1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Gagarin

    Gagarin Membro Attivo

    Professionista
    Leggo che nella legge di (in)stabilità è stata inserita la norma che è vietato fumare in auto quando ci sono a bordo bimbi e donne incinta. Mi chiedo se in questa strana Italia, dove tutti conoscono i danni da fumo, ci volesse una norma legislativa per stabilire quello che qualunque persona di buon senso dovrebbe capire da sola. Oppure le leggi sono fatte solo per quelli che il buon senso non sanno cosa sia e non ci tengono alla salute dei propri figli o delle proprie mogli in stato interessante? In Italia ci dev'essere proprio una legge per ogni minuzia? Nessuno si chiede come mai siamo il Paese con più leggi, norme, regolamenti e qualt'altro, ma con il maggior numero di reati di truffa, ambientali, edilizi e chi più ne ha più ne metta: forse il problema non sta nel numero delle leggi e delle normative, ma nel fatto che non ci sia nessuno che tali leggi e normative fa rispettare oppure fa rispettare solo quando fa comodo. Sarebbe interessante sapere quante persone sono state multate per non aver raccolto i bisogni dei loro cani (a Roma il vigile urbano, normalmente, fa finta di non vedere, pur di non mettersi a discutere con il proprietario del cane...), perchè l'Atac denuncia una percentuale di "evasori del biglietto" di oltre il 35% (li ho visti io i controllori discutere animatamente al bar invece di lavorare, oppure non salire mai sui mezzi troppo affollati, oppure far finta di nulla con i "portoghesi extracomunitari" per evitare fastidi e perdite di tempo), perchè i vigili urbani di Roma non elevano multe ai cosiddetti "magazzini cinesi" sparsi in diversi punti della città, che violano le più elementari norme di igiene e sicurezza. E così via, fino ad arrivare ai capiufficio o ai dirigenti che non riprendono o sanzionano i subordinati per loro evidenti mancanze, per evitare "ritorsioni" [vedi l'ufficio fax di Acea, che non registra alcun fax (esperienza diretta mia e dei miei familiari per un totale di oltre 8 fax non registrati in tempi diversi: non può essere una momentanea distrazione...) e che paga di tasca propria, cioè coi soldi dei cittadini, all'utente i danni derivanti da tale omissione di suoi dipendenti, senza che ad essi accada alcunchè). Ma sì: chi controlla e sanziona in Italia è "fascista" e allora viva il Paese di Bengodi. Buon Natale a tutti.
     
    A Gianco e quiproquo piace questo messaggio.
  2. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    C'è un patto non scritto tra politico e cittadino: tu mi lasci fare gli affari miei e io non ti sanziono. Uno potrebbe ribattere: ma allora perché l'evasione fiscale, almeno in parte, viene sanzionata? Viene sanzionata perché i 'proventi' del prelievo fiscale debbono essere, ovviamente in parte, spartiti tra i politici.
     
  3. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
  4. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Nessuno si chiede...??? Da quando sono su Propit sono tra i più attivi ad
    arzigolare sulle leggi, su chi le emette, su come le emette, su chi ne trae
    vantaggi (Luigi docet...), su chi no fino alla bastonatura, su chi ne parla a vanvera, su chi le accusa (qpq) su chi le difende (N.,O.,L.,D.,A.,J+G.ecc...)
    su chi ci gioca, su chi ci piange...Sono già esausto solo per una così semplice arzigolatura...Bene di consensi effettivi, escludendo il "mi piace", ne avrò contati si e no una decina. Significa che alla maggioranza dei Propisti la COSA gli va bene
    e che alla domanda referendaria su una eventuale modifica di tutto l'impianto legislativo e giuridico risponderebbero con un bel "NO"...E allora cornuti e mazziati continueremo ad essere e a contarcele amaramente qui su Propit.
    Senza pausa anche nel giorno di Natale...come constatiamo entrambi.
    E scambiarci gli auguri resta una pura finzione degna di un popolo che ha nel DNA l'Ipocrisia come valore fondante come pochi altri al mondo. Ave Gagarin
    Propistiano afflosciato te salutant...qpq.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  5. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Una volta tanto non è questione di povera Italia; molti altri Ordinamenti, assai più sociali del nostro, han giustamente da tempo normato nel medesimo senso.
     
