1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Favali Franca

    Favali Franca Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Quesito: marito con residenza a Pinerolo in alloggio in comproprietà con la moglie al 50%, moglie con residenza a Sanremo in alloggio solo suo. Il marito muore nel 2006, l'alloggio di Pinerolo cade in successione tra la moglie e 2 figli già fuori casa, nel 2009 la moglie prende la residenza a Pinerolo ( 66% lei e il resto ai 2 figli) l'ICI - IMU o TASI i figli per la loro percentuale la devono pagare o no, visto che concedono la loro quota in uso gratuito alla madre che vi dimora abitualmente? Sino ad ora la madre ha pagato la loro quota ,circa 500 euro annuali, ma praticamente deve pagare per abitare nella sua casa? Secondo il CAAF si, secondo l'ufficio tributi di Pinerolo può chiedere un rimborso, chi ha ragione? Non vorrei metterla nei pasticci potete aiutarmi con i vostri sempre ben accetti consigli? Grazie Franca Favali
     
  2. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Beh a dir la verità tutti (o almeno la stragrande maggioranza) pagano la tasi per abitare nella propria casa di residenza.....
    Probabilmente la signora avrà pagato anche l'IMU dovuta dai figli e la quota tasi (se deliberata dal comune per le abitazioni non principali) sempre dovuta dai figli.
    Presumo che con 500 euro abbia pagato sia la sua quota tasi che le imposte dovute dai figli...
    Se ha voluto far loro questo favore.....
     
  3. Favali Franca

    Favali Franca Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Il fatto è che quella è l'abitazione principale!! e ho sempre sentito dire che il coniuge superstite ha diritto di abitazione a prescindere dalle quote di altri eredi, passi la TASI che comunque i 488 euro si riferivano solo alla quota dei figli ma l'IMU la prima casa non era esente? O l'inghippo stà nel cambio di residenza?
     
  4. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Si infatti la prima casa è esente da IMU (escluse categorie A1 - A8 - A9 e relative pertinenze). Per cui la mamma paga solo la Tasi. L'IMU è dovuta dai figli come seconda casa.
    Il fatto che la casa di residenza della mamma fosse diversa da quella attuale, nel momento in cui è diventata vedova, penso influisca sul fatto del diritto di abitazione.
     
  5. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Secondo me dipende dall'accordo tra i tre, accordo che dovrebbero aver fatto all'atto del trasferimento della signora nell'alloggio. L'altra domanda è: quella è un'abitazione principale per uno dei comproprietari, allora come viaggia l'imposta comunale: solo TASI oppure TASI ed IMU?
     
  6. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Se per un comproprietario la casa ereditata è quella di residenza, costui ha diritto all'esenzione IMU. Per cui pagava nel 2015 e 2014 solo la tasi.
     
  7. Un giocatore

    Un giocatore Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    La base imponibile per l'IMU è proporzionale alla sua quota di proprietà? Grazie.
     
  8. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Sì, per coloro che sono soggetti al pagamento dell'IMU, la quota di imponibile è proporzionale alla quota di proprietà.
     
  9. casanostra

    casanostra Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Il diritto di abitazione è concesso al coniuge superstite sulla casa coniugale e cioè sulla casa di residenza dei coniugi, in parole povere i coniugi debbono avere la residenza nella stessa abitazione affinché, alla morte di uno dei due, al coniuge superstite venga assegnato il diritto d'abitazione.
     
    A essezeta67 piace questo elemento.
  10. alan47

    alan47 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    art.540 c.c. il coniuge superstite ha diritto di abitazione e paga la tasi al 100% e dichiara tutto la madre i figli anche se eredi non pagano nulla e non devono neanche dichiarare sul 730
     
  11. essezeta67

    essezeta67 Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Solo, come ha già chiarito Casanostra, se l'abitazione era la casa coniugale dei coniugi, non se uno viveva da una parte e uno dall'altra.....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina