1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fra22

    fra22 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    Salve a tutti, volevo chiedere una delucidazione:
    su una polizza vita vengono indicati come beneficiari "i figli nati e nascituri dell'assicurato".
    Questi erano in tre figli, ma alla morte dell'assicurato soltanto uno resta in vita.
    Mi hanno detto che andrebbe tutto al superstite.... (così alle poste)
    ma non dovrebbero subentrare nelle posizioni dei due figli deceduti i loro eredi?
    Inoltre ora la polizza è stata devoluta ai fondi dormienti, e per ottenere un rimborso parziale nella domanda bisogna indicar anche gli eredi o soltanto il fratello superstite (come mi hanno detto alle poste)?
    Ringrazio chi mi potrà aiutare
     
    A Solaria piace questo elemento.
  2. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    No.
    Non è applicabile la "rappresentazione" (subentro) in quanto la "prestazione" (capitale) assicurata in caso di morte non fa parte dell'asse ereditario.
     
  3. Giorgio Motta

    Giorgio Motta Nuovo Iscritto

    Professionista
    Ciao,

    ti consiglio anche di leggere questa sentenza della Cassazione magari può esserti utile: Corte di Cassazione numero 19210 del 29 settembre 2015 che modificando il precedente e ormai consolidato orientamento giurisprudenziale, ha stabilito che ove il contraente abbia designato quali beneficiari della polizza i propri eredi legittimi, la ripartizione della prestazione assicurativa al decesso dell’assicurato debba essere effettuata secondo le porzioni che agli stessi spetterebbero in applicazione delle quote ereditarie fissate dal Codice civile per la successione legittima (alias rappresentanzione e divisione della quota degli eredi legittimi per stirpi), e non già in parti uguali fra loro.

    Spero di esserti stato utile.
    Giorgio
     
    A fra22 piace questo elemento.
  4. fra22

    fra22 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie a tutti per le risposte...
    mi vedrò la sentenza...
     
  5. Franci63

    Franci63 Membro Attivo

    Proprietario di Casa
    Figli ed eredi legittimi,anche quando coincidono,sono due definizioni diverse.
    E la sentenza parla di eredi .
     
    A Dimaraz piace questo elemento.
  6. fra22

    fra22 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
  7. fra22

    fra22 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    chiedo scusa, ma da come ho capito io gli eredi dovrebbero appunto succedere in tutte le posizioni giuridice attive e passive in capo al decuius....
    io credo non solo legate all'asse ereditario ma in generale, se il de cuius aveva una lite pendente gli eredi dovrebbero essere loro chiamati in causa....forse mi sbaglio.....
     
  8. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    È una questione di attenta interpretazione dei termini...come colto da @Franci63 (di cui si identifica l'indirizzo di studio se non la "perspicacia")
    Avresti ragione se si fosse indicato come beneficiari un generico "gli eredi legittimari".
    Aver specificato "i figli nati e nascituri" limita la categoria perché, tanto per cominciare, si è escluso uno dei principali potenziali eredi :il coniuge.
    Avesse indicato oltre ai figli i nipoti...se ne poteva discutere.

    Ovviamente hai sempre facoltà di citare in causa e magari trovare un Giudice che la pensi diversamente...ma le probabilità di ottenere ragione fino al 3° grado non sono a tuo favore.

    Quanto al "passo" finale.. il "forse" è quantomeno opportuno.
    Non tutte le "liti" sono automaticamente trasferibili agli eredi....non fosse altro che per una "accettazione" dell'eredità se non una non "trasferibilità" di danno cagionato.
     
    Ultima modifica: 22 Ottobre 2017
    A Franci63 piace questo elemento.
  9. fra22

    fra22 Nuovo Iscritto

    Proprietario di Casa
    grazie per la risposta...
    anche io concordo con te per quanto riguarda l'intervento di Franci63, ma in sostanza tutto il rimborso dei fondi dormienti dovrebbe essere quindi dell'unico figlio ancora vivente.....
    la questione è che io dovrei compilare la domada per accedere al rimborso dei fondi dormienti......e quindi devo mettere come unico beneficario l'unico figlio superstite?
    mi hanno consigliato di accertarmi se anche gli eredi degli altri figli deceduti in qualche modo possono avere delle pretese su questo rimborso......
     
  10. Dimaraz

    Dimaraz Membro Senior

    Proprietario di Casa
    Questo è quanto "traspare" dal testo che hai riportato...se tu sei tutrice o in qualche modo delegata a fare gli interessi dell'unico figlio superstite attieniti a quanto ti avevano riferito alle Poste.
    Se qualcuno avrà di che contestare ...dovrà agire secondo quanto ho spiegato.

    Ps.
    Nemmeno è chiaro se i "potenziali" beneficiari rappresentanti siano a conoscenza di detta polizza.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina