• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

ralf

Nuovo Iscritto
ciao, dovendo rifare il tetto di una veranda perchè l'attuale è da cambiare,quale è il materiale più adatto,più resistente nel tempo e magari poco costoso,per la realizzazione? grazie
 
  • Mi Piace
Reazioni:
L

leontino

Ospite
carissima casalinga, a parte il fatto che chi risparmia spreca, la soluzione sarebbe ideale tegole in terracotta con sottostante manto impermeabilizzante ed idoneo strato di isolante termico.Ciao
 

marina sanna

Membro Junior
anche a me serve rifare il tetto di una veranda. quale sarebbe, oltre al tetto di tegole, il materiale adatto soprattutto per la parte interna?
 

gcava

Membro Attivo
Professionista
Potrebbe essere una perlinatura in legno, naturale o verniciato, con sovrapposto strato isolante da circa 10 cm, magari in pannelli di polistirene o meglio ancora in fibra di legno. Oppure potresti, se preferisci una soluzione più moderna della perlinatura, utilizzare un controsoffitto in pannelli di cartongesso sempre con sovrapposte le medesime tipologie di isolante.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto