1. propit.it è il primo e unico forum italiano interamente dedicato ai Proprietari di Casa e agli Inquilini conduttori di proprietà immobiliari.

    Su propit.it puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti e trovare modulistica fiscale, legale e contabile per gestire la proprietà immobiliare.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ogpls

    ogpls Membro Attivo

    l'inquilino del mio alloggio è deceduto avevamo stipulato un contratto a canone libero 4+4. La moglie separata pretende la restituzione della cauzione, nel contratto risulta la clausola della disdetta anticipata con invio di raccomandata sei mesi prima, chiaramente non l'ha potuta spedire,posso capire la situazione,ma io mi ritrovo improvvisamente con l'alloggio sfitto e con la prospettiva visti i tempi di poterlo affittare magari tra sei mesi un anno,come mi devo comportare?la mia proposta, se la signora accetta è di restituire la meta della cauzione.Cosa dice la legge?
     
  2. Adriano Giacomelli

    Adriano Giacomelli Membro dello Staff

    Proprietario di Casa
    Scusa ma non saprei. Ragioniamo, credo sia il decesso una forza maggiore inopponibile. Quindi spetterebbe rendere la cauzione. Di certo ci saranno dei danni o delle opere di ripristino che vanno a defalcare la cauzione. Inoltre, sin quando non ti consegneranno le chiavi e l'immobile liberato da cose, hai diritto di esigere il canone, ma allo stesso tempo non dalla cauzione. Per cui opponi i canoni non pagati e le spese e condivido la mediazione della mezza cauzione.
    Attento però, accertati a chi spettano quei soldi, la Moglie divorziata non ha diritto, ha forse eredi diretti?
     
    A alberto bianchi piace questo elemento.
  3. uva

    uva Membro Assiduo

    Proprietario di Casa
    Gli eredi non conviventi del conduttore defunto non devono rispettare il termine di preavviso: pagano il canone fino al momento in cui riconsegnano l'appartamento libero al proprietario:
    http://www.casa24.ilsole24ore.com/affitto-locazione/esperto/2009/08/22/161337_PRN.php
    Alla riconsegna hanno diritto alla restituzione della cauzione se non ci sono danni nell'immobile da risarcire.
    Per quanto riguarda l'ex moglie: il coniuge separato (senza addebito della separazione) è considerato erede. Invece il coniuge divorziato non ha più alcun diritto ereditario.
     
    A alberto bianchi e Adriano Giacomelli piace questo messaggio.
  4. Nemesis

    Nemesis Membro Storico

    Proprietario di Casa
    Finché dura il rapporto di coniugio, v'è sempre una moglie e non una "ex moglie".
    Se però è beneficiario di somme periodiche di denaro corrispostegli ex’ art. 5 della legge n. 898/1970, può ricevere, qualora versi in stato di bisogno, un assegno periodico a carico dell'’eredità. Su accordo delle parti la corresponsione dell'assegno può avvenire in unica soluzione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina