• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Daniela Cond

Membro Attivo
Proprietario Casa
Salve a tutti.
Chi di voi mi può aiutare?
Per fare una proroga od una risoluzione ad un contratto stipulato ante 2010 (prima cioè dell'obbligo di indicazione dei dati catastali), oltre che a versare l'imposta di registro con Mod. F 23, devo presentare il Mod. 69 con i dati catastali.
Al momento della stipula sul contratto è stato indicato un unico locatore che però risulta essere comproprietario dell'immobile con la moglie.
Ora sul Mod. 69 devo indicare la percentuale di possesso che è 50%.
Ma per essere in regola devo anche far sottoscrivere alla moglie una autocertificazione di comproprietà da allegare con copia C.I. al Mod. 69?
Qualcuno sa dirmi se sto facendo la cosa giusta, oppure cosa devo fare?
Grazie mille :)
 
J

JERRY48

Ospite
Per legge, tutti i comproprietari hanno diritto di concorrere all’amministrazione della cosa comune (art. 1105, co. 1, c.c.).
Come comportarti, quindi, in caso di stipula in cui intervenga tu unico comproprietario? Sarebbe senz’altro opportuno che dichiarassi in contratto che l'altro comproprietario (tua moglie) informata della locazione, non è dissenziente.
Ancora meglio sarebbe se si allega al contratto, o almeno a produrre a margine dello stesso, una dichiarazione scritta della comproprietaria (sempre tua moglie) non intervenuta.
 

Daniela Cond

Membro Attivo
Proprietario Casa
Grazie Jerry, dunque quello che avevo in mente di fare è esatto: allegherò al mod. 69 una dichiarazione della comproprietaria con specificata la percentuale di possesso.
Martedì vado all'Agenzia delle Entrate con tutta la documentazione e speriamo che sia tutto a posto!
Ciao
Daniela
 

dolly

Membro Senior
Professionista
Grazie Jerry, dunque quello che avevo in mente di fare è esatto: allegherò al mod. 69 una dichiarazione della comproprietaria con specificata la percentuale di possesso.
Martedì vado all'Agenzia delle Entrate con tutta la documentazione e speriamo che sia tutto a posto!
Ciao
Daniela
Sì, certamente sarà tutto a posto allegando un'autocertificazione in cui il comproprietario non locatore dichiara di essere comproprietario dell'immobile XXXX concesso in locazione (o comodato d'uso gratuito) registrato in data....(riportare codice ufficio, anno, serie, numero) per la quota di possesso....

 

adimecasa

Membro Storico
Professionista
per la risoluzione del contratto basta indicare chi veramente è presente sul contratto e i dati catastali non serve indicare il cointestatario se non è presente al momento della stipula ove non era obbligatorio indicarlo, ciao
 
J

JERRY48

Ospite
I quesiti erano due:
Ma per la stipula è necessario, per dimostrare che il comproprietario è consenziente.
 

adimecasa

Membro Storico
Professionista
In caso di rinnovo del contratto di locazione, sarà necessario adempiere alle norme attuali vigenti ciao
 
J

JERRY48

Ospite
E la norma vigente prevede che ci sia il consenso del comproprietario, quindi tramite scritto allegabile al contratto.
 

adimecasa

Membro Storico
Professionista
più che allegabile, io inserisco direttamente tutti i nomi dei coeredi nel contratto, gia da qualche mese, e per l'Agenzia delle Entrate è tutto OK. ciao
 

dolly

Membro Senior
Professionista
più che allegabile, io inserisco direttamente tutti i nomi dei coeredi nel contratto, già da qualche mese, e per l'Agenzia delle Entrate è tutto OK. ciao
Ecco, inserisci tutti i nomi nel contratto... mentre @Daniela Cond ha scritto che "Al momento della stipula sul contratto è stato indicato un unico locatore...":)
 

jerrySM

Membro Attivo
Proprietario Casa
Al momento della stipula sul contratto è stato indicato un unico locatore che però risulta essere comproprietario dell'immobile con la moglie.

Ora sul Mod. 69 devo indicare la percentuale di possesso che è 50%.

