• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

MimmoP

Membro Attivo
Buon giorno a tutti, poichè trovo il sito molto interessante e molto utile, oltre che tornare a ringraziare nuovamente (lo farò sempre perchè lo meritate) vorrei porre un quesiti.
Dunque, un campo giochi è asservito a 4 edifici collocato in un'area ampia che comprende l'area parcheggio di 2 edifici limitata da recinto e cancello la cui chiave è detenuta dai suddetti due condomini. Orbene, qui nasce il problema in quanto il suddetto campo giochi è adebito esclusivamente a parcheggio per autovetture dei due condomini suddetti.
Le domande che rivolgo sono:
- possono i suddetti condomini cambiare l'uso dell'area insindacabilmente
senza chiedere, quantomeno, un parere degli altri due condomini?
- cosa è necessario fare per eliminare tale abuso?
Ringrazio ancora per le vostre sicure e chiare risposte ed approfitto per porgere cari saluti
MimmoP
 

Andrea Sini

Membro dello Staff
Professionista
Per rispondere alla tua domanda servono altri dati
Se ho capito bene:
1) controllare nel rogito di acquisto la destinazione dei quest'area, se è indicato la destinazione d'uso
2) verificare nel regolamento di condominio se vengono disciplinate queste aree (forse ci sarà un supercondominio)

Da quanto tempo i 2 condomini hanno modificato la destinazione in parcheggi?
Esistono verbali di assemblea dove si è discusso di tale argomento in passato?
Dopo il quadro sarà più chiaro.
Grazie
Andrea
 

MimmoP

Membro Attivo
Cuao,
trattasi di condomini diversi, con amministrazioni diverse che hanno in comunione solo il parco giochi (tale comunione è determinata da un atto notarile di acquisto di parte dell'area adibita a campo giochi - circa il 30% delkl'intera area). Per quantio concerne il tempo trascorso credo che sia poco influente visto che, per l'ottenimento delle previste licenze di costruzionea, detta area fu vincolata permanentemente a campo giochi.
Cari saluti
 

Alessia Buschi

Membro dello Staff
Membro dello Staff
Professionista
Ciao,
quindi trattasi di supercondominio, con diversi amministratori che gestiscono le diverse palazzine e un amministratore che gestisce le parti comuni come in il parco giochi.
C'è un atto notarile che stabilisce che l'area giochi è del 30% ed il restante 70% adibito a parcheggio. Giusto?
Benissimo, scrivi una raccomandata all'amministratore che gestisce l'area parco giochi e per conoscenza agli amministratori delle altre palazzine in cui fai presente il continuo parcheggiare nella zona adibita a parco giochi per bambini, menzionando l'atto notarile, e precisando il pericolo di eventuali rischi che i suddetti bambini possano farsi male e nella stessa lettera richiedi all'amministratore di indire un'assemblea a riguardo.
 

MimmoP

Membro Attivo
Vi ringrazio tantissimo e vi dirò che sulla mia scrivania ci sono già le raccomandate che stò inviando a tutti gli amministratori ove scrivo ciò che mi avete consigliato. Quando questya storia finirà, se finirà, vi farò sapere in quale modo si sarà conclusa. Grazie ancora e a presto
Mimmo
 

MimmoP

Membro Attivo
Buon giorno, allora la risposta non si è fatta attendere!!!
Infatti i condomini che usano il parco giochi come parcheggi auto mi hanno risposto dicendo, fra l'altro, che loro utilizzano tale parco da tanto tempo e, quindi, ne hanno acquisito il diritto per "usucapione". A me tale risposta sembra un poco strana perchè, da quello che mi risulta, per l'ottenimento della licenza di costruzione di edifici era ed è obbligatorio destinare determinate aree, fra cui il parco giochi, a "vincolo permanente" per cui, a mio parere, tale area non può variare di destinazione d'uso e neppure può essere acquisito con diritto di usucapione che, fra l'altro, deve essere stabilito da un giudice e non certamente da chi abusivamente l'occupa. Domando se siete d'accordo con me e se avete qualche legge che avvalora tale mia ipotesi. Ringrazio per la vostra cortese attenzione e porgo cari saluti. Mimmo;)
 

maidealista

Fondatore
Membro dello Staff
Proprietario Casa
Credo che il vincolo lo abbia stabilito e richiesto il Comune.
Proverei a rivolgermi all' U.T. del Comune.
:daccordo:
 

Alessia Buschi

Membro dello Staff
Membro dello Staff
Professionista
Si segui il consiglio di Maidealista.

Ma sbaglio o ricordo male se dico che per usucapire un bene ci vogliono come minimo vent'anni di possesso?
 

MimmoP

Membro Attivo
Sicuramente si però bisogna dimostrare il possesso oltre al fatto che trattasi di area condominiale e, quindi, non di un singolo proprietario bensì di tutti cher, comunque, prima o poi l'usano per - quantomeno - passarci sopra.
Grazie Mimmo
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Il peggior difetto di chi si crede furbo è quello di pensare che gli altri siano stupidi
Buona sera... Una domanda.. Il confine per delineare una proprietà si prende dal muro di confine o dal paletto della rete?
Alto