  6. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Nessun patto col Politico, bensì la becera concezione di Politica e di Società che il nostro cittadino ha.
     
  7. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Certo che sì
    -se quando una banca fallisce vuoi indietro il denaro mal impiegato
    -se quando una frana ti porta via la casa, costruita in barba alla natura, te la prendi col Governo
    -se... (potrei continuare all"infinito con le astuzie del popolo italico)
    Ovvio che, a cotanti sommi maestri, serva una legge anche per andare al WC.:disappunto:
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  8. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    In certi casi è legittimo esigerli. Un caso si ha quando la banca non ti avverte adeguatamente del rischio dell'investimento.
     
  9. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ecco come si passa da un estremo all'altro....Il famoso Bianco e Nero di Arciera.Un popolo senza regole sarebbe come una mandria di tori alla deriva nello spazio e nel tempo...Qui nessuno è contro le regole. La critica anche estrema è sul come, sulla modalità delle leggi e lei professore Ollj ne tenga conto estrapolandone se possibile la ratio e della legge e della modalità. E nel momento che lei asserisce
    la liceità di legiferare anche per l'uso dei WC dovrebbe ipotizzare una legge sul come si devono fare le leggi: una specie di vademecum ancora prima di sedersi in parlamento. Solo dopo potremo essere meno critici verso l'apparato di cui lei evidentemente si sente parte...Chiudo con il testamuro inserito che in ossequio
    al famoso Bianco-nero di Arciera dovrei inserirlo anch'io per pareggiare il
    confronto ma per svogliatezza e per inassuefazione se lo dia per inserito.
    Pace e bene e non guerra e male...qpq.
     
  10. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Questo quanto indicato nel prospetto base che fu consegnato all'investitore:
    Nel caso di Obbligazioni Subordinate, l’investimento comporta per l’investitore il rischio che, in caso di default dell'Emittente, lo stesso possa conseguire a scadenza perdite in conto capitale di entità elevata"

    Eppure scendono ancora in piazza...:sorrisone:
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  11. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Non serve ipotizzarla, esiste già.

    Mi sento parte della società che produce tal apparato; ecco perché preferisco criticare il corpo sociale piuttosto del politico/governante
    Lei vivendo su Marte, non esprime i politici che le hanno appioppato... suvvia!

    Infatti! Chi non sa autodisciplinarsi, non merita altro, anzi merita di essere anche severamente sanzionato.
     
    A rita dedè piace questo elemento.
  12. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Infatti lui potrebbe non esprimerli. Altrimenti finiamo per avverare il ragionamento del 'pollo di Trilussa' ( Trilussa - poesie matematiche ) l'uomo medio ha i politici che si merita, ma è ovvio che in generale lui è diverso dall'uomo medio, anche se lui contribuisce a determinare la media.
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  13. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Vedo che il giro giro tondo è sempre in auge. Riepilogo. Gagarin ha scritto che una legge che sanzioni (per esempio)il marito-compagno guidatore fumatore con la moglie incinta fumatrice o non fumatrice e due bambini indietro gli sembrava insensata.
    Il professore Olly, credendo che esprimere una critica contro una legge, fra l'altro non ancora in vita equivalesse ad essere contro tutte le leggi, da par suo, ha inserito due esempi di come invece ci sia bisogno delle leggi per l'appunto.
    Ora che sia possibile che in percentuale ci sia concretamente che un guidatore
    fumatore fumi in presenza della moglie incinta e di uno o due figli nel retro
    dell'abitacolo non lo si può escludere ma non ci sono i numeri per giustificare
    una nuova legge o per non farla...Allora, come asserisce Gagarin non da Marte, ma da nostra madre terra, ci si affida al buon senso che ci suggerisce quante volte
    riscontriamo, mentre si guida, la "visione" malsana dell'esempio sopra riportato...
    Io ho percorso milioni di km. e quando noto il guidatore che fuma, la maggior
    parte è da solo...Mai, dico mai, che fumasse con i bimbi a bordo...Allora mi chiedo
    con Gagarin: E tu legislatore bulimico devi fare una legge con quel che costa per
    sanzionare pochi casi pari a uno zero, virgola...per cento??? A voi propisti più attenti e sensibili la risposta o un commento da testimonianza personale.
    Poi, e chiudo...Paragonare questo comportamento nocivo quanto si voglia con
    una frana...colposa...e /o con un ladrocinio bancario mi sembra a dir poco esagerato e fuori luogo...salvo che mister Ollj in ossequio al suo logo fotografico
    non ci parli dalla Luna...visto che Marte gli sta un pochino ...omissis......
    Da un terrestre con i piedi a terra che non disdegna voli pindarici sempre col biglietto di ritorno... e che si firma sempre come qpq.
     
