1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. simbro

    simbro Nuovo Iscritto

    Devo sottoscrivere un contratto di locazione 4+4 in qualità di inquilino, volevo sapere quali possono essere i gravi motivi indicati dalla legge per eventualmente recedere il contratto prima della sua naturale scadenza (ad es. 2 o 3 anni) sempre che il dovuto preavviso. Se acquisto un'altra casa posso richiedere la rescissione del contratto?
    Grazie
     
  2. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Il problema va inquadrato in base alla normativa (legge speciale delle Locazioni immobiliari,la n.392 27/7/78) e della relativa interpretazione.
    La suddetta legge prevede al secondo comma dell'art.4 che il conduttore "indipendentemente dalle previsioni contrattuali,qualora ricorrano gravi motivi, può recedere in qualsiasi momento dal contratto con preavviso di almeno sei mesi..."; l'art.27 poi all'ultimo comma riconferma la possibilità per il conduttore del recesso.
    Il problema va interpretato alla luce di quei "gravi motivi".
    Al riguardo la Cassazione (sentenza n. 1098 del 3/2/1994) ha precisato che i "gravi motivi" in presenza dei quali l'art. 4, secondo comma, L. 392/1978, indipendentemente dalla previsione contrattuale, consentono il recesso del conduttore dal contratto di locazione in qualsiasi momento, devono collegarsi a fatti estranei alla volontà del conduttore medesimo che, imprevedibili e sopravvenuti alla costituzione del rapporto locativo, rendono oltremodo gravosa per il conduttore la persistenza del rapporto stesso."
    Nell'ipotesi prospettata, occorrerebbe notificare come "grave motivo" quello dell'acquisto della casa (nella casistica,il trasferimento in un’altra città,le impossibilità economiche sopravvenute e l' acquisto di un immobile sono stati ritenuti gravi motivi).
    In ogni caso,ove si dovesse arrivare ad un contenzioso,spetterebbe al Giudice la valutazione.
    Gatta
     
  3. simbro

    simbro Nuovo Iscritto

    :) Grazie gatta...
     
  4. Gatta

    Gatta Membro Attivo

    Grazie a Te.
    Sempre a disposizione.
    Gatta
     
  5. maristella

    maristella Nuovo Iscritto

    Io ho locato un locale commerciale ad un Bar che però crea grossi problemi al condominio per via degli schiamazzi degli avventori e per la musica sparata a 1000 decibel sino a notte fonda, posso rescindere il contratto senza dover pagare i famosi 18 mesi, in considerazione del fatto che il capo condomino ha intenzione di inviarmi una diffida a far cessare i rumori?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina