Agatabimba

Membro Ordinario
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti, dopo un lungo periodo di serenità ecco quanto mi succede. Un inquilino, regolarmente figurante sul citofono
ma sconosciuto all'amministratore (e quindi non segnalato) ha strappato il mio nome e quello della mia inquilina dalla bucalettere
e ha apposto il suo. Ma non una volta: incurante dei messaggi e di rispondere ha continuato ad apporre il suo nome ...
Sulla porta del mio monolocale figura il no. 12 come sulla bucalettere. Sul citofono, sembra che i numeri a suo tempo siano stati scelti o attribuiti a caso, tale signore forse si arroga il diritto visto che sul citofono lui figura al 12 e io al 13.
L'Amministratore dice che la cosa non è di sua competenza e di non poter fare niente. Alla serratura rotta ci devo pensare io.
Le bucalettere sono un affare privato e l'amministratore non c'entra.
Non posso tuttavia appendere avvisi ecc. Da molti anni questi errori nell'attribuzione dei numeri non ha mai dato problemi.
Siccome vivo all'estero, non ottengo nessun aiuto e non mi sento tutelata.

Come procedere? Quali sono o meno i compiti dell'Amministratore? Vi ringrazio dell'attenzione e delle vostre risposte. Ancora in tempo per augurare a tutti un felice anno nuovo. AGATABIMBA
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
Di solito il numero dell'interno deve essere ALLINEATO col numero assegnato nelle cassette delle lettere.

L'amministratore, che è evidentemente un gran furbone, anziché sistemare il citofono (che sarebbe condominiale), scarica tutto sul privato dicendo di sistemare le cassette delle lettere perché sono private.
 

possessore

Membro Storico
Proprietario Casa
E dovrebbe gestire correttamente l’anagrafe condominiale, per sapere chi vive in condominio, e a che titolo.

Questo nel tuo mondo ideale, forse. Di fatto l'amministratore conosce a malapena i proprietari, se non sono troppo sfuggenti. C'è gente che usa gli appartamenti come bed & breakfast senza nemmeno dire niente, vedi un viavai con le facce che cambiano continuamente, e - se vuoi - capisci.
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Sulla porta del mio monolocale figura il no. 12 come sulla bucalettere
sul citofono lui figura al 12 e io al 13.
Se l'amministratore non si attiva non potete iniziare a scambiarvi le buchelettere in base alla numerazione dei citofoni?
Il signore del citofono 12 prende la buca 12, se il tuo citofono è il 13 prendi la buca 13.

In molti condomìni qui a Torino non vi è l'abbinamento tra numero dell'unità immobiliare e numero della cassetta delle lettere, quindi è possibile scambiarsele.

Non ho capito perché parli di furto: pensi che lui abbia sottratto dalla buca n. 12 della corrispondenza intestata a te o alla tua inquilina?
 

vittorievic

Membro Assiduo
Proprietario Casa
Sulla porta del mio monolocale figura il no. 12 come sulla bucalettere. Sul citofono, sembra che i numeri a suo tempo siano stati scelti o attribuiti a caso, tale signore forse si arroga il diritto visto che sul citofono lui figura al 12 e io al 13.
Quindi l'assemblea del condominio dovrà decidere se lasciare la numerazione dei citofoni così come è oppure se far modificare lo stato attuale in modo che il citofono con il numero 12 corrisponda all'interno numero 12. L'amministratore dovrà eseguire.
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Le Ultime Discussioni

Alto