  14. moralista

    moralista Membro Attivo

    Professionista
    LA REALTA':
    Il farmacista non sarà mai un idraulico, anche se qualcosa ne capisce, il dottore non sarà mai un muratore edile, anche se qualcosa ne capisce, e potrèi continuare all'infinito un investitore improvvisato come tanti media investe in titoli a grande rischio, se guadagna è bravo, se perde la colpa è di chi ha eseguito la pratica, e pretende dal governo (DA NOI) il rimborso di quanto investito, questo bonismo dei media non lo proprio capito?
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  15. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Completamente d'accordo. Attingo dal mio vissuto. Dalla grande banca di Torino che si ispira a un santo io ho ricevuto due fregature: 50 milioni delle vecchie lire
    sul fondo Etico presentato come...omissis...50% di perdita...Successivamente
    su 10mila euro sulla IREN appena nata (???) idem...Non sono mai stato un competente in materia di investimenti finanziari ed ero portato alla credulità
    (ora non più...) ed a fidarmi di una impiegata di livello superiore fra l'altro amica di mia moglie...non ho mai pensato però di aprire una vertenza a maggior ragione
    oggi con qualche nozione in più...Ritengo, infatti, di non potermi esimere dalla responsabilità del controllo individuale...in altre parole si può parlare di truffa
    quando l'episodio si consuma in breve tempo...( questa magica parola a cui spesso
    non si da l'enorme importanza che riveste su tutte le nostre azioni...); mentre nel caso delle Banche, salvo smentite, all'investitore è concesso del tempo per un
    utile ripensamento...La responsabilità delle banche si limita a quella morale e deontologica...ma solo quando l'investimento non sia sporcato dal conflitto d'interesse...perchè se ti faccio comprare un "mio" titolo sapendo che lo stesso
    sta traballando o con buona probabilità traballerà, allora l'potesi Truffa non
    sarà più tanto peregrina. E se accertato il dolo, colpire duramente i responsabili
    del disegno truffaldino senza per questo condannare "senza appello" anche la Banca...se possibile la si salvi se la cosa rappresenta il minor male. Anche qua,
    Moralista, con buona pace dei giuristi, non ci sono certezze perchè di doman non
    v'è certezza. Auguri. qpq.
     
  16. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    Ma quale ladrocinio... scenda dalle nuvole! Dimostri con prove quanto asserisce, o si diletta, come molti a spargere vane parole? I prospetti informativi ci sono, da anni... suvvia!
    In realtà, i troppi che credono di essere più furbi degli altri... poi per primi rimangono fregati ("sai io prendo il 3% annuo... che scemo che sei a lasciar tutto sul CC"), salvo poi prendersela con il Governo. Poveri illusi!
    P.S. provo solo pena per lor signori.
    P.P.S. dispiace invero solo per chi fu realmente truffato e lo potrà dimostrare
     
