1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. riz

    riz Nuovo Iscritto

    Salve....volevo una risposta per questo mio problema:...ho venduto il mio immobile o meglio èi stato fatto il preliminare...mi è stata data una caparra...ed è stata decisa la data del rogito, ma ora mi è stato detto che bisogna rimandare a data ancora nn definita perchè l'acquirente ha problemi di mutuo!!...questo per me è un gran problema perchè devo rogitare anche io per l'acquisto della nuova casa ed ho una scadenza da rispettare...come devo comportarmi??...grazie!!!
     
  2. Francesco Pigat

    Francesco Pigat Nuovo Iscritto

    Riz Buongiorno: Sono un costruttore è ho lo stesso problema tuo:nel mese di Maggio 2009 una coppia ha stipulato un preliminare con la ns. impresa per l'acquisto di una villetta aschiera,la casa è pronta da diversi mesi:
    Questi hanno venduto il loro appartamento estinto il precedente mutuo,ma non riescono a farsi erogare il mutuo,il problema è che mi hanno chiesto di arredare l'abitazione e nel mese di Agosto 2010 sono andati ad abitarci.
    Siamo nella " m" spero di risolvere il problema trovando una banca erogatrice del mutuo.
    Saluti Pigat Francesco
     
  3. AlbertoF

    AlbertoF Ospite

    Caro Riz,
    per il tuo caso bisogna vedere come è stato redatto il compromesso e vedere cosa è stato riportato in merito al regolamento della spesa di acquisto. Se nel compromesso è stato riportato che ,oltre la caparra iniziale, l'immobile verrà regolato con la richiesta di un eventuale mutuo,e questo ritarda o ci sono difficoltà nella erogazione, per il venditore che ha accettato questa forma di regolamento sono cavoli amari. A meno che le difficoltà incontrate dipendano da lui stesso (eventuali difformità edilizie ,ecc). In caso contrario se alla data di stipula il compratore non è in possesso della somma necessaria ti ritieni la caparre e sei libero. Tutto questo in termini legali. Ma visto che siete purtroppo legati dallo stesso problema (acquisto e vendita contemporanea) ti conviene recarti con il compratore alla banca erogatrice del mutuo richiesto e sentire "dal vivo" quali sono i problemi,se ci sono, e poi prendere una eventuale decisione in accordo con tutti gli interessati alle transazioni. Io cercherei di usare la massima disponibilità perche,in caso contrario, vi salteranno entrambi i vostri impegni.
     
    A Francesco Pigat piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina