• propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Buongiorno a tuttii!
Ho chiamato l'Agenzia delle Entrate.
Per il mio caso specifico (proroga 2020_2024 ancora da fare), l'addetta mi ha detto di procedere prima con la proroga al vecchio canone e successivamente con la riduzione su tutto il quadriennio.
Appena arriva la ricevuta della proroga procederò con la riduzione.
 
  • Mi Piace
Reazioni: uva

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
procedere prima con la proroga al vecchio canone e successivamente con la riduzione su tutto il quadriennio.
Quindi per l'Agenzia delle Entrate la riduzione canone ha decorrenza da aprile 2020.
Forse il proprietario aveva concesso la riduzione in data anteriore, ma di pochi mesi (se ho capito bene i post precedenti, da circa un anno).
 

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Il ragionamento fatto dall'addetta dell'Agenzia delle Entrate nel post n. #11 di @basty era un po' particolare. Probabilmente perché si riferiva ad un contratto di locazione in tassazione ordinaria, quindi soggetto ad imposta di registro annuale.

Mentre nel caso di @Aidualc l'imposta di registro non è dovuta, essendo in cedolare secca.
 
Ultima modifica:

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
@uva: permettimi di sorridere nel considerare “particolare” una locazione a tassazione ordinaria.
Ma a parte questo, il riferimento alla imposta di registro del mio post #11 è irrilevante: ma mi ha fatto capire che in Agenzia delle Entrate convertono immediatamente ogni nostra azione nel conseguente canone o reddito annuale ( i due non coincidono ovviamente se le decorrenze del contratti non coincidono con l’anno solare)
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Quindi per l'Agenzia delle Entrate la riduzione canone ha decorrenza da aprile 2020.
Forse il proprietario aveva concesso la riduzione in data anteriore, ma di pochi mesi (se ho capito bene i post precedenti, da circa un anno).
Esatto. Io avrei voluto registrargli la riduzione dal 14 febbraio, ma probabilmente non potevo perché, non avendo prorogato il contratto, per l'Agenzia delle Entrate non era nemmeno "in essere".
Gliela registrerò dal 14 aprile in avanti, di pari passo con la decorrenza annuale.
 

basty

Membro Storico
Proprietario Casa
Le risposte di Agenzia delle Entrate sono al solito orientate a massimizzare i loro introiti.
Non discuto sul consiglio di fare prima la proroga: essendoci una inadempienza di mezzo non si può pretendere il massimo dalla loro disponibilità.

Sconsiglio invece, se non ne siete convinti, di registrare la riduzione per tutti i prossimi quattro anni: tieni presente che registrare un successivo incremento volontario sarebbe soggetto ad imposta.
Potreste invece stabilire una riduzione a termine. Non costerebbe niente eventualmente comunicare una nuova riduzione.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Sconsiglio invece, se non ne siete convinti, di registrare la riduzione per tutti i prossimi quattro anni: tieni presente che registrare un successivo incremento volontario sarebbe soggetto ad imposta.
Sono d'accordo. E' stata una indicazione del proprietario ma prima di procedere gli chiederò nuovamente conferma se fare tutto il periodo o magari solo un anno-due.
 

Aidualc

Membro Attivo
Professionista
Torno sull'argomento. Ho fatto la proroga del contratto. Sopra avevo scritto male, cmq il contratto iniziale era
12/04/2016 - 11/04/2020
Proroga ok, a 5.040 annui di canone di locazione (420 al mese, come in precedenza).

Ora voglio procedere con la riduzione a 300 al mese (3600 annui) per tutto il quadriennio 12/04/2020 - 11/04/2024 ma mi da questo errore. Mi chiedo perchè non vada!
 

Allegati

uva

Membro Storico
Proprietario Casa
Nel tuo caso la data inizio contratto dovrebbe essere quella della proroga, ossia 12/04/2020.

Siccome in quella segnalazione di errore sta scritto che la data inizio canone rinegoziato deve essere successiva alla data di inizio del contratto, io metterei 13/04/2020.
Perché se metti la stessa data 12/04/2020 forse il sistema la considera "coincidente" e non "successiva".
Prova, e vedi se va!
 

mapeit

Membro Senior
Proprietario Casa
Riguardo ai primi post di questo thread, volevo informare che ho provato a registrare ora, con la procedura RLI Web, gli accordi di rinegoziazione del canone a termine stipulati l'anno scorso (ma da meno di 12 mesi) e che avevo inviato via PEC (con mod. 69 ecc.) senza mai andare a conferire l'originale all'Agenzia delle Entrate.
La procedura è andata a buon fine e mi sono state rilasciate le ricevute.
Prima dell'invio ho provveduto a cliccare sul pulsante di calcolo delle sanzioni per tardività e il valore è rimasto a zero (cedolare secca).
Vedremo se mi sanzioneranno per aver registrato due volte gli stessi atti, ma almeno ora sono sicuro che l'Agenzia avrà tenuto conto del canone di locazione così modificato rispetto a quanto dichiarerò nel 2021 relativamente ai redditi fondiari 2020.
Ho voluto fare la cavia ... anche se forse non era necessario ... per togliermi uno sfizio.
 

happysmileone

Membro Assiduo
Proprietario Casa
@mapeit : se puo' esserti di conforto io a ottobre 2020 ho registrato con RLIweb un accordo di diminuzione del canone con decorrenza febbraio 2020 .
La procedura e' andata a buon fine e non ci sono stati addebiti ancorche' l'immobile utenza commerciale non fosse in cedolare secca,
La sola differenza con il tuo caso e' che a ottobre 2020 non bisognava consegnare l'accordo all'Agenzia delle Entrate ed anzi neppure allegarlo nella procedura RLIweb.
 

zamparpa

Membro Attivo
Proprietario Casa
"In caso di rinegoziazione del canone (codice 8 nella casella “Adempimenti successivi”),inserire qui l’importo del nuovo canone di locazione annuo o, in caso di contratti di durata inferiore a un anno, l’importo relativo all’intera durata. In caso di comproprietà, indicare il canone per intero, indipendentemente dalla quota di possesso."

Le istruzioni al modello RLI dicono così a pagina 8.
Alla domanda: "Come posso effettuare la rinegoziazione del canone di locazione di un contratto già registrato", l'Agenzia delle Entrate chiarisce molto bene il problema, anche con diversi esempi, con una risposta al seguente link:
Schede - Registrazione di un nuovo contratto - Risposte alle domande più frequenti - Agenzia delle Entrate
 
Ultima modifica:
  • Mi Piace
Reazioni: uva

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ho affittato a un inquilino con figli in età scolare un alloggio al 2° p. di un piccolo condominio. Il fornaio del p.t., si è lamentato "pesantemente" con me perchè i suddetti figli (ora in DAD) lo disturbano durante il giorno. Ho invitato civilmente il padre a moderare l'esuberanza dei ragazzi ma inutilmente. La domanda è: Qual è la mia responsabilità circa il diurno disturbo arrecato al fornaio?
Buongiorno. Mio figlio è proprietario di un locale di 35 mq. adibito a magazzino, classe C2 ubicato nel cortile di un palazzo, piano terra. Desiderando cambiare la destinazione d'uso, per realizzare ad esempio un piccolo laboratorio, deve avere il consenso del condominio, con delibera assembleare?
Alto