• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Ciao a tutti.Caso su cui chiedo un confronto.Tizio proprietario di una vettura sotto sequestro viaggia insieme ad un amico che è alla guida.Fermati elevano contravvenzione sia al proprietario vettura sia al conducente quale obbligato in solid:shock:ra il proprietario auto non intende pagare multa,tanto non ha nulla.Obblio in solido lavora pertanto teme che agenzia entrate possa attaccarsi sullo stipendio.
Io personalmente non vedo soluzioni a tale caso.Chiedo anche a Voi così mi tolgo il pensiero.Essendo coobligato al pagamento non vedo come possa non pagare e non vedo neppure un contenzioso fondato.
Far valere che il conducente ignorava chel mezzo fosse sotto sequestro???Poco importa….
Ps.curiosità...il giudice di pace multa da e.2000,00=neppure ascolta il cittadino senza difensore…..
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
izio proprietario di una vettura sotto sequestro viaggia insieme ad un amico
il proprietario senz'altro deve pagare la multa, se il sequestro rappresenta un fermo amministrativo della vettura, il fatto che i vigili l'abbiano fermata per un controllo mentre circolava è la prova lampante che il proprietario ha disatteso il divieto di far circolare il mezzo. Trovo strano che i vigili non abbiano provveduto alla confisca.
Vorrei sapere se le motivazioni della contravvenzione contestata al guidatore. Non è da tutti prima di mettersi alla guida di una macchina di un parente o di un amico chiedere la macchina è assicurata anche se non la guida il sottoscrittore della polizza? il proprietario ha pagato la tassa di proprietà? la macchina ha fatto la revisione?
 

tumultuoso

Membro Attivo
Proprietario Casa
Quando ci si mette alla guida di un auto non propria, il conducente è tenuto a verificare la copertura assicurativa e la regolarità della carta di circolazione visionandone i documenti presenti nell'auto, oppure con una veloce ricerca in rete (ad esempio attraverso il portale dell'automobilista) gratuita e ormai ovunque possibile grazie agli smartphone che oramai ognuno di noi è praticamente "obbligato" a possedere. Se non ha queste possibilità di verifica è consigliabile non mettersi alla guida del veicolo.
Diverso, secondo me, è il caso del fermo amministrativo, in quanto non è verificabile con certezza con mezzi rapidi e gratuiti, in quanto lo stato di copertura assicurativa potrebbe ancora non essere aggiornato e quindi il conducente non esserne informato.
Sempre secondo il mio parere, il giudice potrebbe dare ragione allo sfortunato conducente, il problema è che questo si dovrà affidare ad un buon avvocato e fare un altrettanto buon ricorso. Risultato prevedibile e ripetitivo: non paga la multa, ma paga le spese legali.
Auguri!
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Il conducente dovrebbe mettere le mani avanti, essendo coobligato. Pertanto, attiverei un'azione volta a tutelarmi, imponendo il proprietario al pagamento della sanzione ovvero provvederei al pignoramento dell'auto, posto che ne valga la pena. Altrimenti, non resta che subire le conseguenze e levare il saluto all'infido amico.
 

Luigi Criscuolo

Membro Storico
Proprietario Casa
il postante non ha specificato se la vettura era sottoposta a sequestro in quanto legata a qualche azione delittuosa penale o amministrativa (fallimento) oppure se era sottoposta a fermo amministrativo.
 

Dimaraz

Membro Storico
Proprietario Casa
Sotto "sequestro" non equivale a "fermo amministrativo"... poi una vocina mi dice che il guidatore conosce la "situazione/modus operandi" del proprietario.
 

Gianco

Membro Storico
Professionista
Comunque sia, l'unica possibilità che ha il guidatore ha di sperare di recuperare gli oneri relativa all'eventuale sanzione è aggredire l'unico bene che ha il caro amico, ben sapendo che dovrà mettersi in coda con chi l'ha preceduto nel pignoramento.
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
...ho letto le Vostre risposte...mi pare di capire che concordate con me...non vi è alcuna strada alternativa….ricapitolando agenzia delle entrate può aggredire i beni di entrambi.il coobligato per legge è tenuto anche lui al pagamento.per cui non vedo possa esserci nessun contenzioso che tenga.
Giudice di pace che senta il cittadino senza intervento legale ma se la somma supera come in casi come questo 2000.00 euro anche il cittadino non può andare dal gdp senza legale.
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Scusa Nemesis...non è stata pagata la multa.nOTIFICATA CARTELLA DI PAGAMENTO DALL'AGENZIA delle entrate
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno a tutti.Grazie per le risposte.Giusto per concludere il post mi pare di capire che non vi siano altre strade percorribili.entrambi obbligati al pagamento.
Unica cosa che mi chiedevo è:il cittadino non può rivolgersi al gdp se multa ha un valore es.2000,00=,intendo senza intervento legale
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Riprendo velocemente il post per poi concludere.
Il cittadino senza intervento legale non può recarsi dal gpd per una multa superiore ai 500.00?
Giusto per concludere mi sa che il coobligato non ha soluzioni...o strade alternative
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Il cittadino senza intervento legale non può recarsi dal gpd per una multa superiore ai 500.00?
Sì che può.
Dovresti rileggere (ma forse non l'hai mai letto) l'art. 82 c.p.c.
Che contiene un limite di valore, e non è mai stato di 500 euro (o corrispondente a 500 euro).
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
..limite 1.100,00.La multa in questione è superiore a 2000.00.
Questo intendo.In tal caso il cittadino non può andare in giudizio da solo….
 

mandarino

Membro Attivo
Proprietario Casa
Buongiorno.Riprendo velocemente il post….
Considerato che da quanto mi pare di aver compreso il cobbligato è tenuto al pagamento..non vi sono scappatoie….
Ora chiedo:trattandosi di infrazione al codice della strada multa sui 2000.00 euro il cittadino può andare senza assistenza dal gdp….?a parte che non vedo cosa possa fare il gdp in questo caso...
Consiglio Vostro spassionato che dareste all'amico….?
Pagare in quanto sei cobbligato poi rivalerti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

dove è il tasto invio per mandare il messaggio che ho scritto
Alto