• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ansenise

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ho ceduto in affitto un appartamento con contratto 3+2 il 1/5/2007. Il mio inquilino nel pagarmi l'affitto di aprile 2010 mi ha comunicato con raccomandata che tra 6 mesi (cioè alla fine del prossimo ottobre) andrà via. Sono perplessa sul pagamento dell'imposta all'ufficio del Registro.
1° ipotesi: entro 30 gg dal 30 aprile (data di scadenza dei primi 3 anni) pago con F23 la proroga calcolando il 2% dell'intera annualità. Ad ottobre compilo un altro F23 con il pagamento dei 67 euro per risoluzione di contratto (importo che addebiterò all'inquilino).
2° ipotesi: entro 30 gg dal 30 aprile (data di scadenza dei primi 3 anni) pago con F23 la proroga calcolando il 2% dei 6 mesi in cui l'inquilino rimane in casa. Ad ottobre compilo un altro F23 con il pagamento dei 67 euro per risoluzione di contratto
3° ipotesi: Con il 1° maggio registro un nuovo contratto di affitto transitorio di 6 mesi.

Cosa mi consigliate?
Grazie.
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
La 1^ ipotesi è quella giusta anche se è la più costosa.
Naturalmente il fisco è sempre esoso!
Successivamente puoi inoltrare la domanda di rimborso per la parte di imposta pagata in eccesso.
Spesso le Agenzie delle Entrate non intendono fare questo rimborso, PURTROPPO!
Dichiarano di rimborsare solo le annualità intere versate anticipatamente.:fiore:
 

federobe

Nuovo Iscritto
La risposta di Mariella è assolutamente condivisibile....Ma consiglierei di sentire l'ufficio delle entrate; se non sbaglio a Pavia permettono di registrare una proroga inferiore all'anno:daccordo:
 

ansenise

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie per i consigli a tutti e due. Rivolgendomi a federobe vorrei dire che leggendo la "Guida alla registrazione dei contratti di locazione 2007" dell'agenzia delle entrate mi è parso di capire che non si ammettono frazionamenti in mesi per contratti di più annualità nel punto in cui vien detto che se il pagamento del tributo relativo alla registrazione di più annualità è stato fatto in un'unica soluzione si può chiedere il rimborso delle annualità successive a quella in corso nel momento in cui avviene la risoluzione del contratto.
Ci sono esperienze simili a Roma?
 

Mariangela Morelli

Membro dello Staff
E' corretta la tua interpretazione. Infatti io ti avevo detto di "tentare" di fare la domanda per i mesi non fruiti.
In realtà l'Agenzia delle Entrate ha solo l'obbligo di restituire le intere annualità pagate in anticipo e non fruite.:fiore:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Le richieste non devono essere pubblicate nel box. Questo box può essere utilizzato per indicare una frase di accompagnamento ai messaggi.
buonasera..allo stato attuale abito con mia madre ..sono disoccuppata.
Quando mia madre sarà defunta questa casa dovrò dividerla con mio fratello.
Mio fratello percepisce una pensione di invalidità e ha un amministratore di sostegno.
Nel corso di questi anni mia madre ha accumulato debiti e quindi in caso di successione si ripercuoterà sugli eredi.
io posso decidere di pensarci se accettare l'eredità?quanto tempo?
Alto