  17. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Il ladrocinio bancario si può avere quando approfittando dell'ignoranza "palese"
    ( l'incapacità di intendere materia così complessa) del proprio Cliente gli si appioppa un investimento rischioso del tutto inadatto per quel tipo di cliente.
    E il maggior rendimento non è altro che l'esca per fare abboccare il povero
    pesciolino incolto...quando anch'io venni turlupinato non mi si chiarì neanche alla lontana il rischio di quei due investimenti. I due funzionari che avevano gestito la cosa ( ad esaurimento del pacchetto...) furono trasferiti in tempo utile proprio per evitare proteste ad personam magari non sottovoce...
    Nel post precedente, del tutto ignorato, ho spiegato qual è la mia posizione che non si discosta dalla sua. E non capisco tutta questa animosità...L'eventuale contrasto lo si può affrontare serenamente senza bisogno di ricorrere alle nuvole o ad altri astri. Restiamo comodamente sul sito propit.it. Grazie. qpq.
     
  18. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Un segnale negativo comunque si ha allorché il cosiddetto MIFID viene compilato dall'impiegato di banca, anziché dal cliente, al quale viene chiesto solo di firmare lo stesso MIFID! Un libro utile nel campo bancario è un saggio-denuncia dell'ex dirigente bancario Vincenzo Imperatore, intitolato "Io so e ne ho le prove". Leggetelo, se siete clienti di una banca.
     
    A quiproquo piace questo elemento.
  19. Ollj

    Ollj Membro Assiduo

    Professionista
    In tal situazione la colpa è dell'ivestitore; se ignorante in materia:
    - farà bene starsene a casa e, accettata l'inabilità, far amministrare da altri il proprio patrimonio.
    - dovrà accontentarsi del rendimento dei Bot parametrato al tasso ufficiale di sconto (ossia nulla) e non andare per sportelli a lamentarsi che il patrimonio gli é mal remunerato (dalla Banca)
    Ma cosa mai va dicendo...
    L'operatore bancario nel proporre lo strumento finanziario dovrà sempre rispettare il profilo di rischio/rendimento a suo tempo sottoscritto dall'investitore; non lo facesse si avrà una truffa, che è altro e comporterà tutte le conseguenze del caso (anche penali). Il suo ladrocinio bancario non ci azzecca per nulla. Noto che bon conosce le regole della Finanza: lasci perdere!
    Lei ha scritto
    a tal motivo le ho citato le nuvole ed in piena serenità.
    Quanto al resto non mi dilungo oltre. Intervenni solo per sottolineare la pretenziosità ed incoerenza del cittadino medio che, non accirgendosi della propria trave, pretende di dar lezioni alla politica.
     
  20. quiproquo

    quiproquo Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Io come altri propisti, come milioni di italiani non diamo lezioni ai politici...
    Noi,semplicemente, li critichiamo...come critichiamo tutto l'apparato burocratico
    che ben sappiamo come funziona...Inoltre critichiamo ancora di più chi li difende
    a spada tratta...Pronti al singolar tenzone, se necessario. Il diritto di critica è il
    fondamento della Democrazia. E declamare questa frase non significa dare lezioni
    ai politici. Alla fine se lei crede e sostiene che tutto l'apparato sia quanto di meglio
    possibile, non sarò certo io a cercare di farle cambiare opinione. Ognuno resti a
    casa propria...qpq. P.S. Per quanto riguarda la conoscenza finanziaria e/o di tecnica bancaria ...Ciascuno di noi ha un suo livello di conoscenza...il mio è bassissimo ma non fino al punto di ignorare che vi fosse un profilo di rischio che come ci dicono le cronache veniva spesso posizionato più in alto senza motivarne le conseguenze (è un aspetto della truffa...) Il fatto che non l'abbia indicato ( lo davo per scontato) non l'autorizza a dedurne una totale incompetenza e ad emettere giudizi avventati. Intravedo da parte sua la voglia di insultarmi...Ne prenderò
    atto e alla prima che mi farà chiamerò il santo protettore Frad...che dall'alto
    dei cieli potrà rispondere epiteto su epiteto, sempre col permesso di Guardiano che
    non è la prima volta che interviene per calmare i bollenti spirti. Forse una doccia fredda non guasterebbe.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina