1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Salve. Chiedo una vostra opinione sulle onde EM. Fanno bene? Fanno male? E' ininfluente usare poco o tanto il telefonino? L'ing. Claudio Poggi ha ragione?
     
  2. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    qualcuno dimentica di dire che nasciamo, viviamo e moriamo immersi nel campo magnetico terrestre che ha una potenza parecchio più elevata di tutti i trasmettitori esistenti in questo mondo.
    il campo magnetico terrestre è pulsante, quindi ingrado di indurre correnti elettriche in corpi conduttori, ed il ns lo è.
    pare che il ns cervello comunichi con i ns organi mediante impulsi elettrici.
    a bari si dice che: la testa non serve a dividere le orecchie, ma per certa gente pare proprio di sì.
     
  3. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Qual'è la frequenza di pulsazione?[DOUBLEPOST=1395318977,1395318918][/DOUBLEPOST]
    A bari centro. E in periferia?
     
  4. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Una variazione di campo elettrico genera un campo magnetico. Queste oscillazioni del campo elettrico — e quindi anche del campo magnetico — si propagano dall'elettrone generando le onde elettromagnetiche.
    Le onde elettromagnetiche hanno una doppia natura ondulatoria e corpuscolare, questa ultima si ottiene quando si ha una interazione con la materia a cui si trasferisce l'energia dell'onda, l'energia che si trasporta è concentrata in fotoni.
    L'energia "E" dei fotoni è direttamente proporzionale alla frequenza "f" la formula è E = h . f
    Fatta questa piccola puntualizzazione mi spiego, il problema si crea quando si è vicinissimi alla fonte, per fare un esempio se si butta un sasso un uno stagno le onde si propagano e qualunque cosa vi è poggiato sull'acqua ne segue il movimento ma se lo stagno è piccolo ci sono le onde di ritorno che si infrangono sulle altre e questo crea una distorsione che non essendo regolare non permette a quello che ci galleggia sopra di seguirne il movimento pertanto affonda uguale e se prendiamo una'asta lunga e la facciamo oscillare con regolarità l'asta si muove e non si spezza ma se aumentiamo le oscillazioni in modo in regolari si arriva al punto che l'asta si spezza, pertanto se usiamo il telefonino e l'antenna è vicino alla testa tanto bene non ci fa, già basterebbe che il telefonino non avesse l'antenna interna oppure posta sulla base in posizione lontana dall'orecchio e dal cervello e poi di non telefonare per lungo tempo e in macchina dove facilitiamo le onde di ritorno, ma....riusciremmo a stare senza telefonino e a superare la tentazione di non rispondere quando siamo alla giuda?
     
  5. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Come si facilitano le onde di ritorno?
     
  6. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    io sono nato e cresciuto in un quartiere di Bari dove tuttora sono stazionate, anche se non più funzionanti, dei trasmettitori RAI che sparavano una potenza di circa 150 Kw in onde medie per ciascuna antenna, ed erano quattro.
    non abbiamo avuto nessuna moria od aumenti di malattie strane, dette antenne erano posizionate a poche centinaia di mt da centro abitato di appena settemila anime.
    anche in via dalmazia a bari (lungomare per chi non lo sa) è presente la sede regionale RAI con trasmettitore per la rete uno digitale terrestre a diverse decine di W, più ripetitore FM, più parabole per ponti radio ( una decina).
    detta sede RAI è circondata da palazzi ed il quartiere è ad alto tasso abitativo.
    siamo tutti in ottima salute e non abbiamo intenzione di lasciare tanto presto questa valle di lacrime.
    ps. un forno a microonde per cuocere cibaria di varia natura spara circa 300W di microonde concentrati.
    un cellulare spara appena 1 mmW in antenna.
    scusate se è poco, ma di che stiamo parlando. voglia farci terrorrizzare la vita?
    se hanno tanto timore, perchè usano il cellulare.
    i piccioni viaggiatori sono ancora in uso.
     
  7. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non avete avuto notizia di nessuna moria (ad esempio per leucemia).[DOUBLEPOST=1395332144,1395332088][/DOUBLEPOST]
    mmW? Unità di misura sconosciuta!
     
  8. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Le onde di ritorno sono le onde che tornano verso il punto di partenza, questo avviene quando incontrano un ostacolo, pensi che la carrozzeria della macchina non sia un ostacolo? La parabola satellitare perché è fatta cosi? Le antenne rai trasmettevano in un frequenza non dannosa non come quella dei telefonini, adesso le onde rai, quelle dannose, vanni verso i satelliti.
    Il segnale di un antenna trasmette in forma conica pertanto, per la rai più si è sotto meno si è colpiti.
    Il forno cuoce in virtù del fatto che le microonde rimbalzano e tornano indietro moltiplicandosi tra loro ecco il funzionamento e il danno e/o la cottura, se il forno fosse aperto, le onde, fuggirebbero via, ci vorrebbe più potenza e cuocerebbe solo quella parte che verrebbe investita dall'onda, provate a telefonare con un telefono normale per cinque minuti e controllate se l'orecchio si riscalda, poi rifate la stessa cosa tenendo un telefonino anche a un centimetro dall'orecchio e vedete se diventa caldo oppure no, L'orecchio, meditate gente meditate, telefonate brevi e all'aperto o almeno aprite il finestrino quando siete in auto, anche il vetro fa la sua piccola parte.
     
