ad un bicchiere di birra.
Grazie : gia chiarito con il diretto interessato......
D'ora in poi pero', evitero' accuratamente la persona e la sua proprietà ,in quanto per me è essenziale vivere libero dal dover scendere ad infinite puntualizzazioni logorroiche e senza senso, che sono semplicemente ridicole e che fanno perdere tempo.
Forse dovrebbe essere questa persona a domandarsi se sua figlia era autorizzata ad entrare in una proprietà esclusiva con la sua macchina........ ma sarebbe un'incendio : purtroppo non si ricava il sangue dalle rape.
 

moralista

Membro Senior
Professionista
Ma neanche piegare sempre la testa x il quieto vivere però, facendo la pappa a questi prepotenti, un energico chiarimento sarebbe utile
 

majocca

Nuovo Iscritto
Proprietario Casa
Ma neanche piegare sempre la testa x il quieto vivere però, facendo la pappa a questi prepotenti, un energico chiarimento sarebbe utile
Moralista,
Se usi un metodo "forte" con questi personaggi, a loro hanno viene solo in mente "occhio per occhio, dente per dente"...... (forse la loro unica risposta nella vita, perchè non hanno maturato altro e sono mentalmente limitati).

Sono in fondo dei bambini che ragionano su limitati schemi, pensando che la giustizia sia questo :
"tu mi hai fatto questo allora per giustizia io ti faccio questo" (vendetta)
"vado a spaccarti i maroni sino a che non dimostro con la legge che ho ragione) (e il dialogo dov'e?)

Secondo me esistono modi (come l'ignorarli) o strategie piu efficaci......
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno a tutti, sono proprietaria di un locale commerciale categoria C1 - 87 mq, mi hanno proposto di venderlo con un contratto Rent to buy oppure con un contratto preliminare di compravendita con consegna anticipata. Non avendo nessuna conoscenza di tali procedure, ringrazio chiunque possa informazione sulla diversità dei due contratti e suggerimenti utili da tener presenti per non incorrere in fregature.
Buongiorno,sono unica proprietaria di un immobile,ho una mamma di ottanta anni e due figlie che vivono con me,sono divorziata. Vorrei sapere, nel caso in cui dovessi mancare prima di mia mamma,la casa a chi andrebbe?
grazie.
Alto