Ma per essere in regola devo anche far sottoscrivere alla moglie una autocertificazione di comproprietà da allegare con copia C.I. al Mod. 69?
Il contratto puà anche essere stipulato da uno solo dei comproprietari ma in fase di registrazione (o proproga) nel mod.69 devono comparire tutti, con indicate le relative quote di possesso.
Ogni comproprietario è infatti tenuto a dichiarare, ai fini fiscali, il reddito relativo alla sua quota, oltre alla scelta se aderire o meno al regime di cedolare secca.
 

adimecasa

Membro Storico
Professionista
il contratto puo essere locato anche da un solo coproprietario, per l'Agenzia delle Entrate non interessa un bel niente, come pure nel mod. 69, l'importante che venga dichiarato per quote di proprietà, nella denuncia dei redditi
 
J

JERRY48

Ospite
il contratto puo essere locato anche da un solo coproprietario, per l'Agenzia delle Entrate non interessa un bel niente, come pure nel mod. 69, l'importante che venga dichiarato per quote di proprietà, nella denuncia dei redditi
Giusto quello che scrivi ma, deve risultare l'assenso dell'altro comproprietario.
E' logico che nella denuncia dei redditi risulti la sua quota di proprietà, ma non i redditi di locazione se lui non ha dato l'assenso per la locazione.
 

Daniela Cond

Membro Attivo
Proprietario Casa
Stamattina all'Agenzia delle Entrate ho consegnato il contratto in discussione Tutto ok: delega con percentuale di possesso e copia C.I. di ogni comproprietario segnalato anche sul mod. 69.
Grazie a tutti e alla prossima :)
 

Nemesis

Membro Storico
Proprietario Casa
Giusto quello che scrivi ma, deve risultare l'assenso dell'altro comproprietario. E' logico che nella denuncia dei redditi risulti la sua quota di proprietà, ma non i redditi di locazione se lui non ha dato l'assenso per la locazione.
Non deve risultare nessun assenso. Il contratto è validamente stipulato se chi ha concesso in locazione ha la materiale disponibilità del bene locato, in base a titolo non contrario a norme di ordine pubblico. E potrebbe anche non essere un (com)proprietario.
 
J

JERRY48

Ospite
il comproprietario non sottoscrittore può :
  1. rimanere inerte di fronte alla gestione utile compiuta dal firmatario; in questo caso avrà diritto a godere degli effetti benefici del contratto nonché, ex art. 2031 c.c., sarà tenuto ad adempiere le obbligazioni contrattuali assunte dal firmatario in suo nome (cioè le obbligazioni del tipiche del locatore), a tenere indenne il gestore da quelle assunte da costui in nome proprio (perciò non c’è un obbligo contrattuale diretto rispetto al conduttore, ma un obbligo di manleva nei confronti del gestore) e rimborsargli le spese sostenute per la gestione;
  2. opporsi alla gestione prima della stipula del contratto; in questo caso rimarrà completamente estraneo agli effetti contrattuali, non avrà diritti, né obblighi;
  3. ratificare l’operato del gestore, dando, così, vita ad un mandato vero e proprio.
L’interpretazione della Suprema Corte suscita qualche osservazione.
La Cassazione, incidentalmente, ricorda la distinzione tra gestione rappresentativa e gestione semplice: si ha la prima quando il gestore agisce nell’interesse altrui spendendo il nome altrui; si ha la seconda quando agisce nell’interesse altrui in nome proprio.
Ciò premesso, in relazione a fattispecie di locazione di beni in comproprietà sottoscritte da solo uno dei comproprietari, sorge spontaneo chiedersi come possa il comproprietario firmatario agire nell’interesse altrui spendendo il nome altrui: sarebbe come ammettere che nel testo contrattuale sia indicato il nominativo di un comproprietario diverso dal firmatario che sottoscrive.
In caso di locazione di bene in comproprietà, laddove il contratto sia perfezionato solo da uno dei comproprietari, appare più corretto dire che il firmatario agisce anche nell’interesse altrui, spendendo il noome proprio con la conseguenza che, dunque, potrà porre in essere sempre e solo gestioni d’affari semplici o non rappresentative.
 
J

JERRY48

Ospite
Bisogna leggere tutta la frase completa esplicativa e poi ci sono gli altri due punti, ugualmente importanti da non trascurare.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Mi auguro che tutto questo un giorno finirà e che ci butteremo alle spalle questa triste vicenda.
Sognatrice '80
Alto