• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

natera

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno,
a ottobre scade contratto locazione del mio inquilino che ha avuto regolare disdetta nei termini prescritti.
Temo mi crei problemi. Come muovermi? Dovrò andare per avvocato?
Grazie
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Se il tuo inquilino non rilascerà spontaneamente l'immobile dovrai rivolgerti ad un avvocato per iniziare la pratica di sfratto per finita locazione.

E' indispensabile che la tua disdetta sia regolare: inviata con un preavviso di almeno 6 mesi, e specificando una delle motivazioni previste dalla legge se si tratta della scadenza del primo periodo contrattuale.
 

natera

Membro Attivo
Proprietario Casa
Preavviso di sei mesi e seconda scadenza periodo contrattuale. Tutto in regola mi sembra e dato che gli ho accennato no nuovo contratto penso che forse non pagherà mesi restanti... ma il proprietario non è mai tutelato?
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Tutto in regola
Sì, la disdetta è regolare.

forse non pagherà mesi restanti
Potrai compensare eventuali mensilità insolute col deposito cauzionale, dopo aver verificato che nell'immobile non vi siano danni imputabili all'inquilino.

A mio parere la priorità del proprietario/locatore è rientrare in possesso del proprio immobile. Dalla data di scadenza del contratto a quella di rilascio effettivo l'ex conduttore deve pagare l'indennità di occupazione (art. 1591 Cod.Civ.) dello stesso importo del canone di locazione.

Poi si quantifica la morosità dell'ex inquilino e si valuta se e come tentare il recupero del proprio credito. La procedura legale (richiesta decreto ingiuntivo e pignoramenti) è lunga e costosa; un accordo bonario col debitore (parziale rimessione del debito e rateazione) può essere una soluzione migliore.
Dipende dall'entità del debito e dalla situazione economico-finanziaria dell'inquilino: suoi redditi e/o beni aggredibili, tipo pignoramento del quinto dello stipendio o dei c/c bancari.
 

natera

Membro Attivo
Proprietario Casa
grazie molte della risposta dettagliata e del consiglio...
la sua condizione economica non è gran cosa ... avevo affittato perché aveva un garante che spero ci sia ancora... ancora grazie!
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
aveva un garante
Se c'è un garante hai più possibilità di recuperare il tuo credito.
Egli è obbligato in solido col debitore principale (il tuo inquilino) al pagamento del canone e degli oneri accessori. Se non è previsto il beneficio della preventiva escussione del debitore principale (art. 1944 Cod.Civ.), puoi rivolgerti direttamente al garante per il recupero del credito.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

TomBolzo ha scritto sul profilo di maidealista.
Buonasera,
dovrei eliminare l'allegato che ho erroneamente allegato sul post Anticipo rogito rispetto compromesso
riuscite a risolvere? sulla pagina dell'assistenza quando seleziono i vari link mi dice che non ha trovato la pagina.
Scusa se non è la sezione giusta.
Buona serata!
@Il Custode segnalo che in questi ultimi giorni sono stato estromesso e non mi è stato possibile comunicare con Voi.
Lo stesso problema lo sta vivendo @Luigi Criscuolo, che ha dovuti riscriversi con un altro nome. Vedete se potete risolvere anche il suo problema, visto che era fra i più assidui e stimati iscritti.
Alto