    A Elisabetta48 piace questo elemento.
  9. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    io lavoravo nelle telecomunicazioni e non sto qui a disquisire di onde e microonde, comprensive di formulette varie che non provano niente.
    ma rispondi al quesito: perchè vivo in un posto che secondo certi terroristi ambientali dovrebbe essere proibitivo, che nella realtà non produce le negatività tanto sbandierate, e tutti questi effetti nefasti non ci sono?
    mi citi una formula che mette in luce questi effetti?
    nel caso vedi su google maps la posizione della sede RAI di Bari e poi ne riparliamo.
    per il precisino jacO l'unità di misura à il mW, non mi sembra il caso di riprenderci sempre sui piccoli errori di battitura, può succedere a chiunque un refuso.
     
  10. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Non sono preciso, in realtà la 'tua' unità di misura non esiste. Un errore di questo tipo anni fa portò ad una catastrofe ecologica inimmaginabile. Corigetemi se sbalio.
     
  11. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    Alcuni dei multipli e sottomultipli più utilizzati del watt:

    Multipli del sistema internazione per watt (W)
    Sottomultipli Multipli
    Valore Simbolo Numero Valore Simbolo Numero
    10−1 W dW deciwatt 101 W daW decawatt
    10−2 W cW centiwatt 102 W hW hectowatt
    10−3 W mW milliwatt 103 W kW kilowatt
    10−6 W µW microwatt 106 W MW megawatt
    10−9 W nW nanowatt 109 W GW gigawatt
    10−12 W pW picowatt 1012 W TW terawatt
    10−15 W fW femtowatt 1015 W PW petawatt
    10−18 W aW attowatt 1018 W EW exawatt
    10−21 W zW zeptowatt 1021 W ZW zettawatt
    10−24 W yW yoctowatt 1024 W YW yottawatt
    • milli watt (mW) = 10-3 W = 0,001 W
    • chilo watt (kW) = 103 W = 1000 W
    • mega watt (MW) = 106 W = 1 000 000 W
    • giga watt (GW) = 109 W = 1 000 000 000 W
    • tera watt (TW) = 1012 W = 1 000 000 000 000 W
    dovrò citare i miei ex docenti di elettronica se qualcuno è ancora vivo.
    ma cosa mi hanno fatto studiare?
     
  12. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Per gli effetti che siano dannosi oppure no ti rispondo con una barzelletta.
    Un giornalista intervista un nonnino di 105 anni e gli chiede nonno come avete fatto per raggiungere questa bella età
    Lui rispose: non ho fumato non ho bevuto non ho ecceduto con le donne ecc.
    Il giornalista ringraziò andò a intervistare un'altro nonnino di 110 anni, nonnino come avete fatto per raggiungere questa bella età
    Lui rispose: ho fumato ho bevuto ho mangiato ho fatto di tutto senza trattenermi esagerando a più non posso.
    Il significato lo lascio a voi...ah questa storiella era scritta sul libro di 5° elementare....chiaramente in modo meno colorito :)
     
  13. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    C'è anche una storia vera. Un mio collega ed amico grande fumatore è morto di tumore ai polmoni all'età di 57 anni. Non è detto che sia morto per via del fumo.
     
  14. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    mio suocero buonanima, oltre a mille acciacchi di varia gravità era anche dializzato, ma all'età di 86 anni è morto una settiamana dopo che il medico gli tolto le sigarette, due pacchetti al dì e nessuna patologia polmonare.
    la vogliamo capire che alcuni soggetti speculano su tante cose per sporchi interessi personali o per distrarre l'attenzione da problemi seri e veri.
    per chiacchia: nel tuo post hai fatto notare che i campi magnetici sono ovviamente più attivi quanto più si vicini alla fonte, giusto. ma tu hai mai pensato che il campo magnetico terrestre ci protegge da tante aggressioni esterne di varia natura e che noi non siamo vicini alla fonte, ma ci siamo dentro, o no?
     
  15. jac0

    jac0 Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Ad esempio la lobby del tabacco. O no?
    Se il prof. Umberto Veronesi volesse fare più soldi, direbbe: "Fumate, ragazzi, il fumo non fa male!". Così avrebbe più operazioni da fare. A meno che non si pensi che sia la mancanza di fumo la causa del cancro al polmone. Allora fa bene il prof. Veronesi a dire di non fumare!
     
  16. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Pippopeppe sono d'accordo con quello che dici ma è anche vero che le onde qualcosa fanno, in pratica mettono in agitazione le cellule aumentandone la temperatura, è un poco come quando si sfregano le mani si genera calore, ogni tanto non succede "niente" ma spesso e continuamente certamente qualcosa succede, poi c'è chi reagisce in un modo e chi in un altro, il fatto del campo magnetico che tu dici è vero ma ci siamo dentro e le onde sono regolari pertanto oscilliamo con esse regolarmente come una barchetta che sta in mare con il moto ondoso regolare anche se le onde sono di un paio di metri non succede niente ma il problema e quando le onde non sono più regolari quelle sono le più pericolose.
     
  17. pippopeppe

    pippopeppe Membro Attivo

    Impresa
    certo, sono sempre gli eccessi a far danni, vedi la gotta è un eccesso di proteine animali e di ozi e come questo piccolo esempio ne possiamo far un milione di altri.
    a taranto fumano tutti, bambini compresi, una marca di sigarette denominata ILVA è un eccesso imposto ma sempre eccesso è, l'eccesso di esposizione a qualsiasi tipo di radiazioni crea problemi ecc. ecc.
    noi dobbiamo distinguere tra eccessi volontari ed imposti.
    per i volontari è colpa del singolo ed è bene che ognuno paghi da sè per il male che si auto arreca, ma per quelli che cercano di imporci anche con campagne disinformative, dobbiamo lottare.
     
  18. chiacchia

    chiacchia Membro Senior

    Proprietario di Casa

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina