1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti. Tra poco si fa la dichiarazione. Vorrei sapere quando il coniuge può definirsi a carico.
    Grazie.
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Quando ha redditi soggetti ad IRPEF superiori a euro 2841...considerando in questa cifra anche l'eventuale rendita della casa di abitazione o della sua percentuale di sua proprietà . Saluti.
     
  3. JERRY48

    JERRY48 Ospite

    Possono essere considerati a carico solo se non dispongono di un reddito proprio superiore 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili.
     
  4. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Ossia il reddito del coniuge non deve essere superiore a euro 2.840,50. Giusto?
     
  5. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    No. Non deve superare 2.840,51 euro.
     
  6. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Grazie per aver corretto il mio errore!
     
  7. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ergo, se il coniuge spende 15.000 Euro dal dentista ma ha un reddito di 2.840,52 Euro, il marito non recupera niente, e lo so prende sulla gobba, mentre se il reddito ammonta a 2.840,50 ha un rimborso di
    ( ammesso che non ci siano altre spese mediche) di (15.000-129,11) x 19 % = 2.825,47 Euro
    Alla faccia dell'equità !
    Ed il Fattore di Correzione non si applica ?
     
  8. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    1 centesimo fa la differenza!
     
    A possessore piace questo elemento.
  9. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Nel condominio, la farebbe anche un millesimo. :)
     
    A possessore piace questo elemento.
  10. dolly

    dolly Membro Senior

    Professionista
    Infatti!!!:)

    Auguri Nemesis di Buona Pasqua!
    [​IMG]
     
    A possessore piace questo elemento.
  11. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Contraccambio toto corde.
     
    A dolly piace questo elemento.
  12. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Sei sicuro dell'esattezza dei tuoi calcoli? Non hai mica mischiato i due casi?
     
  13. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    per andare a credito deve aver versato le imposte, su quello che ha versato avviene il rimborso
     
  14. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Per poter fruire della detrazione, deve avere un'imposta lorda, da cui "detrarre". Potrebbe non dover "versare" nulla.
    "Andare a credito" è altra cosa.
     
  15. massandro6

    massandro6 Membro Junior

    Proprietario di Casa
    Che succede se l'imposta lorda è minore della detrazione (IL < D)? Nasce un credito pari a D - IL oppure D - IL si perde?
     
  16. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Esatto ! Ammesso che il marito non sia un "morto di fame" ( o un evasore) e abbia versato imposte per almeno 2.825,00 Euro, altrimenti non potrebbe nemmeno permettersi di spendere 15.000 Euro dal dentista.[DOUBLEPOST=1397937671,1397937574][/DOUBLEPOST]Buona Pasqua a tutti,
    mancano solo due ore.[DOUBLEPOST=1397937738][/DOUBLEPOST]
    La seconda che hai detto: si perde.
     
  17. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Credo che se la moglie gli presta i soldi, l'Ade non potrebbe dire nulla. Il ragionamento verteva sul fatto (alberto bianchi) della possibilità di andare a credito. Però per essere esatti: all'interno della no tax area se ha versato imposte queste solo gli danno la possibilità di riaverle interamente indietro
     
  18. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    quindi sarebbero ininfluenti le spese da detrarre. o le ha o non le ha, avrebbe sempre diritto di avere indietro solo la cifra delle imposte che ha versato.
     
  19. alberto bianchi

    alberto bianchi Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nell'esempio la moglie si limitava a guadagnare 1 centesimo in meno rispetto al limite per essere considerata a carico.
    Chiaro che se la moglie ha dei redditi esenti o ha vinto al SuperEnalotto può anche rifare anche tutta la dentatura del marito o rifarglieli tutti d'oro con un diamante negli incisivi, come si usa in America latina.[DOUBLEPOST=1397940511,1397940372][/DOUBLEPOST]
    Esatto ! Ci sono però delle spese sanitarie di rilevante importo che si possono ripartire su vari anni. Codici quadro E 730 - da E2 a E5
     
  20. arciera

    arciera Membro Senior

    Proprietario di Casa
    sempre però sulle imposte versate.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina