1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ralf

    ralf Nuovo Iscritto

    ciao.una mia cara amica ha acquistato un appartamento nuovo da impresa che sta per essere ultimato e quindi tra poco tempo andranno a rogito.l'impresa ,per costruire,si era avvalsa di un mutuo ipotecario generale sull'intero fabbricato,in preliminare la mia amica si era impegnata a rilevarne una quota per l'importo cche le occorreva per l'acquisto.ora si è accorta che il mutuo esistente non è più particolarmente conveniente,la domanda che si pone è questa:può andare dalla banca erogante e rinegoiziare questo mutuo? grazie
     
  2. r.dapino

    r.dapino Nuovo Iscritto

    A volte potrebbe convenire rilevare il mutuo dell'impresa, altre volte invece conviene farne uno nuovo con una banca di fiducia o quanto meno che più ci aggrada. Se la signora si è impegnata sul compromesso, a mio parere non può al momento far altro che adempiere all'impegno, se invece non si è impegnata il consiglio è quello di sentiìre una banca di fiducia, poi sentiere quella mutuante dell'impresa costruttrice e poi scegliere quella che gli fa condizioni migliori.
    Comunque, anche in caso di impegno, può tentare di rinegoziare il mutuo con la banca dell'impresa.
    In ogno caso, attualmente i mutui sono surrogabili: ossia il soggetto mutuatario può rivolgersi ad una nuova banca che autonomamente, ovviamente dietro richiesta del mutuatario, ed in genere senza costi per lo stesso, fa in modo di sostituirsi alla prima banca: il mutuatario deve solo andare dal notaio per firmare la nuova ipoteca in sostituzione di quella precedente.
    Chieda comunque informazioni alla Sua Banca che sicuramente illustrerà meglio il procedimento.
     
  3. Alessandro Cagnoni

    Alessandro Cagnoni Nuovo Iscritto

    bisogna vedere come è stato fatto l'atto di mutuo , se il mututo fatto per esempio era stato rogato con tasso fisso , con la postilla di mutarlo a variabile ( e se questo ti conviene ) , valuta con la banca , ma penso che se la tua amica si è impegnata a rilevare anche il mutuo esistente contratto dall'impresa , è impossibile tirarsi indietro
     
  4. Alessandro Cagnoni

    Alessandro Cagnoni Nuovo Iscritto

    cara ele , dimenticavo di dirti che se nell'atto di mutuo c'è la postilla di cambiare il tipo di tasso da fisso a variabile , ora come ora con euribur basso ( 0.75 per esempio in tante banche , che tra l'altro sono perito di fiducia ) , ti conviene farlo variabile .
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina