• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mandrake

Nuovo Iscritto
Ciao a tutti,
vorrei sapere quali costi devo mettere in preventivo per l'acquisto di prima casa.
Mi spiego. Il costruttore richiede 260.000 euro, devo aggiungere l'IVA al 4% su 260.000, poi il notaio, e poi, un altro 4% di tassa di registro? Dovrò sostenere altri esborsi?
Grazie anticipatamente x le risposte
Gianluca :disappunto:
 

signo

Membro Attivo
ciao Gianluca, anche io sono alle prese con la ricerca di una casa, e per quello che ne so io le spese sono:
- costo casa;
- IVA 4% sul prezzso di vendita;
- allacciamenti (alcuni sono compresi -gran pochi- molti altri -quasi tutti- sono a parte) e in provincia di bergamo si aggirano tra i 2500 e 3500€ (anche li, se sono tasse o costi per i contatori o che, xè ognuno mette il prezzo che vuole?? uno mi ha chiesto addirittura 5000)
- notaio, che se è solo per rogito è di 2500, se invece hai anche il mutuo è di 5000 (sempre a BG).
- se poi vai tramite agenzia, di media è il 3% (ma li contratti sopprattutto se hai anche una casa da vendere)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto