1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. akillea

    akillea Ospite

    buongiorno,avrei bisogno di un'informazione: mi è giunta una notificazione con ingiunzione di pagamento immediato spese condominiali su un immobile che ho ereditato ma senza fare accettazione ne rinuncia,solo successione che tra l'altro è stata fatta dal cognato a mia insaputa( l'appartamento era della suocera deceduta e ora è chiuso e io ho una parte con i miei figli poichè mio marito è anch'esso deceduto), Dato che NON sono in possesso del bene ne di effetti personali della defunta,sono obbligata a pagare o posso appellarmi? la mia idea è quella di fare rinuncia all'eredità per vari motivi.grazie
     
  2. L'Esagono sas

    L'Esagono sas Nuovo Iscritto

    Posso dare un mio parere personale , ma è solo un parere ,penso che se la successione è già stata fatta le conviene pagare , e successivamente rivolgersi ad un legale e far richiedere la vendita forzata dell'appartamento in virtù della sua quota di proprietà che dovrà essere autorizzata da un giudice , e così potra recuperare le spese pagate , sempre che l'importo che recupererà dall'eventuale vendita sia superiore alle spese sostenute.
     
  3. akillea

    akillea Ospite

    la ringrazio del suo parere,ma quello che sostengo è che comunque sia, dovrei sborsare soldi di tasca mia,e che l'immobile non è semplice da vendere,è datato 1960,in una zona non propriamente residenziale fronte tangenziale,sesto piano ecc.,poi ci sono dissapori con il cognato,quindi per me la rinuncia potrebbe essere una soluzione definitiva,tanto il mercato immobiliare sappiamo bene come sta al momento,comunque volevo sapere appunto se posso appellarmi e non pagare,non so neanche quanto sia legale che uno degli eredi faccia la successione all'insaputa degli altri anche se sembra la prassi
     
  4. smoker

    smoker Membro Attivo

    a quanto ammonta il debito?

    Smoker
     
  5. akillea

    akillea Ospite

    per il momento si parla dell'esercizio in corso,anno 2009/10,la somma si aggira sui 3000 euro con le spese bolli ecc. ho preso un appuntamento con un avvocato, ma mi sembrano soldi sprecati dato che bisogna pagare anche la sola consultazione mi ha detto che bisogna opporsi all'ingiunzione,comunque io e i figli non volevamo accettare l'eredità perchè non conosciamo tuttora l'esatta situazione al momento del decesso della de cuius,e non lo sapremo mai e per quello che ho accennato sopra,so che si può fare rinuncia andando direttamente in tribunale ma non so se intanto bisogna pagarle queste spese,insomma mi sto arrovvellando il cervello,certo che in ogni caso mi brucia tirare fuori soldi dei quali chissà se li riavrò indietro......mah
     
  6. smoker

    smoker Membro Attivo

    Ormai Ti hanno notificato il decreto, quindi diventa indispensabile opporsi. Se le tue informazioni sono corrette, a mio modo di vedere, hai buone possibilità di vittoria, purchè tu non abbia accettato l' eredità. Il grimaldello per far saltare il decreto, salvo questioni di merito, è la mancanza della qualità di erede, però devi citare in opposizione il condominio.
    Visto il valore della causa potresti anche difenderti da sola davanti il GdP, previo autorizzazione dello stesso giudice. A mio parere ti conviene rilasciare il mandato all' avvocato velocemente, non conviene far passare i termini.
    Per rinunciare all' eredità si va in Tribunale o dal notaio.
    Tuo marito è deceduto prima o dopo sua madre? i tuoi figli sono minori?

    saluti

    Smoker
     
  7. akillea

    akillea Ospite

    ti ringrazio moltissimo del tuo interessamento,dunque:la successione è stata fatta da mio cognato a nostra insaputa,noi non volevamo entrarci nemmeno per i motivi suddetti,ma non abbiamo fatto accettazione ne rinuncia,primo perchè NON SIAMO IN POSSESSO DELL'IMMOBILE NE DI ALCUN EFFETTO PERSONALE DELLA DEFUNTA,secondo non siamo a conoscenza della situazione al momento del decesso,mio marito è morto 4 anni prima di sua madre, i miei 2 figli sono maggiorenni ma al momento del decesso uno era minorenne
    p.s. quando è morto mio marito avevamo fatto accettazione di eredità con beneficio d'inventario della porzione dell'immobile, e in più avevamo chiesto con avvocato la liquidità e qui non ti racconto cosa mi è successo o meglio questo bravissimo avvocato mi ha mollato con la causa in corso,sono scaduti i termini e la suocera è morta,risultato? ho pagato la parcella con intimazione da questi ricevendo in cambio solo lo schiaffo morale
     
  8. smoker

    smoker Membro Attivo

    Con questo post hai cambiato i presupposti iniziali, quindi di conseguenza cambia, anche la solfa.
    La situazione è ingarbugliata, sembrerebbe di capire che tu sia già proprietaria pro quota dell' appartamento per l' altra successione (marito). Senza atti diventa arduo risponderti. Se così fosse viene meno il mio precedente ragionamento sull' eventuale opposizione al decreto ingiuntivo.
    Per quanto riguarda l' avvocato penso che abbia dismesso il mandato perchè non lo pagavi o ci sono altri motivi?
    Tutto ciò premesso appare opportuno l' intervento di un legale.
    Saluti


    Smoker
     
  9. akillea

    akillea Ospite

    no quel legale ne ha preso da me soldi fin troppi ma faceva come la gran parte non mi teneva al corrente e quando gli ho chiesto mi ha dato il 2 di picche cosa credete che gli avv siano persone di cui ci si può fidare? lo sapete gli inciuci che fanno tra di loro? beh io ne so qualcosa...comunque sì la faccenda è molto complicata e non è questo il sito giusto per descriverla,posso solamente dire che quando capitano queste disgrazie,perchè lo sono e sei da sola a dover cercare delle soluzioni che non sono alla tua portata,rimani con una grande sofferenza,d'altronde sei obbligata a contattare legali,capirai che esborso per cose estranee da te stesso e che non ti porteranno alcun beneficio,questo è il mio pensiero suffragato credimi da un'esperienza devastante.saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina